Aliens - Recensione del fumetto

Aliens – Recensione del fumetto

Il 2017 si sta rivelando l’anno di Alien: con l’uscita a breve del film nelle sale, di cui trovate una nostra recensione sul nostro...


Il 2017 si sta rivelando l’anno di Alien: con l’uscita a breve del film nelle sale, di cui trovate una nostra recensione sul nostro sito, l’universo espanso non è rimasto a guardare, tant’è che Saldapress ha prontamente pubblicato due albi, uno spillato mensile dedicato alle varie storie brevi sull’universo dei famosi alieni, chiamato Aliens, e un brossurato denominato Prometheus – Fire & Ice, dedicato appunto alla nave già vista nel precedente film. Sebbene la testata fumettistica che conterrà le storie della Dark Horse si chiami Aliens, essa conterrà dei cicli narrativi brevi, dedicati a storie parallele, capaci di ampliare l’universo già vasto. Nel primo spillato, uscito ad aprile in tutte le fumetterie e edicole, abbiamo due capitoli della minisaga Aliens Defiance.

Scritto da Brian Wood (Conan il Barbaro, DMZ), disegnato da Tristan Jones (Hoax Hunters) e colorato da Dan Jackson (Star Wars, Buffy: The Vampire Slayer), la storia sarà incentrata su una spedizione effettuata dalla marine Zula Hendricks, insieme ad un gruppo di sintetici, con l’unico scopo di recuperare delle informazioni sulla nave Europa. Naturalmente non andrà tutto per il meglio, e la coraggiosa marine, senza sapere di chi fidarsi e con un grave problema di salute, dovrà riuscire a salvare se stessa, ma soprattutto tutta l’umanità.

Il tratto del disegno rispecchia, senza ombra di dubbio, l’anima stessa della miniserie, uscita in America l’anno scorso: cupa, sporca, ricca di dettagli che non delineano alla perfezione le scene, ma che le rendono realistiche. La colorazione poi, fatta da tinte fredde, emana una sensazione metallica, un po’ la stessa vista nei vari film proiettati al cinema dedicati ai famosi Alieni.

E’ presto per giudicare la storia, che comunque si mostra interessante già dai primi due capitoli e, in alcuni casi, richiama dei personaggi o delle scene dei primi film della saga, sfruttando un po’ la nostalgia del lettore. Non ci resta che attendere maggio per poter mettere le mani sul secondo albo della serie, che si prefigge l’obiettivo di fare da contenitore per tutte le storie della Dark Horse Comics che già sono uscite in America ma che, in Italia, ancora non hanno visto la luce.

Game Legends Stories

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...