fbpx

Destruction AllStars – Anteprima del multiplayer online per PlayStation 5

Con l'arrivo di PlayStation 5 potremo mettere le mani su Destruction Allstars; analizziamo le informazioni in nostro possesso sul gioco.

  • Home
  • Games
  • Anteprima
  • Destruction AllStars – Anteprima del multiplayer online per PlayStation 5

Com’è ormai tradizione dalla scorsa generazione, Microsoft (ormai divisione Xbox) ha sempre avuto un occhio di riguardo per i titoli multiplayer, almeno rispetto alle politiche tradizionale di Sony. La casa nipponica ha cullato con più cura le storie per giocatore singolo, indirizzando la quasi totalità dei suoi PlayStation Studios verso quella direzione. Forse una mossa vincente, considerando anche che i multipiattaforma più noti hanno coperto questa mancanza senza farla notare, ma questo non significa che la direzione sia ormai impossibile da prendere. L’azienda ha infatti teso l’orecchio verso alcune produzioni orientate al multigiocatore nel corso degli ultimi mesi, pubblicando opere come Predator: Hunting Grounds, ma offrendoci anche modalità come la recente espansione Ghost of Tsushima Legends. Mentre siamo ancora in attesa di scoprire l’ipotetico destino di un The Last of Us Parte 2 Multiplayer, studiamo più da vicino la prossima produzione Sony che si affaccerà verso quest’ambito: Destruction AllStars.

Il titolo è stato presentato da ormai diverso tempo, ma purtroppo con i mesi non abbiamo ancora avuto modo di scoprire diverse caratteristiche fondamentali dell’opera. Nonostante manchi ancora un trailer che mostri il gameplay di gioco, pad alla mano – che potrebbe essere piuttosto vicino visto che questo debutterà fra meno di un mese al lancio di PlayStation 5 -, conosciamo però alcune delle peculiarità che caratterizzeranno l’adrenalinica esperienza, in arrivo come esclusiva per la next-gen Sony. Mentre attendiamo impazientemente nuove informazioni ufficiali da parte dello sviluppatore, abbiamo analizzato tutti i dati in nostro possesso riguardanti Destruction Allstars: ecco cosa potremo aspettarci da quest’avventura fuori di testa!

Arene next-gen su Destruction AllStars

Con il fine ultimo di garantire un intrattenimento senza eguali, le AllStar gareggeranno in delle arene fuori dalla norma. Le celebrità, una volta scese in campo nelle partite formate da 16 giocatori (almeno per la modalità presentata), si troveranno a guidare delle macchine diaboliche, assetate di sangue più dei personaggi stessi. Ricordando la formula ludica eccentrica di Rocket League, queste non dovranno però portare a casa degli obiettivi specifici, né seguire percorsi com’è tradizione per i giochi di guida, ma distruggere tutti gli avversari a suon di tamponamenti e ribaltate. Non ci vorrà molto prima che gli impatti con i veicoli e i loro tratti affilati riducano in poltiglia i mezzi dei concorrenti, seppur in questi casi verrà evitato il classico game-over o un respawn e anzi, sembra che il bello inizi proprio da quel punto!

Destruction AllstarsNelle breve sequenze del trailer catturato su PlayStation 5 è possibile vedere come i guidatori – una volta espulsi a forza dalle proprie vetture – si ritrovino a girare per l’arena al fine di spargere il caos a piedi, cavalcando le strutture sopraelevate o addirittura altri veicoli stessi, che potranno in qualche modo essere dirottati e rubati. Dando il massimo e massacrando gli avversari nel giro di poco tempo, si avrà anche la possibilità di utilizzare le abilità supreme di ogni personaggio. Ognuno dei 16 attualmente presentati offre specifiche possibilità diverse, le quali saranno in grado di ribaltare le partite se sfruttate a dovere, e alcune permetteranno nello specifico l’utilizzo di un potente veicolo speciale. Suddetta meccanica è ancora tutta da scoprire e non è da escludere che sia in grado di fornire ulteriore varietà a un’esperienza che sembra averne già da vendere.

Pronti a gareggiare

La competizione di Destruction AllStars potrà utilizzare le potenzialità di PlayStation 5. Lo sviluppatore Lucid Games non ha ancora partorito un’opera probabilmente alla portata di quest’esclusiva Sony, ma si è già destreggiato nel settore contribuendo a importanti sviluppi come quello di Need for Speed Payback. Sulla nuova console, il gioco offrirà una grafica all’ultimo grido grazie al supporto del 4K, il quale speriamo venga tuttavia accoppiato ai 60 FPS o più, vista la natura esaltante del comparto ludico presentato. Sappiamo per certo che il nuovo hardware permetterà dei tempi di caricamento pressoché assenti, i quali con ottime probabilità rivoluzioneranno anche le esperienze multiplayer. Sul lato grafico il gioco sembra essere piuttosto ispirato, speriamo ovviamente che le diverse arene possano presentare un’alta qualità generale.

Destruction Allstars

Come già confermato, lo sviluppatore aggiornerà frequentemente l’opera dopo il lancio attraverso contenuti gratuiti, come ulteriori modalità di gioco e skin, che seguiranno una roadmap ben fissata, purtroppo non ancora rilasciata. Sembra che il gioco possa offrirci davvero molto e non vediamo quindi l’ora di lanciarci in queste arene sanguinarie e catastrofiche, conoscere i personaggi presenti ed entrare in contatto con questo stravagante universo, fattori che verranno approfonditi da una modalità campagna a sé stante; nonostante non si tratti senza dubbio del fulcro principale dell’esperienza, la stessa potrebbe risultare piacevole ai fini della contestualizzazione dell’universo.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...