fbpx

Annunciato Graveyard Keeper, il primo manageriale che vi permetterà di gestire un cimitero medioevale

Solo poco fa, attraverso un comunicato stampa ufficiale, Lazy Bear Games, la nota software house indipendente che ha sviluppato Punch Club, ha annunciato...

  • Home
  • Games
  • News
  • Annunciato Graveyard Keeper, il primo manageriale che vi permetterà di gestire un cimitero medioevale

Solo poco fa, attraverso un comunicato stampa ufficiale, Lazy Bear Games, la nota software house indipendente che ha sviluppato Punch Club, ha annunciato l’arrivo di Graveyard Keeper, il primo manageriale che vi permetterà di gestire un cimitero medioevale. Questo storicamente poco accurato gioco, che trasformerà la gestione di un cimitero in un vero e proprio business senza scrupoli, arriverà nel corso del 2017 per PC e Xbox One.Graveyard Keeper

In Graveyard Keeper dovrete creare e gestire il vostro cimitero cercando di trovare scorciatoie per contenere i costi. Potrete inoltre espandere il vostro camposanto e organizzare eventi e festival con tanto di streghe bruciate sui roghi e spazi dedicati allo street food che venderanno buonissimi panini contenenti il famigerato ingrediente segreto. Tutto questo per riuscire a rendere fiorente il business dei cadaveri! Graveyard Keeper, il nuovo gioco sviluppato da Lazy Bear Games, strizza un occhio a tutti i giochi dark, ma lo fa con estrema ironia dando così vita a un gestionale unico nel suo genere.

In calce all’articolo potete trovare il bellissimo trailer di presentazione di questo gioco. Colgo inoltre l’occasione per ricordarvi che Graveyard Keeper farà il suo debutto nel corso del 2017 su Xbox One, PC, Mac e Linux.

Disponibile il PlayStation Plus da 1 anno a 43,50 €: cliccate qui per acquistarlo e usate il codice GAMELEGENDSPSP!

Potete anche acquistare una ricarica da 50€ per il PlayStation Store a 38€! Ecco il link per l’acquisto, ricordatevi di utilizzare il codice GAMELEGENDS50.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...