fbpx

Bang! – Recensione del gioco da tavolo di Emiliano Sciarra

Scopriamo Bang! lo spaghetti western di Emiliano Sciarra. Vediamo cosa ci aspetta in questo divertente e sorprendente profondo West.


Quello dei giochi da tavolo è un mondo che non ha mai davvero perso il suo appeal, seppur vi siano stati evidenti momenti di stanchezza dove l’interesse a riguardo di queste produzioni è inevitabilmente venuto meno. Con il sopraggiungere sulla scena di Kickstarter e di tutte le possibilità da esso offerte, però, innumerevoli progetti a tema sono venuti presentandosi a un pubblico potenzialmente sconfinato, una sorta di ritrovata giovinezza per il mercato che ha saputo conquistare milioni d’utenti da tutto il mondo. Sono numerosi i progetti che abbiamo toccato con mano e trattato, e Bang! è l’ultimo di questi. Il titolo creato da Emiliano Sciarra e prodotto da Mayfair Games in associazione con daVinci Games, ci proietta dentro il profondo West, tra sceriffi banditi e pistoleri pronti ad uccidersi a vicenda. Siete pronti ad entrare in azione e mettere alla prova il vostro infallibile fiuto?

Cosa troviamo all’interno della scatola?

Bang! è un titolo cooperativo da 1 a 7 giocatori, ed è composto da ben 110 carte e un semplice, ma efficace libretto d’istruzioni. Le 110 carte sono divise in 4 tipologie differenti: troveremo 80 carte da gioco, 7 carte riassuntive, 16 carte personaggio e 7 carte ruolo. A livello di struttura e di materiali, possiamo garantirvi che ogni singola carta è di altissima qualità. Per fortuna nostra, il creatore ha pensato di donare ad ogni tipologia di carta un supporto differente, così da renderle immediatamente riconoscibili e facili da sistemare sia all’inizio che a fine partita.Bang!

Ovviamente al centro del titolo ci sono proprio le carte e le particolari regole che le contraddistinguono, ogni carta è stata realizzata con la massima cura e si caratterizzano per degli splendidi disegni. Su ognuna di esse troveremo un nome, un opera d’arte e alcune icone, oltre che un seme e un numero. Anche il bordo delle carte è stato pensato per avere un senso, un bordo blu per le carte che si mantengono in game mentre quelle d’orate hanno un effetto istantaneo o legato ad un certo numero di turni. Il seme e il numero della carta vengono utilizzati solamente per richiamare alcuni avvenimenti in game, le icone invece descrivono in maniera molto veloce ciò che ogni carta riesce a fare. Ovviamente durante le prime partite sarà necessario tenere vicino le carte riepilogative, che elencano tutte le icone delle carte del gioco e le loro abilità. Le carte ruolo invece servono per determinare le condizioni di vittoria del giocatore; in totale, esistono sette ruoli da interpretare: 1 sceriffo, 2 deputati, 1 rinnegato e 3 fuorilegge. Ogni singolo personaggio, illustrato con semplici ma azzeccati disegni, avrà una propria condizione di vittoria da dover raggiungere prima dei suoi avversari.

Le carte personaggio determinano quale ruolo interpreterà ogni giocatore ed offrono a tutti i partecipanti un’abilità speciale. Ognuno ha un nome, un disegno, una breve spiegazione dell’abilità speciale del personaggio e un numero di proiettili iniziali. I dorsi delle carte inoltre sono utilissimi perché sono utilizzati come segnalini durante la partita. A livello d’impacchettamento la scatola è grande abbastanza per contenere 110 carte, e grazie alla grandezza ridotta dobbiamo dire che si trasporta davvero bene, sarà proprio facile portare a casa dei vostri amici questo bellissimo gioco. Se consideriamo il prezzo davvero ridotto del titolo, possiamo tranquillamente dirvi che ogni singolo componente del prodotto si caratterizza per una qualità superiore alla media, un pezzo che non può mancare nella vostra collezione.

Siete pronti ad affrontare il duello?

In Bang! i giocatori avranno come obiettivo principale quello di eliminare gli altri partecipanti o alcuni dei personaggi presenti nelle proprie carte personaggio. Messa su un piano così semplicistico, può sembrare davvero facile affrontare una partita di Bang!, ma non è affatto così. La strategia e l’utilizzo dei proiettili saranno fondamentali per sbaragliare i vostri nemici e vincere la partita.

La partita inizia assegnando ad ogni giocatore una carta ruolo completamente casuale e una carta personaggio sempre casuale, questa scelta aumenta la longevità e la rigiocabilità del titolo, perché le varie combinazioni offrono sempre spunti differenti per approcciarsi al gioco. La carta ruolo, come ve le abbiamo elencato poco sopra sono Sceriffo, Rinnegato, Fuorilegge o Vice; sopra di esse sono determinate le condizione di vittoria di ogni giocatore. La combinazione dei ruoli viene determinata in base al numero di giocatori: una partita con 4 giocatori dovrà contenere casualmente 1 sceriffo, 1 rinnegato e 2 fuorilegge. L’unico a rivelare sin da subito il proprio ruolo è lo sceriffo, tutti gli altri possono rimanere coperti.

Tutti i personaggi hanno un proprio nome d’arte western in chiave spiritosa (Bart Cassidy) e ovviamente ognuno ha un abilità propria, da sfruttare adeguatamente per riuscire a farla incidere in-game. Altro aspetto da non sottovalutare che cambia tra i vari personaggi è la barra dei “punti vitali” in proiettili, che varia dai 3 ai 4 proiettili, tranne che per lo sceriffo il quale ne riceverà uno aggiuntivo. Questo fattore non solo inciderà sui PF del giocatore ma anche sulle carte che pescherà ad inizio partita, con il turno che partirà sempre dal personaggio che interpreterà lo sceriffo.

Ogni giocatore durante il suo turno potrà: Pescare due carte, giocare un numero di carte illimitato e scartare le carte in eccesso. La fase pulsante del gioco è proprio quella centrale, durante la quale i giocatori potranno utilizzare quante carte vorranno per mettere in atto la propria strategia. Esistono tre tipologie di carte:

  • Carte Bang!: nel corso di ogni turno è permesso giocare una sola carta Bang!. Grazie a queste carte si possono ferire o uccidere gli altri personaggi, quindi vanno sfruttate nel miglior modo possibile. Esistono alcune eccezioni a questa regola da tenere assolutamente a mente. L’efficacia di queste carte è rilegata però ad un certo raggio d’azione, ovvero i giocatori possono utilizzarle solamente contro coloro i quali rientreranno dentro una certa vicinanza rispetto al tavolo da gioco (la prima persona accanto a te viene considerato raggio 1, e così via). Il raggio d’azione della Colt 45 con cui si inizia il gioco è 1, questo ci porta a poter sparare solamente ai giocatori alla vostra sinistra e destra. Con l’avanzare dei turni, si otterranno potenziamenti che vi garantiranno un raggio maggiore e più efficace. I giocatori che ricevono il colpo hanno però la possibilità di evitare l’attacco grazie ad una carta permanente come il Barile o grazie alla carta Lisciato, se in mano. Ogni giocatore che riceverà un colpo dovrà rimuovere dal proprio personaggio un segnalino proiettile e, se si esauriscono i proiettili, c’è la possibilità di giocare una carta Birra che ripristina immediatamente un proiettile evitando la morte e l’eventuale sconfitta.
  • Carte temporanee: la stragrande maggioranza di carte del gioco ha un effetto temporaneo, quindi che si verifica immediatamente e poi si esaurisce. Queste carte sono riconoscibili tramite il bordo di colore marrone e includono:

Birra: ripristina un proiettile.

Salone: tutti ricevono un proiettile.

Gatling: tutti gli altri giocatori perdono un proiettile.

Diligenza: pesca 2 carte.

Wells Fargo: pesca 3 carte.

General Store: tutti ricevono una carta.

Panico!: Prendi una carta da un personaggio a raggio 1.

Cat Balou: scegli un personaggio che scarta una carta.

Duello: partecipa a uno scontro diretto con gli altri giocatori. Ogni giocatore deve eliminare a turno le proprie carte Bang!, chi li esaurisce prima perde un proiettile.

Indiani!: Tutti gli altri giocatori devono scartare una carta Bang! o perdere un proiettile.

  • Carte permanenti: queste carte a bordo blu rimangono sul tavolo quando vengono giocate. La maggior parte di esse sono pistole che consentono allungare di uno il proprio ragione di azione. Oltre alle pistole, ci sono alcune altre carte permanenti.

Scarta le carte in eccesso: Dopo aver giocato le proprie carte, il giocatore dovrà scartare tutte le carte in eccesso che devono coincidere con il numero di proiettili attualmente accumulato.

Il gioco sembra semplice e lineare ma ci vuole molto intuito, perché anche se uccidiamo un personaggio, non è detto che stiamo facendo la cosa giusta. Quando un personaggio viene eliminato dal gioco, deve rivelare la carta ruolo e scartare interamente la propria mano. In questo caso, riceveremo una ricompensa o una penalità: se uno sceriffo uccide un suo vice, sarà costretto a scartare tutte le proprie carte dalla mano, mentre se uccide un fuorilegge potrà pescare ben 3 carte.

Vincere la partita: ognuno dei quattro ruoli ha una diversa condizione di vittoria:

  • Sceriffo: uccidi tutti i fuorilegge e i rinnegati.
  • Fuorilegge: uccidi lo sceriffo.
  • Vice: proteggere lo sceriffo e condividere il suo obiettivo.
  • Rinnegato: sii l’ultimo personaggio in gioco.

Il gioco termina non appena qualcuno raggiunge il suo obiettivo, quindi è possibile che il rinnegato perda se lo sceriffo viene eliminato prima che elimini il resto dei personaggi, perciò è nel suo interesse assicurarsi che lo sceriffo sia l’ultimo personaggio vivo diverso da se stesso.

Non solo Birra e stuzzichini

Bang! a prima vista può sembrare un gioco semplice da approcciare con scioltezza con una birra e qualche stuzzichino sotto mano. In realtà non è proprio così, il tutto grazie a un design generale ben strutturato e che può regalare ben più di qualche sorpresa. A differenza di titoli molto simili, il gioco di Sciarra gode di una certa profondità strategica, che ci induce a giocare e rigiocare mettendo in mostra le nostre abilità.

Come se non bastasse, le citazioni e le varie dinamiche rendono l’esperienza di gioca davvero incredibile. Sarà divertente da giocare e rigiocare scoprendo ogni volta qualche citazione appena accennata. Dal punto vista del gameplay, il tenere nascosti i ruoli fino alla fine non solo aumenta la dose di strategia, ma spinge i giocatori a capire e intuire il ruolo degli altri. Iniziare subito a sparare allo sceriffo vi farà subito scoprire come Banditi, oppure qualcuno potrà pensare che stiate solo bluffando. Inoltre è assai divertente anche riuscire ad interpretare almeno una volta (più volte è meglio) tutti i personaggi del gioco, altro aspetto che ne aumenta di molto la rigiocabilità.

La peculiarità meno “entusiasmante” (per chi ama la competizione spinta) è la parte aleatoria del gameplay. Purtroppo la componente causale è abbastanza alta, ma il bilanciamento delle carte riesce a dare a tutti un modo di rispondere ad ogni sessione di gioco. In fin dei conti Bang! è uno spaghetti western davvero divertente e accattivante, un prodotto che non richiede l’esperienza dei migliori giocatori e veterani, ma che comunque riuscirà a prendervi e trasportarvi in questo mondo tutto da “Sparare”!

Recensione
  • Bang!
    8Voto Finale

    Bang! è un gioco da tavolo tutto italiano che qualsiasi appassionato del Far West dovrebbe prendere per poi giocarci con gli amici più e più volte. L'autore del progetto è stato capace di creare un titolo divertente, accattivante e con la giusta dose di strategia che riesce a portare alla luce scontri all'ultimo respiro dove solo il più scaltro potrà giungere alla vittoria. E' praticamente un must have per tutti gli amanti dei Board Games.

     

    ISCRIVITI ALLA NOSTRA

     

    Login
    Loading...
    Sign Up

    New membership are not allowed.

    Loading...