fbpx

Gears 5: confermato il peso dello sparatutto di The Coalition

Gears 5, titolo sviluppato da The Coalition in uscita il 10 settembre, ha ricevuto ora una conferma riguardante il peso dell'intero gioco

  • Home
  • Games
  • News
  • Gears 5: confermato il peso dello sparatutto di The Coalition

Gears 5, Il nuovo titolo sviluppato dal team Microsoft The Coalition in uscita il 10 settembre, ha ricevuto delle specifiche conferme per il peso del gioco, che sarà quindi necessario scaricare per chi ne usufruirà in digitale dal day one. Si parla di precisamente di 57.72 GB per la versione Xbox e di 65.66 GB per la versione Windows, scaricabile dal Microsoft Store o dall’Xbox App. Ricordiamo che il titolo sarà giocabile a partire dal 6 settembre per tutti i possessori dell’Xbox Game Pass Ultimate, o per chiunque abbia acquistato la Gears 5 Ultimate Edition. Il titolo sarà poi giocabile per chi possederà la versione base del gioco o l’Xbox Game Pass a partire dal day one, ma sarà anche possibile scaricarlo anticipatamente.

Per chiunque possegga una Xbox One X, sarà inoltre possibile godere dell’esperienza a 4K 60FPS, caratteristica di sicuro non molto diffusa e di certo importante, mentre per chi volesse invece godere dell’esperienza su PC, queste sono le configurazioni da tenere a mente per poter giocare:

Requisiti Minimi:

  • Sistema operativo : Windows 7
  • Processore : Intel core i3 Skylake / AMD FX-6000
  • Scheda Video : NVIDIA Geforce GTX 760 o 1050 / AMD R9 280 o RX560
  • 6 GB di RAM

Requisiti consigliati:

  • Sistema operativo : Windows 10
  • Processore : Intel core i5 Skylake / AMD Ryzen 3
  • Scheda Video : NVIDIA GeForce GTX 970 o 1660TI / AMD RX 570 o RX 5700
  • 8GB di RAM

I requisiti qui sopra elencati sono di sicuro piuttosto accessibili, visto che, com’è strato mostrato da Digital Foundry, sembra che le configurazioni simili a quelle consigliate, o comunque leggermente potenziate, possano addirittura far girare Gears 5 nel suo comparto multiplayer ad una risoluzione 4k ed un framerate fisso di 60 fotogrammi al secondo, che mostrano quindi senza alcun dubbio una straordinaria ottimizzazione, che permette come davvero di rado succede di ottenere risultati significativi settando configurazioni medie.

Nel caso in cui vogliate avere un’assaggio dell’opera in arrivo a settembre, potete leggere la nostra anteprima!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...