fbpx

Call of Duty: Warzone, Rambo in arrivo?

Stando al tweet dell’account ufficiale di Call of Duty: Warzone, l’iconico personaggio di Sylvester Stallone, John Rambo, potrebbe essere diretto


A quanto pare, l’account Twitter ufficiale di Call of Duty: Warzone ha appena suggerito l’arrivo del personaggio John Rambo di Sylvester Stallone. Gli ultimi tweet del profilo social contengono citazioni criptiche alla saga di film d’azione, il primo dei quali chiede al bacino d’utenza se conosce il giocatore chiamato “SURVIVORJOHN#1009062”.

Le risposte non hanno certo tardato ad arrivare. Una di queste, dall’utente Eric Maynard II, ha decifrato il messaggio in codice: Rambo ha accumulato 552 uccisioni in cinque film, la cui durata complessiva raggiunge le sette ore. Se il personaggio non è diretto verso il battle royale di Activision, non si tratta certo di una coincidenza da poco.

Per la cronaca, gli altri dati forniti nel tweet (come potete vedere qui sotto) sono cinque partite, cinque vittorie, nessuna morte e un rapporto tra uccisioni e morti pari all’infinito. Un rapporto di guerra, questo, in tutto e per tutto fedele all’iconico ruolo vestito da Stallone nel corso degli anni, che segue l’altrettanto fedele comparsata in Mortal Kombat 11.

Versando ulteriore benzina sul fuoco, l’account ufficiale ha rincarato la dose chiedendo se la nuova ambientazione anni ottanta di Call of Duty: Warzone potesse preannunciare l’arrivo di eroi (e antieroi) del calibro di Rambo. Quest’ultimo è stato ovviamente l’ipotesi più ventilata tra le risposte, alla quale il profilo social ha a sua volta replicato con l’emoji della “riflessione”.

A questo punto, l’arrivo del personaggio di Stallone è quasi garantito, ma il suo non è sicuramente l’unico debutto con cui Activision ha stuzzicato i fan. I tweet, infatti, fanno riferimento anche a Terminator, Chuck Norris e all’A-Team. Non sappiamo ancora se Activision e Raven Software porteranno realmente alcune icone dei film d’azione.

Al momento i giocatori dovranno solo attendere, ma Rambo sembra un ottimo apripista che ben si adatta alla nuova ambientazione anni ’80 di Verdansk. I progetti crossover in stile Fortnite, con l’arrivo di Toys For Bob tra i molti team di sviluppo coinvolti nel franchise, potrebbero essere solo all’inizio, specie ora che la competizione con il titano di Epic inizia a farsi seria.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...