fbpx

ho. Mobile: i dati sensibili di alcuni utenti sono stati rubati, ecco cosa fare!

ho. Mobile ha da poco confermato che i dati di alcuni dei propri utenti sono stati rubati! Si consiglia di richiedere il cambio della SIM gratuitamente.

  • Home
  • Tech
  • News
  • ho. Mobile: i dati sensibili di alcuni utenti sono stati rubati, ecco cosa fare!

Negli scorsi giorni l’operatore virtuale di Vodafone, ho. Mobile, aveva comunicato di aver dato il via a delle indagini, avvalendosi del supporto delle Autorità investigative competenti, in merito al presunto furto di dati sensibili dei proprio utenti segnalato il 28 dicembre 2020. Dopo una settimana di silenzio, finalmente il servizio di telefonia mobile offerto da Vodafone Enabler Italia ha deciso di rompere gli indugi, confermando la notizia che molti abbonati temevano, alcune informazioni anagrafiche (anche se solo di una parte degli utenti) e dati tecnici delle SIM ad essi intestate sono state trafugate. Vi riportiamo di seguito il comunicato completo del noto operatore virtuale:

ho. Mobile, come dichiarato ufficialmente lo scorso 28 dicembre, ha avviato indagini in collaborazione con le Autorità investigative su presunte sottrazioni di dati dei suoi clienti di telefonia mobile. Dalle ulteriori verifiche effettuate, che sono tuttora in corso, emerge che sono stati sottratti illegalmente alcuni dati di parte della base clienti con riferimento solo ai dati anagrafici e tecnici della SIM. L’azienda comunica che non sono stati in alcun modo sottratti dati relativi al traffico (sms, telefonate, attività web, etc.), né dati bancari o relativi a qualsiasi sistema di pagamento dei propri clienti.

ho. Mobile denuncia tale attività illecita a danno dei propri clienti e comunica di aver già sporto denuncia alla Autorità inquirente e informato il Garante della Privacy, con i quali sta lavorando in stretto contatto. Purtroppo anche ho. Mobile, come numerose altre aziende, è rimasta vittima di attacchi informatici che si sono intensificati e accelerati durante la pandemia. In queste ore stiamo procedendo ad informare solo i clienti ho. Mobile coinvolti, e abbiamo già attivato ulteriori e nuovi livelli di sicurezza per mettere la clientela al riparo da potenziali minacce. Ulteriori azioni a protezione dei dati sottratti sono in corso di implementazione e verranno comunicate ai clienti.

Qualora i clienti vogliano comunque procedere alla sostituzione della propria SIM, potranno richiederne la sostituzione gratuita presso i punti vendita autorizzati. Stiamo assistendo a diversi fenomeni speculativi sui social network e pertanto invitiamo i clienti a verificare direttamente con i canali ufficiali di ho. Mobile (sito, app , call center) ogni informazione ed eventuale esigenza di supporto.

Inoltre, secondo quanto emerso dalle F.A.Q presenti sul sito ufficiale, sarebbero stati sottratti illegalmente alcuni dati di parte della base clienti, con riferimento ai soli dati anagrafici (nome, cognome, numero di telefono, codice fiscale, email, data e luogo di nascita, nazionalità e indirizzo) e tecnici della SIM. Nel caso in cui i vostri dati sono stati sottratti, riceverete una comunicazione sul vostro account. Al momento sembrerebbe che non siano stati in alcun modo sottratti dati relativi al traffico (telefonate, SMS, attività web, etc.) né dati bancari o relativi a qualsiasi sistema di pagamento dei propri clienti. Infine vi segnaliamo che, al fine di tutelare i propri utenti, sarà possibile richiedere il cambio della SIM gratuitamente, portando con se l’attuale scheda telefonica e un documento d’identità valido.

Fonte:

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...