fbpx

Golden Globe 2021: scopriamo assieme tutti i vincitori

Molte sorprese all'edizione particolare di quest'anno (a causa del Covid-19) dei Golden Globe Awards: ecco tutti i vincitori!

  • Home
  • Movie
  • News
  • Golden Globe 2021: scopriamo assieme tutti i vincitori

Si sono conclusi i Golden Globe Awards 2021, presentati contemporaneamente a New York e Los Angeles, rispettivamente dalla Rainbow Room e dal Beverly Hilton per la conduzione di Tina Fey per la cerimonia di New York e di Amy Poelher per quella di Los Angeles.

Nelle categorie cinema dei Golden Globe Nomadland si aggiudica i due premi principali: Miglior Film Dramma e Miglior Regia a Chloé Zhao. Il seguito di Borat, Borat – Seguito di film cinema vince Miglior comedy e miglior attore in commedia per Sacha Baron Cohen.

Chadwick Boseman vince il premio come miglior attore drammatico post-mortem per Ma Rainey’s Black Bottom. Sorprese nelle categorie femminili dei Golden Globe, con Jodie Foster (The Mauritanian), Rosamund Pike (I Care a Lot) e Andra Day ( The United States vs. Billie Holiday) che vincono rispettivamente miglior attrice non protagonista, miglior attrice comedy e miglior attrice dramma.

Una piccola soddisfazione tutta italiana: La Vita davanti a Sé di Edoardo Ponti vince ai Golden Globe il premio come miglior canzone originale grazie a Io sì (Seen) scritta da Diane Warren, Laura Pausini e Niccolò Agliardi.

Due premi per Soul della Pixar (film d’animazione e colonna sonora), mentre Mank di David Fincher rimane a bocca asciutta.

Nelle categorie per la tv ai Golden Globe, The Crown fa incetta di premi tra cui miglior serie drammatica e miglior attrice a Emma Corrin, mentre Schitt’s Creek non replica il record degli Emmy e si “accontenta” dei premi per la miglior serie commedia e miglior attrice comedy a Catherine O’Hara. La serie dell’anno, La Regina degli Scacchi (The Queen’s Gambit) conquista due riconoscimenti: miglior serie autoconclusiva e miglior attrice per la sua protagonista Anya Taylor-Joy.

Premi per il cinema

Miglior film drammatico

  • The Father, regia di Florian Zeller
  • Mank, regia di David Fincher
  • Nomadland, regia di Chloé Zhao
  • Una donna promettente (Promising Young Woman), regia di Emerald Fennell
  • Il processo ai Chicago 7 (The Trial of the Chicago 7), regia di Aaron Sorkin

Miglior film commedia o musicale

  • Borat – Seguito di film cinema (Borat Subsequent Moviefilm: Delivery of Prodigious Bribe to American Regime for Make Benefit Once Glorious Nation of Kazakhstan), regia di Jason Woliner
  • Hamilton, regia di Thomas Kail
  • Music, regia di Sia
  • Palm Springs – Vivi come se non ci fosse un domani (Palm Springs), regia di Max Barbakow
  • The Prom, regia di Ryan Murphy

Miglior regista

  • Emerald Fennell – Una donna promettente (Promising Young Woman)
  • David Fincher – Mank
  • Regina King – Quella notte a Miami… (One night in Miami…)
  • Aaron Sorkin – Il processo ai Chicago 7 (The Trial of the Chicago 7)
  • Chloé Zhao – Nomadland

Migliore attore in un film drammatico

  • Riz Ahmed – Sound of Metal
  • Chadwick Boseman – Ma Rainey’s Black Bottom
  • Anthony Hopkins – The Father
  • Gary Oldman – Mank
  • Tahar Rahim – The Mauritanian

Migliore attrice in un film drammatico

  • Viola Davis – Ma Rainey’s Black Bottom
  • Andra Day – The United States vs. Billie Holiday
  • Vanessa Kirby – Pieces of a Woman
  • Frances McDormand – Nomadland
  • Carey Mulligan – Una donna promettente (Promising Young Woman)

Migliore attore in un film commedia o musicale

  • Sacha Baron Cohen – Borat – Seguito di film cinema (Borat Subsequent Moviefilm: Delivery of Prodigious Bribe to American Regime for Make Benefit Once Glorious Nation of Kazakhstan)
  • James Corden – The Prom
  • Lin-Manuel Miranda – Hamilton
  • Dev Patel – La vita straordinaria di David Copperfield (The Personal History of David Copperfield)
  • Andy Samberg – Palm Springs – Vivi come se non ci fosse un domani (Palm Springs)

Migliore attrice in un film commedia o musicale

  • Marija Bakalova – Borat – Seguito di film cinema (Borat Subsequent Moviefilm: Delivery of Prodigious Bribe to American Regime for Make Benefit Once Glorious Nation of Kazakhstan)
  • Kate Hudson – Music
  • Michelle Pfeiffer – French Exit
  • Rosamund Pike – I Care a Lot
  • Anya Taylor-Joy – Emma.

Migliore attore non protagonista

  • Sacha Baron Cohen –  Il processo ai Chicago 7 (The Trial of the Chicago 7)
  • Daniel Kaluuya – Judas and the Black Messiah
  • Jared Leto – Fino all’ultimo indizio (The Little Things)
  • Bill Murray – On the Rocks
  • Leslie Odom Jr. – Quella notte a Miami… (One night in Miami…)

Migliore attrice non protagonista

  • Glenn Close – Elegia americana (Hillbilly Elegy)
  • Olivia Colman – The Father
  • Jodie Foster – The Mauritanian
  • Amanda Seyfried – Mank
  • Helena Zengel – Notizie dal mondo (News of the World)

Miglior film in lingua straniera

  • Un altro giro (Druk), regia di Thomas Vinterberg (Danimarca)
  • La llorona, regia di Jayro Bustamante (Guatemala)
  • La vita davanti a sé (The Life Ahead), regia di Edoardo Ponti (Italia)
  • Minari, regia di Lee Isaac Chung (Stati Uniti d’America)
  • Due (Deux), regia di Filippo Meneghetti (Francia)

Miglior film d’animazione

  • I Croods 2 – Una nuova era (The Croods: A New Age), regia di Joel Crawford
  • Onward – Oltre la magia (Onward), regia di Dan Scanlon
  • Over the Moon – Il fantastico mondo di Lunaria (Over the Moon), regia di Glen Keane
  • Soul, regia di Pete Docter e Kemp Powers
  • Wolfwalkers – Il popolo dei lupi (Wolfwalkers), regia di Tomm Moore e Ross Stewart

Migliore sceneggiatura

  • Emerald Fennell – Una donna promettente (Promising Young Woman)
  • Jack Fincher – Mank
  • Aaron Sorkin – Il processo ai Chicago 7 (The Trial of the Chicago 7)
  • Florian Zeller e Christopher Hampton – The Father
  • Chloé Zhao – Nomadland

Migliore colonna sonora originale

  • Trent Reznor, Atticus Ross e Jon Batiste – Soul
  • Trent Reznor e Atticus Ross – Mank
  • James Newton Howard – Notizie dal mondo (News of the World)
  • Alexandre Desplat – The Midnight Sky
  • Ludwig Göransson – Tenet

Migliore canzone originale

  • Fight for You (H.E.R., D’Mile e Tiara Thomas) – Judas and the Black Messiah
  • Hear My Voice (Daniel Pemberton e Celeste) – Il processo ai Chicago 7 (The Trial of the Chicago 7)
  • Io sì (Seen) (Diane Warren, Laura Pausini e Niccolò Agliardi) – La vita davanti a sé (The Life Ahead)
  • Speak Now (Leslie Odom Jr. e Sam Ashworth) – Quella notte a Miami… (One night in Miami…)
  • Tigress & Tweed (Andra Day e Raphael Saadiq) – The United States vs. Billie Holiday

Premi per la televisione

Miglior serie drammatica

  • The Crown
  • Lovecraft Country – La terra dei demoni (Lovecraft Country)
  • The Mandalorian
  • Ozark
  • Ratched

Migliore attore in una serie drammatica

  • Jason Bateman – Ozark
  • Josh O’Connor – The Crown
  • Bob Odenkirk – Better Call Saul
  • Al Pacino – Hunters
  • Matthew Rhys – Perry Mason

Miglior attrice in una serie drammatica

  • Olivia Colman – The Crown
  • Jodie Comer – Killing Eve
  • Emma Corrin – The Crown
  • Laura Linney – Ozark
  • Sarah Paulson – Ratched

Miglior serie commedia o musicale

  • Emily in Paris
  • The Flight Attendant
  • The Great
  • Schitt’s Creek
  • Ted Lasso

Migliore attore in una serie commedia o musicale

  • Don Cheadle – Black Monday
  • Nicholas Hoult – The Great
  • Eugene Levy – Schitt’s Creek
  • Jason Sudeikis – Ted Lasso
  • Ramy Youssef – Ramy

Migliore attrice in una serie commedia o musicale

  • Lily Collins – Emily in Paris
  • Kaley Cuoco – The Flight Attendant
  • Elle Fanning – The Great
  • Jane Levy – Lo straordinario mondo di Zoey (Zoey’s Extraordinary Playlist)
  • Catherine O’Hara – Schitt’s Creek

Miglior miniserie o film televisivo

  • Normal People
  • La Regina degli Scacchi (The Queen’s Gambit)
  • Small Axe
  • The Undoing – Le verità non dette (The Undoing)
  • Unorthodox

Migliore attore in una miniserie o film televisivo

  • Bryan Cranston – Your Honor
  • Jeff Daniels – Sfida al presidente – The Comey Rule (The Comey Rule)
  • Hugh Grant – The Undoing – Le verità non dette (The Undoing)
  • Ethan Hawke – The Good Lord Bird – La storia di John Brown (The Good Lord Bird)
  • Mark Ruffalo – Un volto, due destini – I Know This Much Is True (I Know This Much Is True)

Migliore attrice in una miniserie o film televisivo

  • Nicole Kidman – The Undoing – Le verità non dette (The Undoing)
  • Cate Blanchett – Mrs. America
  • Daisy Edgar-Jones – Normal People
  • Shira Haas – Unorthodox
  • Anya Taylor-Joy – La regina degli scacchi (The Queen’s Gambit)

Migliore attore non protagonista in una serie, miniserie o film televisivo

  • John Boyega – Small Axe
  • Brendan Gleeson – Sfida al presidente – The Comey Rule (The Comey Rule)
  • Dan Levy – Schitt’s Creek
  • Jim Parsons – Hollywood
  • Donald Sutherland – The Undoing – Le verità non dette (The Undoing)

Migliore attrice non protagonista in una serie, miniserie o film televisivo

  • Gillian Anderson – The Crown
  • Helena Bonham Carter – The Crown
  • Julia Garner – Ozark
  • Annie Murphy – Schitt’s Creek
  • Cynthia Nixon – Ratched

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...