fbpx

Batman Arkham: qual è il futuro dei videogiochi sul Cavaliere Oscuro?

Ecco la nostra analisi dei tantissimi rumor emersi sul prossimo capitolo della serie Batman Arkham per fare il punto della situazione.

  • Home
  • Games
  • Speciale
  • Batman Arkham: qual è il futuro dei videogiochi sul Cavaliere Oscuro?

Sono passati ben 5 anni da quando, il 23 giugno del 2015, Batman: Arkham Knight fece il suo debutto su console e PC. Da allora Rocksteady, software house che con la sua incredibile trilogia è riuscita a dare giustizia al Cavaliere Oscuro anche all’interno dell’industria videoludica, è completamente sparita dai radar, senza più far sapere se e a quali progetti stesse lavorando. Al momento non sappiamo infatti a che titolo stia effettivamente pensando in questo momento, anche se alcuni insistenti rumor suggeriscono che si tratti di un gioco di ruolo ambientato nel magico universo di Harry Potter.

Tra il secondo e il terzo capitolo di Batman Arkham, abbiamo però assistito a una “piccola” parentesi: nel 2013 uscì infatti Batman: Arkham Origins, titolo prequel che vedeva come protagonista un giovane Cavaliere Oscuro agli inizi della sua crociata. Le avventure di Batman prima degli eventi del Manicomio di Arkham non furono però sviluppate da Rocksteady, che nel 2013, anno in cui uscì il gioco, era già impegnata nello sviluppo del capitolo finale della saga. A sostituire lo studio londinese fu Warner Bros. Games Montréal che, secondo tutti i rumor emersi negli ultimi cinque anni e dopo alcune enigmatiche immagini pubblicate sui social, starebbe lavorando a un nuovo titolo dedicato all’alter ego di Bruce Wayne.


Niente più Batman Arkham?

Prima di poter parlare di ciò che potrebbe essere il nuovo videogioco dedicato a Batman, è bene precisare che, stando a quanto emerso dopo l’uscita di Batman: Arkham Knight, WB Montréal avrebbe iniziato a lavorare a un nuovo capitolo della stessa saga che avrebbe dovuto avere come protagonista Damian Wayne, figlio di Bruce e legittimo erede del mantello. A quanto sappiamo però, quest’idea venne scartata e ciò significa che il quinto capitolo della serie Arkham potrebbe essere stato definitivamente cancellato.

Secondo i rumor più recenti infatti, Warner Bros. avrebbe deciso di chiudere definitivamente la saga iniziata con Rocksteady in favore di un soft reboot, che avrebbe come base l’ultimo Batman Arkham, ma una trama totalmente nuova ambientata in un universo narrativo differente. Anzi, questo nuovo titolo darebbe il via a un vero e proprio universo videoludico dedicato ai personaggi DC al quale potrebbero seguire alcuni importanti videogiochi di cui si vocifera da tempo, ovvero uno dedicato a Superman e uno per la temibile Suicide Squad.

In realtà, a proposito di quest’ultimo punto, vi sono diverse voci che vanno a scontrarsi tra loro con alcuni rumor che vedrebbero ancora Rocksteady prendere le redini del progetto, e non WB Montréal. È chiaro quindi che non ci resta che aspettare un annuncio ufficiale per chiarire questo dettaglio.

La Corte dei Gufi

Gli amanti dei fumetti dedicati all’Uomo Pipistrello non faticheranno a riconoscere la Corte dei Gufi, una società criminale che ha agito nell’ombra per oltre un secolo prima dell’incontro con Batman. La presenza di questa società è una delle poche cose che sappiamo con certezza sul nuovo titolo, dato che ad anticiparlo è stata la stessa WB con un enigmatico post su Twitter. Sono stati inoltre pubblicati anche due simboli, rispettivamente della GCPD di Gotham e della Lega degli Assassini guidata da Ra’s al Ghul.

Alcuni rumor hanno anticipato anche la presenza di diversi altri villain, come Joker e Due Facce, ma questi non sono stati ancora confermati. Sembrerebbe dunque che a seminare il caos per Gotham ci sarà un gran numero di villain, ma per fortuna anche Bruce Wayne potrebbe essersi circondato di diversi alleati. Sempre mantenendoci all’interno del campo della speculazione, il nuovo videogioco su Batman dovrebbe presentare diversi personaggi della Bat-Family, che potrebbero essere utilizzabili dal giocatore.

Tra i componenti elencati nei vari rumor, figurano infatti Nightwing, Batgirl, Batwoman e Robin. A vestire i panni di quest’ultimo, per altro, non sarebbero Tim Drake o Dick Grayson, bensì Damian Wayne. È interessante notare come la presenza del figlio di Bruce sia più che legittima e andrebbe a coordinarsi benissimo con la Corte dei Gufi, che abbiamo visto come antagonista principale nell’arco narrativo La Notte dei Gufi e nel film d’animazione Batman vs. Robin. La software house potrebbe quindi aver tratto ispirazione da queste due opere per realizzare la trama del nuovo videogioco su Batman.

Cosa ci aspetta?

Forse tutto ciò che è emerso fino ad oggi si rivelerà falso, oppure rappresenterà quasi in toto il prossimo titolo dedicato al Cavaliere Oscuro. Quel che è certo è che WB Montreal, o Rocksteady Studios, dovrà aver agito in modo veramente ottimale. A conti fatti un soft reboot sembra effettivamente la via più ragionevole e, al contempo anche la più coraggiosa. Se da una parte infatti, ambientare il nuovo videogioco in un universo differente potrebbe essere una saggia scelta per evitare che il titolo si presenti come un semplice “Batman: Arkham Knight esteso” (un more of the same), dall’altra alcuni fan potrebbero faticare a lasciare andare lo splendido mondo creato da Batman Arkham.

Dal punto di vista del gameplay non possiamo ancora esprimerci, neanche i rumor, nonostante abbiano suggerito la presenza di diverse meccaniche come la presenza di veicoli con i quali sarebbe possibile spostarsi rapidamente per la città, ma non combattere, hanno diffuso informazioni concrete. Il fatto che si parli di un soft reboot sembrerebbe però anticipare che la struttura ludica della serie Arkham potrebbe essere stata mantenuta come base per questo nuovo progetto e che quindi il gameplay potrebbe risultare abbastanza simile ai predecessori, seppur con le dovute modifiche.

Un Cavaliere fin troppo oscuro

Tra rumor e indiscrezioni, solo una cosa è certa: il pubblico attende e attende da troppo tempo. Le continue voci di corridoio hanno continuato ad alimentare l’hype dei fan e, soprattutto, anche la speranza che il reveal fosse ormai vicino. Eppure sono anni che non abbiamo notizie ufficiali del nuovo videogioco su Batman e anche quando sembrava che qualcosa si stesse finalmente muovendo con WB e la pubblicazione di quel misterioso teaser, non abbiamo più saputo nulla.

Anche quando ai The Game Awards 2019 sembrava ormai certa la presenza di questo nuovo titolo, siamo rimasti a bocca asciutta. Non ci resta quindi che sperare che il nuovo Batman, che faccia parte della serie Arkham o meno, si mostri il prima possibile. Un recente rumor vedrebbe l’annuncio del gioco per giovedì 7 maggio durante l’Inside Xbox dedicato a Xbox Series X e farebbe quindi pensare a un titolo cross-gen o addirittura per la prossima generazione di console, ma anche questa rimane solo una speculazione. Quello che è ormai chiaro è che Batman deve mostrarsi al pubblico, dato che tutto questo mistero, questa troppa oscurità, potrebbe rivelarsi controproducente per il titolo.

Game Legends Stories

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...