[RUBRICA] Bloodborne: sconfiggere i boss #6

Ci troviamo di fronte un altro terrificante mostro in Bloodborne.

Boss #6

Questa volta affronterete ben tre boss contemporaneamente: questi tre cattivoni sembrano usciti direttamente dal “Il Signore Degli Anelli” del genio Tolkien. Andiamo dunque nella Foresta Proibita e qui troveremo:

L’Ombra di Yharnam / The Shadow Of Yharnam

Nonostante il nome, vi assicuro che sono tre i nemici che tenteranno, contemporaneamente, di farvi la pelle! Ognuno di loro è differente, scopriamoli:

  • Il primo che vorrete sconfiggere è il meno sospette: possiede una Katana nera e vi attaccherà a ripetizione, spesso anche dalla distanza dato che è in grado di allungare le braccia meglio di un babbuino quando vede una banana.
  • Il secondo che vorrete fermare è il “mago” dei tre: possiede un guanto infuocato ed una mazza, vi attaccherà con tre palle di fuoco ad inseguimento a lungo raggio mentre si prodigherà in esplosioni ravvicinate a corto oltre a colpire con la mazza.
  • Il terzo è il più gestibile nostante sia una fusione di due precedenti: possiede una sciabola ed una candela come armi, con la prima tenterà fendenti potenti ma lenti, con la seconda invece sputerà fuoco a corto raggio.

Tattiche per la vittoria

Sconfiggere uno dei tre comporta la trasformazione o cambio di pattern dei nemici rimanenti: datemi retta, abbattete prima quello con la Katana, se lo lasciate per ultimo diventerà davvero ingestibile. Per sconfiggerlo facilmente usate il pilone sulla destra dell’arena: girateci intorno in modo da essere riparati dalle palle di fuco del mago, mentre attendete che il nemico si stanchi, alla fine della sua combo colpitelo con violenza: pare sia debole agli affondi diretti; per i più destri e coraggiosi potete anche tentare un Visceral Attack sparandogli mentre tenta di affettarvi.

Sconfitto il primo, dirigetevi verso il “mago” che adesso farà periodicamente apparire dei grossi serpenti nell’arena che vi azzanneranno: rotolate agilmente verso il nemico per evitarlo. Il mago è abbastanza debole: conta la rapidità nel colpirlo e la violenza dei colpi che userete per interrompere i suoi incantesimi.

Non resta che occuparci del terzo che, oltre ad aver dato fuoco alla sua sciabola, adesso ci attaccherà con tutti gli attacchi dei due predecessori: state a corto raggio e ricordate che è debole sia alle interruzioni per via arma da fuoco sia per via delle armi pesanti, lo Spadone di Ludwing fa al caso vostro.

In più di un’occasione può tornar utile fare ricorso al cannone da braccio che dovreste aver reperito poco prima del boss nella foresta proibita.

Appuntamento al prossimo nemico!

Tags:

  • Tiziano "Tizio" Sbrozzi

    Cresciuto con due genitori "atei" sotto il profilo videoludico, Tizio incontra i videogiochi nel lontanissimo 1994 quando gioca con i GameBoy degli amici: scopre da subito la passione e inizia a cercare sempre più giochi che già all'epoca erano vecchi. Crescendo riceve il mitico Nintendo GameBoy e più in la col tempo si evolve e passa alla PlayStation, poi un PC tutto per lui e il resto come si suol dire è storia. Gioca di tutto ma predilige i generi GDR, Action o Third Person Shooter. Gli piace pensare ai videogames come dei maestri di vita: dai personaggi della sua infanzia si poteva infatti apprendere molto, come ad esempio l'inglese, lingua che oggi parla fluentemente proprio grazie ai videogiochi. Ama questo mondo ed è per questo che è pronto a sfotterlo, denigrarlo e maltrattarlo: perché solo chi ti ama ti dirà sempre ciò che pensa senza filtri.

  • Show Comments (0)

You May Also Like

Far Cry 4 Complete Edition non arriverà su Xbox One

Eravamo rimasti col dubbio, visto il comunicato stampa che annunciava l’uscita di Far Cry ...

Deep Down: la beta nel 2015 (forse)!

Deep Down continua a far parlare di se: in bene o in male? Avevo ...

MXGP 2 annunciato a settembre?

Solamente quest’anno Milestone ha realizzato due titoli dedicati al mondo del motociclismo: Ride e MotoGP 15. Adesso, sembrerebbe proprio ...