[Gamescom 2017] A Knight’s Quest Hands Off

A Knight's Quest

Durante la Gamescom 2017, ogni stand che si rispetti aveva dalla sua un titolo che, nulla togliendo agli altri, riusciva in qualche modo a spiccare più degli altri presentati nello stesso. Anche quello di Curve Digital non fa eccezione, ed infatti a lasciarci piacevolmente sorpresi abbiamo trovato A Knight’s Quest, sviluppato da Sky9 Games. Si tratta di un’avventura action RPG in terza persona, riconducibile per molti versi allo stile dei capitoli in 3D di The Legend of Zelda. Non è un segreto infatti che la storica saga, così come Metroid, abbiano ispirato gli sviluppatori per il titolo. Nonostante la forte somiglianza ai capolavori Nintendo nel tipo di azioni base che si possono compiere, A Knight’s Quest riesce in ogni caso a conservare un’identità ben precisa, forte di una caratterizzazione marcata del protagonista, delle ambientazioni, e una componente umoristica a contornare anche le battaglie.

A Knight's QuestIn questa coloratissima avventura ci troveremo al comando di Rusty, un cavaliere piuttosto insolito che si troverà a dover risolvere un problema di una portata colossale, legato proprio al mondo che fa da scenario al titolo. Iniziando proprio dal mondo di gioco, la caratterizzazione grafica cartoonesca è molto gradevole alla vista, con tanto di scenari sempre in movimento e mai statici (come ad esempio l’erba stessa). Per sconfiggere i vari nemici che ci troveremo davanti, avremo a disposizione ben tre armi: il classico set di spada e scudo,  un grande martello con il potere elementale del ghiaccio, e dei tirapugni che posseggono l’elemento del fuoco. Qualsiasi arma voi stiate usando, sarà possibile effettuare un potente attacco caricato, e anche utilizzare la parata: quest’ultima, se usata con il giusto tempismo, potrà farvi effettuare una “parry” perfetto e stordire i mostri avversari. Queste creature, come anche i personaggi secondari presenti, saranno spesso caricature di luoghi comuni, che mantengono una verve comica sia nell’aspetto, sia nelle azioni. Non saranno però solo le botte da orbi che vi terranno incollati allo schermo durante le circa venti ore di gioco, infatti A Knight’s Quest dispone di molte feature legate alla raccolta di collezionabili, al semplice quanto utilissimo crafting, e alla scelta delle risposte nelle fasi di dialogo. Le componenti RPG si espandono inoltre anche alle rune, che ci conferiranno delle abilità o bonus extra.

Per risolvere alcuni enigmi ambientali, per salvarsi da situazioni spinose in battaglia, o superare al meglio alcune fasi platform, Rusty potrà entrare nel “mondo degli spiriti”, che darà una visione differente di tutto ciò che lo circonda, e che soprattutto svelerà ad esempio alcune piattaforme segrete altrimenti invisibili. Data la sua spiccata agilità inoltre, l’eroe dai capelli rossi dispone anche dell’abilità di “grindare” sulle superfici che lo rendono possibile. Fissato per una data non precisata del 2018, a Knight’s Quest potrebbe essere davvero una delle migliori sorprese tra i titoli del suo genere. Ricordiamo che il gioco sarà disponibile per PC, PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch!

Tags:

  • Gianluigi "Jan-Meister" Crescenzi

    Ventisettenne senza speranza, inguaribile romantico e amante della musica. I videogiochi sono parte integrante della sua vita passata, della sua vita presente e di quella che sarà in futuro. Specializzato nell'interpretazione e nell'introspezione, tende a cercare e scavare a fondo molto più del necessario... anche dove non c'è nulla.

  • Show Comments (0)

You May Also Like

Kirby Planet Robobot

Nuove immagini di Kirby: Planet Robobot

Il nuovo capitolo del batuffolo rosa più conosciuto Kirby: Planet Robobot  è ancora lontano ...

Homefront The Revolution: campagna da 30 ore

Le dichiarazioni che vi riportiamo riguardo Homefront The Revolution, sono state rilasciate da un membro del ...