fbpx

Commodore 64 Mini – Hands On

A trentacinque anni dal suo arrivo sul mercato, Retro Games ci ripropone il Commodore 64 in una versione miniaturizzata!

Negli ultimi anni si sta andando incontro a un rinnovato interesse nei confronti del retrogaming, con una buona fetta di giocatori che si sta pian piano approcciando alla scoperta di vecchie glorie del passato. Le varie aziende, che si sono accorte di tale fenomeno, non hanno mancato di sfruttare a loro vantaggio la cosa, proponendo riedizioni di console passate ormai alla storia, e provocando quell’affascinante effetto nostalgia che solo chi ha vissuto quegli anni può comprendere totalmente. Dopo Nintendo NES e SNES Mini è infatti la volta del Commodore 64 Mini, home computer risalente ormai a ben trentacinque anni fa, che tornerà nei prossimi giorni all’interno dei nostri negozi.

Abbiamo avuto l’interessante opportunità di testarlo in anteprima presso gli uffici Koch Media di Milano, dove è stato possibile per circa trenta minuti giocare liberamente tutti i sessantaquattro giochi che saranno disponibili sulla console. Dal punto di vista puramente estetico, il risultato è eccezionale, e ricalca perfettamente quanto realizzato dal produttore americano negli ormai lontani anni ottanta, sebbene abbia rappresentato una grossa delusione il fatto che la tastiera fosse finta, riducendo così quell’effetto di emulazione che tanto interessa agli acquirenti. Il produttore, in ogni caso, ha comunicato che sarà possibile collegare una qualsiasi tastiera attraverso una delle due porte USB di cui è dotato il Commodore 64 Mini, sebbene rappresenti in ogni caso una scelta alquanto discutibile.

Chiaramente, sarà possibile collegare la piattaforma a tutte le TV moderne mediante cavo HDMI, mentre con una presa micro USB potremo alimentarla. All’interno della scatola troveremo poi il classico controller, che per l’occasione include un maggior numero di tasti necessari per interfacciarsi con la schermata, e che, anche in questo caso, potrà essere sostituito da un comune controller dotato di porta USB. Ma pad alla mano, non possiamo che complimentarci con quanto realizzato da Retro Games Ltd., la quale ha messo a punto un prodotto che non potrà che fare la gioia di tutti coloro i quali hanno amato l’originale Commodore 64, ma anche di tutte quelle persone che all’epoca non hanno avuto la possibilità di giocarci, ma che desiderano rimediare.

Rigiocare a titoli così datati, tuttavia, è stata una bella sfida per chi è ormai abituato ai giochi odierni che, diciamocelo, presentano un tasso di sfida ben diverso. Purtroppo alla difficoltà oggettiva di alcuni titoli si aggiunge la scarsa reattività dei comandi, sulla quale si sarebbe potuto lavorare maggiormente.
Tra i giochi provati figurano Uchi Mata, Hawkeye, Avenger, Robin of the Wood e tanti altri. E se i giochi preinstallati non fossero già abbastanza, sappiate che mediante una comune chiavetta USB potrete tranquillamente aggiungerne degli altri, ampliando così la già ricca esperienza. Inoltre, anche in questa versione sarà possibile programmare in BASIC.
In conclusione, dunque, possiamo affermare che il C64 Mini, al di là di alcune fastidiose imperfezioni, è in grado di ricreare con grande cura l’ambiente di gioco dell’originale e famosissimo home computer che ha fatto la storia nel mondo dei videogiochi negli scorsi decenni.

Il Commodore 64 Mini farà il suo ingresso nel mercato (di nuovo) il prossimo 29 Marzo, e verrà venduto a un prezzo lancio di € 79,90.

Il microfono a condensatore FIFINE è disponibile a un prezzo scontato su Amazon.

Consigliato anche lo smartphone Nokia 3.4, ecco il link per acquistarlo.

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...