Microsoft
Now Reading
Sea of Thieves torna a mostrarsi in un nuovo videodiario
0

Sea of Thieves torna a mostrarsi in un nuovo videodiario

by Alessio "Lello" Lucherinigennaio 11, 2017

Sea of Thieves è sicuramente una delle esclusive Microsoft più attese dal pubblico per questo 2017 appena iniziato; dopo un lungo digiuno, il titolo a tema piratesco torna a mostrarsi in un nuovo videodiario condiviso in rete dalla compagnia britannica Rare (padre della trilogia Donkey Kong Country) e incentrato questa volta sulla struttura alla base del gioco e sulla cooperazione.

sea of thieves

Nel video che vi riportiamo in calce all’articolo, i senior designer Shelley e Andrew Preston ci spiegano l’utilizzo della mappa, elemento importante alla base di Sea of Thieves e sulla quale si fonda principalmente la cooperazione. Essa infatti non sarà accessibile da un menù o tramite un pulsante, ma sarà disposta su un tavolo all’interno del veliero dove solamente un giocatore potrà consultarla; tale giocatore dovrà poi impartire i comandi al timoniere spiegando a voce tutto quello che vede scritto sopra. Anche quando si giunge sulla terraferma, la mappa potrà essere vista da un solo giocatore, il quale potrà trasportarla con sé e fornirà le istruzioni agli altri in base a ciò che vede.

Una scelta davvero curiosa da parte degli sviluppatori ma che potrà risultare divertente e stimolante quando ci si imbatte nelle cacce al tesoro. E voi che cosa ne pensate? Ricordiamo che Sea of Thieves sarà atteso in un periodo non ancora definito del 2017 in esclusiva per Xbox One e PC e con il filmato seguente vi auguriamo una buona visione!

What's your reaction?
Cool!
0%
Interessante
0%
Meh
0%
Cosa?
0%
Bleh!
0%
About The Author
Alessio "Lello" Lucherini
Alessio "Lello" Lucherini
Colui che ha zompato da una piattaforma all'altra e nel vero senso della parola. Perché iniziare dalla grande N per poi passare alla PS e infine giungere all'equilibrio tra le due parti ha rappresentato il suo stadio evolutivo nel mondo videoludico. Predilige gli scontri tra i classici Nintendo, lavora come esperto Evocatore sottopagato da Akras su Brave Frontier RPG e viaggia tra le mille avventure nel continente di Tamriel in cerca della saggezza, del potere e del coraggio... ah no quella è Hyrule. Però diciamocelo; alla fine per lui Tamriel e Hyrule sono come lo ying e lo yang, un dualismo alla quale difficilmente gli si può togliere dalla mente e dal cuore!