Aorus Z370 Ultra Gaming - Recensione

Aorus Z370 Ultra Gaming – Recensione

Qualche mese fa abbiamo recensito sulle nostre pagine la Aorus Z370 Gaming 3, elogiandola come un’ottima entry level. Oltre alla 3,...


Qualche mese fa abbiamo recensito sulle nostre pagine la Aorus Z370 Gaming 3, elogiandola come un’ottima entry level. Oltre alla 3, esistono la Gaming 5 e la Gaming 7, quest’ultima top di gamma della serie. Eppure oggi ci troviamo ad analizzare la Aorus Z370 Ultra Gaming, modello ibrido che raggiunge gran parte delle caratteristiche della Gaming 5, perdendo però qualche pezzo sulla strada.

Packaging

Esternamente il prodotto si presenta con il classico packaging Gigabyte/Aorus: all’interno troviamo la scheda madre, alcuni cavetti e i libretti d’istruzione, esternamente invece abbiamo il classico simbolo del brand Aorus, insieme alle certificazioni Intel, il tutto in rilievo con ottimi effetti traslucidi.

Design

Da quello che potete vedere, assomiglia molto alla Gaming 3: eppure presenta delle aggiunte non di poco conto. Abbiamo infatti uno slot PCI-E 16x (al posto del 1x del modello precedente), e una porta DVI-D posteriore al posto del pulsante di Overclocking. Torna forte anche la retroilluminazione RGB completamente personalizzabile, che passa lungo tutta la circuiteria audio, le porte RAM e PCI e dietro qualche giuntura vicino alla CPU. Degli header dedicati inoltre permettono di inserire altre strisce LED da 5v o 12v, per un massimo di 300.

Specifiche

La scheda è basata sul chipset Intel Z370 (ovvero processori Intel Coffee Lake). Abbiamo quattro slot DIMM compatibili con DDR4 fino a 64GB e 4000 MHz di frequenza. Sono possibili configurazioni multi GPU (AMD Crossfire o NVIDIA SLI) grazie agli 3 slot PCIe da 16x (di cui due rinforzati). Sono disponibili 6 porte SATA 3 e due slot M.2 (situati sopra il primo PCIe), che supportano rispettivamente unità da 110 mm e 80 mm, con una velocità massima assicurata di 32 Gb/s.

Il chipset audio è un Realtek ALC1220, supportato da condensatori Nichicon e WIMA, sinonimo di alta qualità. La scheda si presta a raffreddamenti ad aria o liquido, grazie ai cinque connettori ibridi. Arriva inoltre, finalmente, un connettore USB Type-C per il pannello frontale, che va ad aggiungersi ai classici 3.0.

Nella parte posteriore invece abbiamo:

  • 1 PS / 2
  • 1 DVI-D
  • 1 HDMI
  • 1 USB Type-C
  • 1 USB 3.1 Gen 2 Type-A
  • 4 USB 3.1
  • 2 USB 2.0
  • 1 RJ-45 (Killer E2500)
  • 6 prese audio

Performance

La scheda non differisce di tanto dalla Gaming 3, e soprattutto nelle performance, i risultati differiscono di qualche centesimo, portandole ad avere delle caratteristiche pressoché identiche. La differenza sta invece nelle aggiunte che la scheda Ultra Gaming presenta, utili ad aggiungere un servizio e una varietà di opzioni maggiore. La facilità di Overclocking si perde in favore di una predisposizione a qualcosa di più complesso, abbandonando definitivamente l’idea di entry level, ma rimanendo ad un prezzo abbordabile.

Prezzo

Con dieci euro in più, ovvero con un prezzo intorno ai 160€, la Aorus Z370 Ultra Gaming si posiziona come migliore scheda madre rapporto qualità prezzo: la sua controparte Gaming 3, definita più volte qui sopra come entry level, offre molte meno funzionalità, sebbene ha simili performance.

Game Legends Stories

Recensione
  • Aorus Z370 Ultra Gaming
    8Voto Finale

    Aorus Z370 Ultra Gaming è la scheda madre che fonde in se un ottimo prezzo e una buonissima qualità e varietà di funzioni. Se la Gaming 3 ha senso d'esistere se volete approcciare per la prima volta una scheda madre gaming, la Ultra Gaming invece è perfetta se volete andare al risparmio, non risparmiando però su funzionalità, tocchi di classe luminosi e potenza.

    Login
    Loading...
    Sign Up

    New membership are not allowed.

    Loading...