fbpx

A Plague Tale: Innocence – Guida a tutti i boss

In A Plague Tale: Innocence incontrerete tre boss, presi singolarmente possono essere davvero ostici, soprattutto se non si sa come affrontarli...

In A Plague Tale: Innocence incontrerete tre boss, presi singolarmente possono essere davvero ostici, soprattutto se non si sa come affrontarli. Proprio per questo motivo abbiamo pensato a questa guida, così da aiutarvi a proseguire l’avventura. Per maggiori informazioni sul gioco noi vi rimandiamo alla recensione, se avete invece problemi a trovare tutti i collezionabili vi consigliamo di andare su questo articolo.

Conrad

Questo è il primo boss che incontrerete durante l’avventura, ed è sostanzialmente una guardia corazzata. Nella prima fase vi colpirà molto lentamente, non dovrete fare altro che stargli lontano e schivare i suoi attacchi. Quando effettuerà il colpo caricato verticale schivatelo a tutti i costi, il nemico rimarrà bloccato a terra per cercare di estrarre l’arma conficcata del terreno. Questa è la finestra adatta per colpire l’avversario con la fionda e staccargli, pezzo dopo pezzo, le parti dell’armatura. Nella seconda ed ultima fase sarà accecato dalla furia, sarà più veloce e i suoi movimenti variano di poco, nulla che comunque non sarete in grado di gestire. Alla fine, una volta perso l’elmo, uccidetelo con una sassata in testa.


Nicholas

La sua arma è uno spadone, quindi può uccidersi con un solo colpo. Lo scontro si dividerà in tre fasi, anche se il modus operandi sarà lo stesso. Nascondetevi ed usate la munizioni ad acqua per spegnere i fuochi, così d attirare i ratti verso il nemico. Quest’ultimo rimarrà in piedi per ben due volte, la terza invece gli risulterà fatale. Arrivati alla seconda fase il boss incendierà la sua spada che, naturalmente, dovrete spegnere. Nella terza ed ultima fase a prendere fuoco, oltre alla sua arma, sarà anche l’armatura ad incendiarsi. La difficoltà dunque aumenta sempre di più, preparatevi perché sarà una battaglia davvero impegnativa.

Vitalis

Come nello scontro precedente, anche questo si dividei in tre fasi. Nella prima dovrete evitare assolutamente le colonne di ratti bianchi, una volta fatto questo ordinate a Hugo di mandare i roditori neri contro il nemico. Ora che Vitalis è invulnerabile colpitelo con una pietra. Cercate di rimanere il più possibile nelle zone laterali, così da permettere che i ratti di Hugo arrivino al bersaglio senza particolare intoppi. Arriviamo dunque alla seconda fase, in cui sarà necessario anche tener contro che i topi appariranno anche da sotto il terreno. Il boss è ostico, e userà il focolare dinnanzi a lui, le munizioni ad acqua, anche in questo caso, saranno fondamentali. Nella terza ed ultima fase vi scaglierà contro i ratti bianchi, accenderà due focolari e vi attaccherà senza darvi un secondo di tregua. Cercate di rimanere concentrati, schivati più attacchi possibili e sbrigatevi a spegnare le fiamme per dire a Hugo di mandare i ratti. Una volta fatto questo avrete sconfitto il boss finale di A Plague Tale: Innocence.

 

Game Legends Stories

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...