Asus ZenScreen Touch MB16AMT - Recensione del monitor portatile di Asus

Asus ZenScreen Touch MB16AMT – Recensione del monitor portatile di Asus

Se avete bisogno di un monitor portatile, leggero comodo e intutivo, Asus ZenScreen Touch MB16AMT può fare al caso vostro. Ecco la recensione!

  • Home
  • Tech
  • Recensione
  • Asus ZenScreen Touch MB16AMT – Recensione del monitor portatile di Asus

Asus si lancia sul mercato dei monitor portatili con il suo ZenScreen Touch MB16AMT. Riuscirà questo monitor touch a rendersi utile e indispensabile, aumentando la produttività delle nostre attività lavorative e ludiche? Non ci resta che scoprirlo! Di seguito la nostra analisi del prodotto, dopo la quale potrete giudicare anche voi stessi quanto tale prodotto risulti valido.

Packaging

Sulla parte frontale della scatola del prodotto, troviamo una bellissima immagine fronte retro del nuovo ZenScreen Touch MB16AMT. La scatola grigio metallizzata avvolge perfettamente il dispositivo, proteggendolo da qualsiasi urto. Insieme al monitor troviamo i seguenti accessori:

  • Cavo da USB-C a USB-C
  • Cavo da MicroHDMI a HDMI
  • Adattatore da USB-C a USB-A
  • Penna ASUS
  • Guida utente
  • Avviso per i membri VIP di ASUS
  • Custodia protettiva
  • ASUS ZenScreen Touch MB16AMT

Asus ZenScreen Touch MB16AMT

Design

Lo stile del monitor portatile richiama quello di un tablet, e per molti aspetti è simile proprio allo ZenPad. Questa nuova periferica avrà (ovviamente) nella parte anteriore il display touchscreen IPS Full HD da 15,6 pollici. Fortunatamente la società è riuscita a mantenere nel prodotto delle cornici davvero sottili, con il pulsante di accensione e quello di navigazione in basso.

Il pulsante di navigazione funziona a mo di stick analogico per l’ingresso direzionale. Sul lato sinistro, oltre alla griglia per gli altoparlanti, troviamo l’ingresso micro HDMI e la porta USB-C. Sul lato destro invece troviamo solamente una grande griglia di altoparlanti e la scritta “Disegnato da ASUS a Taiwan“.

La custodia è magnetica, si aggancia facilmente al monitor senza nessuna preoccupazione che possa cadere. Grazie a questa custodia, il dispositivo potrà essere utilizzato con tre diverse angolazioni, oltre a lasciarlo classicamente “piatto”.

Il design di questo monitor non è male, alla vista e al tatto i materiali utilizzati sono di ottima fattura e le linee semplici e pulite ricordano esattamente quelle dei nuovi tablet, quindi appaganti per gli utenti finali.

Caratteristiche tecniche

Dimensione del pannello Schermo largo 15.6 ″, 16: 9
Tipo di pannello IPS
Vera risoluzione 1920 X 1080
Visualizza area di visualizzazione (HxV) 344,16 x 193,59 mm
Superficie del display Antiriflesso
Touch screen Sì, tocco a 10 punti
Pixel Pitch 0,179 mm
Luminosità 250 cd / m 2
Rapporto di contrasto 700: 1
Angolo di visione (CR ≧ 10) 178 ° (H) / 178 ° (V)
Tempo di risposta 5 ms (GTG)
Visualizza i colori 17 milioni di colori (8 bit)
Supporto HDR No
Frequenza di aggiornamento 60 Hz
Luce blu bassa
Supporto HDCP
Modalità di visualizzazione sRGB, Scenario, Teatro, Standard, Vista notturna, Gioco, Lettura, Camera oscura
Frequenza di aggiornamento adattiva No
Ingresso segnale Segnale ibrido USB Type-C
Micro HDMI / MHL
Audio RMS stereo 1W x 2
Batteria Consumo <12W
7800 mAh Batteria ai polimeri di litio
Quick Charge 3.0
Disegno meccanico Colori telaio:  grigio scuro
Design sottile:  Sì
Design con cornice super stretta:  Sì
Dimensioni 359,7 x 227,4 x 9,0 mm, 0,9 kg

Utilizzo

Nonostante si possa pensare che un monitor portatile possa costituire un ingombro, all’effettivo l’ASUS ZenScreen Touch MB16AMT non lo è. Questo nuovo dispositivo è di facile utilizzo e, compatibile con i segnali ibridi, si può caricare e connettere tramite la sola porta USB e la porta Micro HDMI.

Ovviamente si può utilizzare anche l’adattatore da USB-C a USB-A già incluso nella scatola, anche se si dovrà scaricare il driver dal sito ufficiale della casa madre.

Asus ZenScreen Touch MB16AMT

Nel corso delle giornate di test, abbiamo sfruttato a dovere le varie posizioni che offre la custodia protettiva:

  • Orientamento orizzontale con due inclinazioni regolabili;
  • Orientamento orizzontale per un angolo di visione più elevato;
  • Un orientamento verticale piegato.

Lo schermo possiede moltissime impostazioni ed è interessante poterle spulciare tutte per configurarlo nella maniera più adeguata alle proprie esigenze. La potenza del display non è di certo la migliore attualmente in circolazione, ma nonostante questo espleta il suo dovere in maniera perfetta.

Gli angoli di visione sono incredibili, fino a 178 °, le immagini riprodotte sono nitide ed è davvero fantastico poter sfruttare un monitor anche quando si è in viaggio. Tuttavia, crediamo non sia adatto per chi debba utilizzarlo per lavori di fino nei colori o per i giochi competitivi.

L’assenza del FreeSync o GSYNC si fa sentire e ha una frequenza di aggiornamento di 60Hz. Certo, ha una modalità di gioco che può essere abilitata tramite l’OSD ma ottimizza in maniera abbastanza irrisoria. Questo non vuol dire che non sia un buon monitor, tutt’altro, dovete solo capire quali sono le vostre esigenze.

Il touchscreen a 10 punti è il suo punto forte: se connesso al PC, si potrà navigare utilizzando il touch anziché il mouse/trackpad, una soluzione davvero brillante e comoda per specifici lavori, visto che si potrà scorrere, trascinare e pizzicare sullo schermo come su un normale touchscreen. Funziona bene anche con la penna ASUS, dando un altro sbocco creativo per i propri lavori.

Quando si è collegati a uno smartphone è possibile interagire con esso allo stesso modo, modalità che funziona senza nessun tipo di problema. Per i dispositivi con una modalità desktop come HUAWEI Desktop Mode o Samsung DeX, è ancora migliore. Per quanto riguarda l’integrazione con Nintendo Switch, le cose cambiano un poco. Il dispositivo non funziona semplicemente collegandolo, ma sarà necessario utilizzare il dock ufficiale e connettersi ad esse con l’HDMI. Questo significa che non avrai modo di utilizzare la console di casa Nintendo con uno schermo più grande quando sarai in movimento.

Conclusione

Il monitor portatile ASUS ZenScreen Touch MB16AMT è uno strumento di lavoro sempre a portata di mano che sarà utile per chi ha uno stile di vita attivo e sicuramente in movimento. Funziona perfettamente come un display secondario, aggiunge funzionalità touchscreen al PC, espande il potenziale di produttività del tuo smartphone ed è facile da trasportare.

I colori purtroppo non sono di certo i migliori, mentre gode di altoparlanti stereo da 1W integrati. Difficilmente si deciderà di sfruttare la massima potenza del suono di questo dispositivo anche se è possibile, ma non è chiaramente da escludere data la poliedricità del prodotto; inoltre sottolineiamo che la qualità del suono è morbida e svolge il suo compito in maniera più che decente.

Game Legends Stories

Recensione
  • Asus ZenScreen Touch MB16AMT
    7.5Voto Finale

    Il nuovo monitor portatile Asus ZenScreen Touch MB16AMT è un dispositivo interessante e versatile. Nonostante alcuni piccoli difetti la periferica di Asus assolve degnamente il suo compito e si adatta perfettamente a tutte quelle persone dinamiche che sono sempre in movimento e con la necessità di avere un monitor più grande in qualsiasi momento a portata di mano.

    Login
    Loading...
    Sign Up

    New membership are not allowed.

    Loading...