FIFA 20 - Anteprima, tutto ciò che sappiamo sul nuovo titolo EA Sports

FIFA 20 – Anteprima, tutto ciò che sappiamo sul nuovo titolo EA Sports

L’E3 2019 che si è svolto a Los Angeles negli ultimi giorni si è aperto la settimana scorsa con una diretta a più riprese da parte di...

  BREAKING
Destruction AllStars potrebbe diventare presto gratis per tutti
Steam Deck: la console di Valve ha una data d’uscita
Xbox Game Pass: più chiarezza sui rinnovi dopo un’indagine
PlayStation Plus: annunciati i giochi gratis di febbraio 2022
PlayStation 5 può ora caricare video e screen in automatico su mobile
Horizon Forbidden West: confermata la durata, ci sarà molto da giocare
Dying Light 2: arriva la roadmap con i prossimi aggiornamenti e DLC
Crysis 4 compare online, confermato il nuovo capitolo [AGGIORNATA]
Call of Duty Warzone 2 sarebbe vicino, ma come esclusiva Xbox
MotorStorm: Sony avrebbe iniziato i lavori sul reboot
GTA Vice City sostituirà GTA 3 come gioco gratis nel PlayStation Now?
Activision Blizzard annuncia un’IP survival in un nuovo universo
Super Mario Odyssey completato nella speedrun più confusionaria che mai
FIFA 22: il nuovo bonus gratis di Prime Gaming è in tempo per il TOTY
Google Stadia Pro: Life is Strange e gli altri giochi gratis a febbraio 2022
Star Wars: Jedi Fallen Order 2 vicino? Insider anticipa novità sui vari giochi
Romics 2022: aperta ufficialmente la vendita dei biglietti
Star Wars: in arrivo un FPS, uno strategico e il sequel di Jedi: Fallen Order
Genshin Impact: leak della versione 2.6 anticipa un atteso rerun
God of War spinge gli utenti PC a comprare una PlayStation 5
Next
Prev

L’E3 2019 che si è svolto a Los Angeles negli ultimi giorni si è aperto la settimana scorsa con una diretta a più riprese da parte di Electronic Arts che, anche se non stupendo il pubblico come si sarebbe sperato, ci ha aggiornati sui lavori in corso riguardanti gli importanti titoli che faranno parte della lineup del prossimo futuro. Tra i titoli non poteva mancare senza dubbio FIFA 20, ennesimo figlio di EA Sports nella serie di simulazione calcistica più venduta al mondo. Anche se siamo rimasti spiazzati e del gioco stesso non abbiamo visto immagini durante lo spazio ad esso dedicato, ci è stata presentata la modalità Volta Football, la novità più grande all’interno dell’iterazione 19/20. Tuttavia questo inserimento ha portato il team di sviluppo e il publisher a fare delle scelte, o per meglio dire, dei tagli (qualcuno ha detto “Il Viaggio”?). Procediamo però con ordine e andiamo ad analizzare tutte le informazioni in nostro possesso su FIFA 20!

La prima delle belle notizie è che la presenza delle licenze ufficiali per la UEFA Champions League è più che confermata dopo l’ottima annata 2019, e quindi il titolo comprenderà tutti i diritti per inserire la competizione ufficiale all’interno del nuovo capitolo del simulatore calcistico di EA. Per quanto riguarda le licenze per i vari campionati, dovrebbero essere confermati tutti quelli maggiori in Europa, come la Bundesliga, la Liga, la Serie A, mentre rimane in dubbio il campionato francese e di sicuro invece non vedremo in via ufficiale la Serie B italiana.

La fine del viaggio, l’inizio di un altro

Come avrete potuto intuire dal paragrafo precedente, in FIFA 20 non sarà presente la modalità “Il Viaggio“, dicendo addio – o sarà solo un arrivederci? – alla carriera di Alex Hunter, che negli ultimi 3 anni ha segnato un’importante aggiunta all’interno della serie. Tuttavia l’E3 2019 ci ha portato a fare chiarezza su quello che all’effettivo sarà il punto cardine delle novità: Volta Football. Undici anni dopo l’uscita di Fifa Street 3 torniamo quindi a giocare a calcio alla maniera che per molti giovani è la più comune, non tra i campi erbosi o sintetici che siano, ma nei più disparati campetti di strada o di periferia… e indoor! A Los Angeles sono state mostrate solamente 2 delle modalità che vi saranno comprese, una è chiaramente FIFA Street e l’altra The Vault, con due team da cinque giocatori a scontrarsi fino all’ultimo secondo.

Tuttavia questa volta Electronic Arts vuole creare tutto questo a nostra immagine e somiglianza, ed ecco la possibilità di creare all’interno di Volta Football il nostro avatar personalizzato, maschile o femminile, scegliendone sia il vestiario, sia la capigliatura e sia chiaramente i movimenti! La parte social diventa quindi indispensabile (soprattutto in questi tempi) e l’online va anche in FIFA 20 a segnare un ruolo cardine anche per Volta: la Volta League vedrà quindi la possibilità di essere promossi o retrocessi, e il Volta World che ci permetterà di costruire il nostro dream team. Non finisce qui, perché in modo palesemente lungimirante, la parte “narrativa” che Il Viaggio proponeva è stata sostituita – con grande risposta dai fan – dal Volta Story Mode, una campagna dalle più disparate partite con modalità differenti a dettare le regole.

fifa 20 volta

FIFA 20: tecnica e intelligenza artificiale

Grandi rivoluzioni, stando a quanto dichiarato, saranno apportate sul piano tecnico, che andrà a toccare quasi tutti i punti cardine del videogioco. Questo comprende l’intelligenza artificiale e la fisica, ma anche passaggi, dribbling, modalità di battuta per rigori e calci di punizione, fino ad arrivare alla “Timed Finishing” inserita lo scorso anno. Prima di tutto saranno apportate delle modifiche sulla palla, sui movimenti senza palla e al movimento con e senza di essa: il risultato che otterremo saranno molti più scontri uno contro uno, regalando al giocatore senza palla una maggiore “autenticità” nei contrasti e più empatia al difendente. Cosa ancora più importante, è che ora l’effetto inferto alla palla andrà ad influire sulla traiettoria, offrendo delle deviazioni molto più realistiche. Infine, anche la parte del piede del giocatore che colpirà il pallone andrà a influire sulla rotazione del pallone!

Per quanto riguarda l’intelligenza artificiale, EA Sports sta lavorando molto sul bilanciamento dell’IA dei difensori: le caratteristiche descritte poco fa vanno a favorire il giocatore nella difesa manuale, e inoltre i difensori controllati dall’IA saranno meno efficienti. Tuttavia, alcuni cambiamenti saranno apportati per dare ai difensori delle chance migliori per contrastare giocatori particolarmente veloci.

Il bilanciamento andrà a toccare anche le scivolate, i tiri, le uscite manuali dei portieri, e anche i passaggi, dove quelli corti e più semplici saranno più precisi, ma dove quelli più complicati (come quelli a 360 gradi) risulteranno essere più lenti e deboli. I calci di rigore e quelli di punizione sono stati resi molto più spettacolari, in combo con le modifiche apportate allo spin che è possibile indurre al pallone di cui parlavamo prima. Anche la sensazione di controllo dovrebbe essere più solida. L’intera sezione di tiro è stata in pratica rimodellata, promettendo solamente buone cose. Come vi anticipavamo, anche il Timed Finishing sarà messo a punto, grazie ai numerosi feedback dei giocatori che hanno raggiunto gli sviluppatori. Per questi ritocchi, il team a lavoro su FIFA 20 ha ridotto il timing per raggiungere la finestra verde da 2-4 frames a soli 2 frames, così da rendere più complicato rientrare nella “zona comfort” dei tiri precisi.

FIFA 20 su Nintendo Switch: versione a metà?

Come è noto, FIFA 20 sarà disponibile anche su Nintendo Switch con la sua versione Legacy Edition. Tuttavia il malcontento per i possessori dell’ibrida nintendo non è tardato ad arrivare, perché a quanto pare tale versione non sarà provvista di molte delle caratteristiche che rendono questa iterazione imperdibile: ad esempio, non sarà presente su Switch la modalità Volta Football (la vera macroscopica aggiunta). Anche le altre novità di grande spessore inoltre non saranno comprese in tal senso, e la console della casa di Kyoto vedrà arrivare un titolo che godrà sì di un nuovo look, di rose aggiornate e supporto, ma nulla di più sostanzioso. Tuttavia non è ben chiaro se si tratti dell’inizio della fine, o se di una fase di transizione nei rapporti del franchise con la console della grande N.

fifa 20 volta

Insomma sono davvero molte le aspettative che il pubblico ha costruito dietro al gioco, e vi ricordiamo che è già disponibile al preordine nei negozi GameTekk a un prezzo più che vantaggioso per un periodo limitato. La demo pubblica per provare in forma limitata il nuovo titolo calcistico dovrebbe arrivare durante la prima o la seconda settimana di settembre, mentre la data di uscita di FIFA 20 è fissata per il 27 dello stesso mese, ma sarà giocabile per 10 ore complessive in anteprima di una settimana tramite EA Access. FIFA 20 sarà disponibile per PC, Xbox One, Playstation 4 e Nintendo Switch.

 

Game Legends Stories

Trending
ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...