Pokémon GO: verremo bannati tutti?

Il titolo così chiacchierato creato da Niantic penso non abbia proprio bisogno di presentazione alcuna. Chiunque ieri, sul web, ha avuto modo di vedere come fosse possibile scaricare Pokémon GO nonostante esso fosse uscito in via ufficiale solo in Giappone, Australia e Nuova Zelanda. Ovviamente questo fenomeno non è rimasto legato al solo contesto italiano, ma si è diffuso su tutto il globo, portando alla conseguente caduta dei server la sera stessa. Come sappiamo, tutto ha un prezzo, ma questa volta, per tutti coloro che avessero scaricato il gioco prima, le conseguenze potrebbero essere veramente pesanti.

Pokemon GO 08

Secondo un rumor ancora non confermato ma più che plausibile, Nintendo, The Pokémon Company o direttamente Niantic potrebbero bannare l’account di coloro che hanno scaricato il gioco prima dell’uscita da vie non ufficiali. L’account Twitter di Twintendo consiglia a chiunque avesse scaricato il file apk del gioco di eliminarlo immediatamente, poiché potrebbe venir bannato direttamente il dispositivo col quale si è effettuato l’accesso (con conseguente impossibilità di giocare, a prescindere dall’account). L’utente Maeka afferma inoltre che il rischio di ban è molto alto. Possiamo leggere ciò nei due tweet sottostanti.

https://twitter.com/Twintendo_/status/750797380245680129?ref_src=twsrc%5Etfw

https://twitter.com/MaekaGaming/status/750810981945729024?ref_src=twsrc%5Etfw

Esiste inoltre una testimonianza di un utente Reddit, tale “GiantKiller130“, il quale sarebbe stato bannato dal titolo precedente di Niantic per aver compiuto un’azione simile. Racconta inoltre di come il processo di rimozione del ban sia complesso e lungo, e che non vale quindi la pena essere avidi ma aspettare fino alla data di uscita del titolo. La possibilità di bannare gli utenti è più che probabile poiché con dei download per vie alternative la casa produttrice non intascherebbe il compenso per il lavoro svolto durante questo tempo. Voi cosa ne pensate? Avete già scaricato Pokémon GO? Attendiamo ulteriori conferme sul fatto, vi terremo aggiornati poiché, dato il successo che il “download” del gioco ha riscontrato, dichiarazioni ufficiali non tarderanno ad arrivare.

Tags:

  • Marco "Neidra" Pulicanò

    Sono un ragazzo normale ed un po' strano con la passione per i videogiochi dal mio primo anno di vita. Nato con l'Insomniac, cresciuto da Kojima, voglio proporre una visione della differenza tra le nuove e vecchie generazioni di videogiocatori.

  • Show Comments (14)

  • lo trovo molto giusto

  • Ragazzi ma si parla solo di android , di IOS non si sa niente ?

    • Si parla solo di chi ha installato il gioco tramite APK, quindi Android. Con iOS alla fine lo si scarica ufficialmente dallo Store, anche se con un account australiano. Vediamo come si sviluppa la cosa! -Xenom

  • ma quale ban al massimo resetterrano i progressi

  • Probabilmente la gente comprerà appositamente un nuovo telefono per giocarci – Tizio

  • Certamente, forse anche 2 così si scambiano i Pokemon

  • Guarda in redazione abbiamo Xenom che ha appena fatto il cambio telefono proprio per questo titolo ^___^ non siamo sicuri ma questa potrebbe diventare una killer app – Tizio

  • Si ma cambiare telefono perché questi si sono offesi per un LORO errore mi sembra una cosa un po’ idiota..

  • In realtà si è creata tantissima confusione riguardante questa situazione: il gioco è stato rilasciato UFFICIALMENTE in Australia e Giappone; semplicemente con Android è molto semplice scaricare l’APK e poterlo di conseguenza diffonderlo su internet, cosa che è successa e quindi tutti sono stati pronti a installare Pokémon GO sul proprio smartphone. Non c’è stato nessun errore, ma solo un gesto (troppo?) altruistico di qualcuno che ha diffuso l’APK del gioco. Nel caso davvero tutti gli account vengano bannati (ma personalmente non credo proprio, sarebbe deleterio per loro), la colpa sarebbe solo nostra e di chi in generale ha installato l’app senza consenso. -Xenom

  • Basta con questi inutili allarmismi, non verrà bannato nessuno, andate su pokemonmillenium e leggete le notizie ufficiali!

  • Per quanto mi riguarda questa cosa non mi compete visto che io ho iOS e ho certo un account neo zelandese quindi teoricamente sono in regola io.. Ma per chi l’ha scaricato su Android con il metodo che hai spiegato, penso che comunque creare delle app che sono facilmente scaricabili tramite file ancor più facilmente estraibili e caricabili su internet, penso sia di per se un errore perché se veramente non volevano che questo gioco si diffondesse nel mondo, potevano fare in modo che succedesse no? Per un’azienda del genere, questo è un grosso errore di base a parer mio.

  • In effetti il clamore si è creato quasi esclusivamente per gli utenti Android: questo è un sistema aperto, con tutti i pro e i contro del caso. Se le app sono facilmente estraibili, scaricabili e installabili non è “colpa” delle varie software house, ma di Google e il suo sistema operativo. Ma parlare di colpe è esagerato, è solo una filosofia di scelta, Android a differenza di iOS e Windows Mobile è un sistema aperto e quindi più soggetto a questi casi di installazioni “ufficiose”. -Xenom

You May Also Like

Shadow of Mordor Logo

Shadow of Mordor con Gollum

E’ stato recentemente mostrato un gameplay di The MiddleEarth Shadow of Mordor dove possiamo ...

Golden Globes

Golden Globes 2016: ecco la lista di tutti i vincitori!

Nella giornata odierna è stata celebrata la 73esima edizione dei Golden Globes, celebre cerimonia ...