DualSense - Scopriamo il controller del futuro per PlayStation 5

DualSense – Scopriamo il controller del futuro per PlayStation 5

Ecco tutto quello che sappiamo sul DualSense, il nuovo controller brevettato da Sony per la sua ammiraglia PlayStation 5.

  • Home
  • Games
  • Analisi
  • DualSense – Scopriamo il controller del futuro per PlayStation 5

Il processo comunicativo legato a PlayStation 5 può definirsi alquanto particolare e raramente già visto all’interno dell’industria videoludica. Sony ha infatti deciso di mostrare la sua nuova ammiraglia un passo alla volta, fornendo informazioni e dettagli con il contagocce, al contrario della concorrente Xbox che ha già rivelato praticamente tutti i particolari della sua nuova macchina: Xbox Series X. Tuttavia, poco prima dell’Inside Xbox programmato dalla casa di Redmond, il nuovo controller pensato per PlayStation 5 è stato svelato ufficialmente attraverso il PlayStation Blog. Questo è stato approfondito particolarmente e molti dei quesiti relativi allo stesso son stati per fortuna chiariti dalla casa nipponica: vediamo insieme tutte le informazioni attualmente in nostro possesso sul nuovissimo DualSense partendo dal commento pubblicato dalla stessa Sony:

“DualSense segna una svolta radicale rispetto ai nostri controller precedenti e rappresenta perfettamente il salto generazionale che intendiamo intraprendere con PS5.”

Forma

Il DualSense presenta una configurazione della scocca esterna leggermente diversa rispetto a quanto visto con il DualShock 4. Le differenze sono state palesi nel confronto approfondito all’interno del seguente articolo. Parliamo principalmente di due grip per l’impugnatura più ampi e lunghi, di un touch-pad decisamente più esteso e sollevato, come di una forma del contorno alquanto più tondeggiante. Secondo quanto dichiarato, questa potrebbe rendere le esperienze di gioco pad alla mano più piacevoli grazie alla miglior ergonomia del dispositivo.

Quest’ultimo fattore è probabilmente ispirato ai classici design dei controller targati Xbox, ma la struttura della periferica presenta diverse ulteriori novità anche nella forma. Ultimo fattore della scocca, ma non certo per importanza, è il peso del controller. Non abbiamo ancora dati ufficiali su quest’ultimo ma sembra che sarà nettamente inferiore rispetto al DualShock 4, il che farà sicuramente la gioia di innumerevoli utenti.

Design

Il nuovo design esterno di DualSense sarà una rivoluzione rispetto a quanto già visto con i precedenti controller PlayStation

I colori del DualSense puntano certamente ai temi futuristici, come potrebbe fare anche il design ancora sconosciuto di PlayStation 5. Pur non essendoci ancora conferme ufficiali a riguardo, sono molti i rumor secondo i quali il controller potrebbe ricordare o rappresentare i colori della nuova console. Parliamo di due parti, una bianca e una nera, la seconda delle quali è quasi totalmente identica alla porzione inferiore del DualShock 4. I tasti PlayStation e le freccette sembrano essere rimasti identici, anche se colorati di bianco e quasi trasparenti all’interno. Troviamo inoltre un bottone aggiuntivo atto a bloccare l’input audio del microfono, che approfondiremo in seguito, e due tasti dorsali più grandi per il confort del giocatore. Le linee che contornano la struttura centrale sono state molto ammorbidite, rendendo il dispositivo assai più gradevole esteticamente, come riesce a fare anche l’inserimento dei nuovi led.

Dualsense

I classici colori modificabili – e utilizzabili su console per riconoscere il proprio controller quando se ne usano diversi – sono adesso posizionati sulla parte centrale del dispositivo, appena sotto il touch-pad più rialzato per l’occasione. Nella foto il colore centrale è il blu, ma sembra che sarà proprio questo a variare nelle occasioni appena descritte, prendendo il posto della luce posta fra i dorsali del DualShock 4.

Features di DualSense

Sembra che la parola chiave per lo sviluppo del DualSense sia stata “immersione“, ecco quello che è recentemente emerso dal rapporto della compagnia. Oltre che garantire una migliore comodità nelle ore di gioco spese sulla nuova console, il controller ha l’obiettivo di fornire una maggiore immersione a chiunque si approcci al suo utilizzo, permettendogli di entrare pienamente nelle meccaniche delle esperienze con cui avrà a che fare. La prima delle features atta a perseguire quest’obiettivo è rappresentata dai grilletti con resistenza adattiva, i quali permetteranno al DualSense di rivoluzionare in parte le sensazioni percepite dai videogiocatori.  Parliamo di meccanismi in grado di fornire diversi livelli di durezza alla pressione, che proveranno a riprodurre la vera sensazione provata in-game dal nostro alter ego. Che si tratti di acceleratori con i giochi di corse, o con le bocche da fuoco degli sparatutto è poco importante, è all’effettivo un’idea davvero promettente che speriamo venga sfruttata al meglio in una gran quantità di videogiochi.

I grilletti adattivi potrebbero cambiare radicalmente l’immersione all’interno del videogioco

Le innovazioni poste per il dispositivo sono state anche altre, come ad esempio l’ancora misteriosa rivoluzione relativa al tasto Share. Questo ha ufficialmente cambiato nome in Create, e grazie alle nuove interazioni permesse da PlayStation 5 garantirà ai creatori di contenuti ulteriori opportunità che la casa nipponica non ha ancora specificato, ma che speriamo vengano presto sdoganate ufficialmente. Pur non essendo perfetto per questo scopo viste le dimensioni ridotte, sappiamo già che il DualSense includerà un microfono integrato nativamente che potrà essere disattivato attraverso l’apposito tasto aggiunto. Una vera e propria manna dal cielo per le comunicazioni con i propri amici attraverso i party e per le chat vocali in-game, sempre più diffuse e spesso non accessibili per via di alcune limitazioni dell’utente.

DualSense

A chiudere il cerchio delle novità troviamo una batteria che stando a quanto dichiarato sarà nettamente più performante rispetto a quella presente nel DualShock 4. Si dice che questa potrà durare per molto più tempo, e perdere efficienza in periodi molto più lunghi, al contrario di quant’è stato riscontrato da molti utenti con quella integrata nel DualShock 4. In questo modo il controller potrà essere maggiormente sfruttato nella sua modalità wireless, e non sappiamo ancora se PlayStation 5 integrerà un sistema di ricarica alternativo rispetto al semplice cavo USB a cui le ultime generazioni ci hanno oramai abituato.

Un’ultima presunta perla sembra contenuta anche in questo caso all’interno della scocca: parliamo del nuovo Feedback di Vibrazione. Si parla di un nuovo tipo di sensibilità che renderà l’impatto con il controller nettamente diverso in base alle varie situazioni con cui si avrà a che fare in-game. Concludiamo dicendo che il prezzo del DualSense non è ancora stato ufficializzato, ma potrebbe essere annunciato assieme al reveal completo di PlayStation 5. Ci teniamo a chiarire inoltre che non è ancora stata confermata neanche una compatibilità con il Back Button Attachment di PlayStation 4, la quale è tuttavia molto probabile vista la parte inferiore del controller rimasta quasi invariata rispetto alla scorsa generazione.

Game Legends Stories

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...