fbpx

[Gamescom 2018] GRIP: Combat Racing – Provato il nuovo titolo edito da Wired Production

Se siete stanchi dei classici giochi di auto, dove bisogna solamente correre, superare tutti gli avversari, arrivare primi per fare più denaro e...


Se siete stanchi dei classici giochi di auto, dove bisogna solamente correre, superare tutti gli avversari, arrivare primi per fare più denaro e comprare auto più potenti e veloci in grado di farvi vincere più facilmente, il vostro desiderio è esaudito. Presso la Gamescom di quest’anno, noi di Game Legends abbiamo provato GRIP: Combat Racing e possiamo confermarvi che sta arrivando anche su console, determinato più che mai nel divertirvi tra corse, gare ad eliminazione, combattimenti in arene e molto altro ancora.

GRIPIn quel di Colonia, oltre a provare titoli automobilistici classici, ci siamo trovati nel booth di Wired Production per osservare la versione console di GRIP: Combat Racing, non ancora rilasciata ufficialmente e quindi in anteprima. Nonostante, magari, già molti di voi lo conoscano, cominciamo col dire che GRIP è un videogioco di corse, in cui però le macchine sono dotate di armi e possono combattere tra di loro, a differenza del power-up che si riuscirà a prendere durante la gara, si potrà attaccare (grazie alle differenti armi presenti), oppure difendersi dai nemici, ad esempio con l’uso di uno scudo. Un’altra caratteristica che teniamo a precisare, riguarda il fatto di avere un doppio slot per i power-up e se si decide di caricarne uno, si avrà un solo oggetto, ma molto più potente di prima, utile in caso volessimo eliminare rapidamente un avversario.

GRIPIspirato dalla vecchia saga Rollcage, uscita tra il 1999 ed il 2000, GRIP ha al suo interno delle feature che lo rendono, in qualche modo, unico nel suo genere. Potremo gareggiare alla modica velocità di 700 km/h sopra pavimenti, muri o vegetazione di uno dei pianeti esotici all’interno del mondo di gioco, motivati da delle tracce che spaziano tra musica di genere elettronica, techno, trance o drum’n’bass. Oltre a tutto questo, si presenta con più modalità tra cui poter scegliere:

  • Carriera: classica modalità in cui dovremo andare avanti per diventare più forti e sbloccare nuovi tracciati e nuove auto.
  • Arcade: potremo gareggiare su una qualsiasi mappa, con una qualsiasi auto già sbloccata.
  • Time Trial: grazie a quest’ultima saremo in grado di metterci alla prova realizzando e battendo, al tempo stesso, i nostri record personali.
  • Arena: catapultati all’interno di un’arena, dovremo eliminare ogni avversario che ci capiterà sotto lo sguardo, l’ultimo che rimane in vita, vince.
  • Carkour: una corsa contro il tempo in cui dovremo realizzare il miglior record su pista, ma superando e gli ostacoli posti sul nostro percorso.
  • Multiplayer: che sia tramite una LAN, split-screen o anche online, potremo gareggiare con i nostri amici e non.

Dopo aver elencato tutto ciò che riguarda le modalità, non abbiamo parlato della parte più personalizzabile del gioco, ovvero: le auto. Quest’ultime infatti non solo saranno sbloccabili progredendo con la carriera, ma potranno essere customizate o create del tutto partendo da 0 e in futuro, come ci è stato detto, saranno introdotti dei DLC che ci permetteranno di comprare pezzi unici. In questo momento, il rilascio ufficiale su console non ha ancora una data precisa, ma GRIP: Combat Racing è disponibile su PC e noi vi invitiamo caldamente a provarlo. Buona corsa, o per meglio dire, buon combattimento a tutti!

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

 

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...