Final Fantasy XII: The Zodiac Age – Guida al farming dei Punti Licenza

Scopriamo il miglior modo per far livellare il nostro party all'interno del mondo di Ivalice!

Final Fantasy XII: The Zodiac Age è uscito sul mercato da qualche giorno, e siamo più che certi che molti di voi siano immersi in quel meraviglioso mondo che è Ivalice. Esplorare, combattere e viaggiare non è mai stato bello come in questa versione esclusiva PlayStation 4, affinata e maggiormente equilibrata rispetto alla precedente uscita su PlayStation 2. La maggiore novità riguarda infatti la necessità di scegliere una (con successiva possibilità di sceglierne una seconda) classe per ogni personaggio: capite bene come ora i punti licenza siano fondamentali nella prima parte dell’avventura, al fine di sviluppare al meglio i personaggi e superare agevolmente le prime ostiche fasi con la belligerante fauna di Ivalice.

Fondamentale vi serve sapere che il farming dei punti licenza non è legato alla potenza del mostro sconfitto: in Final Fantasy XII: The Zodiac Age, salvo rarissime eccezioni, ogni mostro sconfitto ci donerà 1 punto licenza (da adesso abbreviato come LP); sarà dunque indifferente, al fine del loro ottenimento, uccidere un Malboro di livello 80 o un semplice ratto di livello 1. Capite bene come dunque, sin dall’inizio del gioco, con un minimo di farming sia possibile ottenere un gran numero di LP e sviluppare parecchio la classe scelta. Inoltre, una volta raggiunte le miniere di Lhusa, sarà possibile ottenere LP in grande quantità: basterà fare strage di scheletri nella zona con i binari sopraelevati delle miniere, attendere qualche secondo e aspettare il respawn. Ogni piccola run vi porterà a guadagnare circa 30 LP, un’enormità se consideriamo il tempo impiegato e la relativa difficoltà, veramente esigua.

Come potete vedere dal pratico video dell’utente “particlesofawesome”, il farming non garantirà solo un gran numero di LP: con la vendita del bottino ottenuto sarà possibile ottenere un elevatissimo numero di Guil,  la valuta che regna sovrana nel mondo di Ivalice. Come ultimo piccolo consiglio non dimenticate di accelerare la velocità per facilitare il tutto, oltre che equipaggiare i personaggi con gli Amuleti D’Oro, che raddoppiano gli LP ottenuti. I più fortunati ne avranno già trovati un paio dentro le giare dei tesori; in caso contrario, vi basterà raggiungere il villaggio delle Viera durante la storyline, dove saranno liberamente acquistabili dai mercanti.

Tags:

  • Nicolò "Nico" Fratangeli

    Nato col videogioco nel sangue, riceve a sei anni la sua prima console: l'indimenticabile SNES; distruggendo joystick a furia di Donkey Kong Country e Super Mario, riceve un paio di anno dopo l'amore della sua vita: Sony PlayStation. Console che l'accompagnerà per tutta la sua carriera videoludica, tantè che la ritroviamo attaccata e funzionante nella sua cameretta, appena sotto le sorelle maggiori. Da buon collezionista e amante di retrogaming passa parte del tempo su Ebay a cercare qualche chicca Retrò, ritrovandosi ogni volta in lacrime alla vista del prezzo di Suikoden II PAL.

  • Show Comments (0)

You May Also Like

morpheus yoshida

Ancora insieme Sony e Oculus per sviluppare il sensore della realtà virtuale

Il presidente di Sony Worldwide Studios, Shuhei Yoshida, ha deciso di comunicare che la ...

Carmageddon Max Damage

Carmageddon Max Damage: i voti dalla critica

Carmageddon Max Damage, titolo sviluppato da Stainless Games e pubblicato da Kock Media, è ...