Genshin Impact - Guida ad Eula e Albedo, chi conviene evocare?

Genshin Impact – Guida ad Eula e Albedo, chi conviene evocare?

Una guida su chi evocare tra Eula e Albedo se siete indecisi se conviene investire sul nuovo banner di Genshin Impact, e nel dubbio su chi!

  • Home
  • Games
  • Guide
  • Genshin Impact – Guida ad Eula e Albedo, chi conviene evocare?

Genshin Impact si appresta ad arrivare alla sua versione 2.3 e le novità son molte, ci troviamo davanti ad un caso senza precedenti: il primo doppio banner di evocazioni limitate, dove avremmo la possibilità di cercare Eula o Albedo, entrambi al loro primo rerun, oltre agli annunci di nuovi personaggi nei giorni precedenti. Andiamo dunque a scoprire chi conviene evocare se ancora non avete deciso, analizzando i personaggi dal punto di vista dei loro ruoli, semplicità di build e formazioni possibili.

Ruoli e Abilità

Partiamo anzitutto col dire che i due personaggi proposti non sono del tutto agli antipodi ma quasi: da un lato abbiamo Eula, un attaccante fisico di punta, egoista come non mai e che necessita di un focus particolare per esser giocata; dall’altra abbiamo Albedo, un Sub-DPS che sfrutta il proprio tipo Geo per supportare i compagni con dei danni Off-Field e svolge una funzione da batteria e “cristallizzatore”, adatto a svariate composizioni.

Partendo proprio da quest’ultimo, Albedo ha la possibilità di usare la sua abilità elementale per creare una zona dove applicare danno costante nel tempo, anche se dovessimo cambiare personaggio; altra particolarità, è la possibilità di utilizzare la stessa abilità elementale per guadagnare quota con un personaggio, poiché il fiore generato dall’abilità elementale si eleverà al passar sopra di un personaggio del proprio team, alzandosi in volo. A questo va aggiunta l’abilità burst di Albedo: essa genererà un’esplosione davanti a sé ed andrà in risonanza con i costrutti Geo presenti in campo, come il fiore dell’abilità elementale sopra discussa o il pilastro di Zhongli, ma su questo ci torneremo dopo.

Dal suo canto, Eula non ha niente di così complesso come risonanze, costrutti o cristallizzazioni, ma semplicemente danno, danno e ancora danno. La ballerina è un brawler, vuole stare in campo e continuare a colpire: eppure, nonostante possa sembrare un playstyle “ignorante”, è la più complessa tra i due (ed in generale di tutto Genshin Impact); proprio come una ballerina dovremo saper prendere i tempi e giostrarli nelle nostre rotazioni, poiché basta sbagliare un singolo timing di un’abilità per sprecare tutto il potenziale di danno che Eula può offrire. Partendo dalla sua abilità elementale, questa necessiterà di esser caricata (come l’abilità elementale di Lisa) utilizzandola due volte a “pressione singola”: così facendo, genereremo delle stack che verranno rilasciate quando utilizzeremo l’abilità elementale con una pressione prolungata. Le stack possono essere massimo due, e per questo la rotazione base sarà: abilità elementare (pressione singola) – combo attacchi base – abilità elementale (pressione singola) – combo attacchi base – abilità elementale (pressione prolungata).

Prendiamoci un secondo paragrafo per discutere dell’abilità burst di Eula, che merita particolarmente attenzione: essa infatti sferrerà un attacco di tipo Cryo davanti a noi, creando in seguito una spada di luce che ci seguirà per sette secondi; al termine del tempo, essa esploderà infliggendo ingenti danni fisici ai nemici intorno a noi, direttamente proporzionali alla quantità di attacchi che avremo sferrato in quel frangente di tempo. E qui ci ricolleghiamo al discorso del timing, poiché ora non conterà tanto l’entità del danno che andremo a sferrare in quei sette secondi, ma il numero di colpi; l’abilità elementale di Eula servirà come combo reset, oltre che come danno, poiché sferrarla al momento giusto permetterà di cancellare le animazioni di richiamo degli attacchi base a fine combo e ripartire più rapidamente. Il tempo recuperato è di circa mezzo secondo, ma considerando che le cariche della spada di luce possono essere applicate ogni 0,1 secondi e considerando la deviazione standard del tempo tra un attacco base e l’altro, vorrebbe dire sferrare 2,6 attacchi base in più.

genshin impact eula

Artefatti (stando alla versione attuale di Genshin Impact)

Statistiche da Ricercare

Dopo questa lezione di matematica per comprendere al meglio il funzionamento di Eula, passiamo al discorso core di quasi tutti i personaggi di Genshin Impact: quanto semplicemente si può buildare? Giustamente bisogna considerare il tempo da spendere per investire su ciascuno dei personaggi e su quanto convenga investire in rapporto alla necessità che abbiamo. Se consideriamo Albedo come primo, quest’ultimo è abbastanza accessibile, e ciò è determinato dal fatto che, come la sua collega Noelle, sfrutta bene veramente qualsiasi caratteristica: anch’egli infatti può convertire la DEF% in danno, e nonostante benefici di Crit Rate e Crit DMG, questi non risultano essenziali nelle caratteristiche principali degli artefatti, ma anche solo come caratteristiche secondarie. L’unica caratteristica principale che mi sento di consigliare di cercare GEO Damage sul Goblet, poiché questo massimizzerà il danno che andrete ad applicare con le vostre abilità.

Per quanto riguarda invece Eula, il discorso è molto più semplice, ma purtroppo solo a parole. Come ogni DPS di Genshin Impact, non ci si può esimere dal cercare:

  • ATK% sul Sands
  • Physical DMG sul Goblet
  • Crit Rate / DMG sul Circlet

come caratteristiche principali. Ovviamente questo rende il tutto molto più lento, poiché le altre caratteristiche da ricercare tra le secondarie saranno (in ordine di importanza):

  • Crit Rate / DMG
  • Energy Recharge
  • ATK%
  • ATK

Ognuna di queste caratteristiche andrà ricercata pedissequamente, al fine di soddisfare alcuni requisiti base per far performare al meglio Eula: oltre il 50% di Crit Rate e 150% di Crit DMG indispensabili per ogni Attaccante, sarà necessario avere almeno 120 di Energy Recharge, altrimenti tutta la rotazione di danno tanto discussa sopra sarà solo un sogno lontano.

Set consigliati

Per quanto riguarda invece i Set, il discorso è più lineare: su Albedo il top sarebbe il due pezzi di Noblesse Oblige per aumentare il danno dell’abilità burst, unito a due pezzi dell’Archaic Petra per incrementare ultimamente il danno Geo, come mostrato nell’immagine sopra. Eula invece basa tutto sul danno fisico e le combo, ergo il Pale Flame è il suo guilty pleasure: oltre al potenziamento dei danni fisici, con tutti e 4 i pezzi del set si otterrà la possibilità di accumulare stack che incrementeranno il danno dei nostri attacchi durante il combattimento; se consideriamo poi le tempistiche di reset di questa caratteristica insieme con i timing della rotazione di Eula, ci rendiamo conto che le due hanno una sinergia perfetta.

Genshin impact albedo

Formazioni e Team

Chi abbinare in base al meta di Genshin Impact

Passiamo ora alla parte che influirà maggiormente sulla decisione di chi evocare all’interno di questo nuovo banner di Genshin Impact: in che formazioni gioca bene il mio personaggio? Se partiamo da Albedo, questo è molto vicino al concetto di jolly safe-pick, ovvero che con qualche accortezza gioca bene in tante formazioni, ma in particolare si consiglia sempre di accostarlo ad un altro personaggio Geo, preferibilmente Ninnguang o Noelle come Attaccanti di punta; oltre ciò, Bennet funziona sempre bene con Albedo poiché può potenziare il danno che il nostro Sub-DPS Geo andrà ad infliggere entrando in campo e lanciando abilità elementale e burst a seguire.
In alternativa, un altro accostamento interessante può essere un team interamente costruito attorno a Xiao come Attaccante, con al suo seguito Albedo, Zhongli e Bennet; anche qui il danno da burst risulta essere altissimo tra Albedo e Zhongli, mentre Xiao beneficerà tantissimo dalla combo Bennet + risonanza Geo + scudo di Zhongli / cristallizzazioni, e dove Albedo avrà il compito di ricaricare l’abilità burst di Xiao grazie alle sue doti da batteria, per permettere sempre il massimo output di danno.

Per quanto riguarda Eula invece, la situazione risulta molto più delicata e senza troppe scappatoie ancora una volta. Eula necessità di un membro Electro in team, per sopperire al suo bisogno di energia tramite le particelle e per attivare la reazione elementale Superconduct che diminuirà da Resistenza Fisica dei nemici. La scelta migliore è indubbiamente la Raiden Shogun, che tramite la sua abilità può potenziare e ridurre il costo dell’abilità burst di Eula; in alternativa, un’altra scelta interessante potrebbe essere Fischl, per la sua possibilità di applicare danno Electro anche Off-Field tramite la sua burst e la sua funzione come batteria. Nel caso si volesse optare per una risonanza Cryo in combo con Eula, bisogna decidere tra un pick più safe ed uno più offensivo, in questo caso rappresentati rispettivamente da Diona e Rosaria. La prima è una batteria Cryo che offre scudi e cure alla nostra attaccante, mentre la seconda influisce significativamente sull’output di danno, poiché può aumentare il Crit Rate della squadra; nel caso si disponesse poi la 6ª costellazione di Rosaria, il danno verrà amplificato notevolmente dalla possibilità della nostra sacerdotessa di ridurre la resistenza fisica dei nemici, lasciando poi il posto alla nobile ballerina per finire chiunque osi fronteggiarla.

genshin impact

La nostra guida volge ora al termine: ricordiamo che su Genshin Impact qualunque personaggio può funzionare, in modo più o meno efficiente, se correttamente buildato e gestito all’interno di una composizione, perciò sentitevi liberi di sperimentare come maggiormente preferite, tentando nuove build e modi di giocare ogni singolo personaggio. Speriamo di aver chiarito i dubbi per chi ne avesse avuti riguardo alle differenze tra questi due personaggi, e vi auguriamo buona fortuna nel sistema gacha!

Game Legends Stories

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...