fbpx

EA: indagine penale del Belgio a causa delle loot box di FIFA

Il Governo del Belgio ha ufficialmente avviato un’indagine penale nei confronti di Electronic Arts (EA), colpevole di non aver rimosso le...

  • Home
  • Games
  • News
  • EA: indagine penale del Belgio a causa delle loot box di FIFA

Il Governo del Belgio ha ufficialmente avviato un’indagine penale nei confronti di Electronic Arts (EA), colpevole di non aver rimosso le loot box presenti in FIFA 18, Overwatch e CS: GO, titoli che vietano le leggi vigenti all’interno dello stato.

Blizzard, Valve e 2K Games, come probabilmente già saprete, hanno immediatamente cercato di mettersi in regola, per conformarsi alle leggi sul gioco imposte in Belgio. Secondo EA, invece, le loot box presenti in FIFA non violano queste regole.

Queste le parole di Peter Naessens, direttore della Commissione di Gioco del Belgio:

Le loot box non sono oggetti inoffensivi perché richiedono il pagamento in denaro reale. I giocatori sono tentati e mal guidati e nessuna delle misure protettive per il gioco d’azzardo viene applicata per questi oggetti.

Per sapere come andrà a finire questa spinosa vicenda, non vi resta che restare collegati sulle nostre pagine.

Potete trovare tutta la copertura E3 2021 sul canale Twitch ufficiale di Cyber Mill.

Troverete tutte le news su GameLegends.it e Monkeybit.it

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...