Kingdom Hearts III: analisi del trailer del D23

Kingdom Hearts III: analisi del trailer del D23

Kingdom Hearts III è uno dei giochi più attesi dagli utenti e, per questo motivo, il trailer rilasciato al D23 ha fatto sobbalzare i cuori di...


Kingdom Hearts III è uno dei giochi più attesi dagli utenti e, per questo motivo, il trailer rilasciato al D23 ha fatto sobbalzare i cuori di tutti gli appassionati. Nomura e il suo team di sviluppo grazie a quest’ultimo filmato hanno comunque diffuso numerose informazioni, non solo dal punto di vista del gameplay ma anche per quel che concerne la trama principale. Piccoli indizi, nulla più, ma sufficienti a dar vita a nuove idee e speculazioni che alla fine potrebbero avere davvero un senso logico. In questo speciale noi andremo ad analizzare punto per punto quanto divulgato dalla software house, soffermandoci anche su qualche dettaglio davvero importante.

Chi non muore si rivede

Per i fan della saga è sempre un piacere incontrare vecchi amici durante le varie avventure, anche se Marluxia non è proprio il genere di “amico” di cui Sora, Paperino e Pippo avevano bisogno. Il ritorno del Sicario dell’Organizzazione XIII è qualcosa di inaspettato per gli utenti, soprattutto dopo la sconfitta apparente al Castello dell’Oblio. Il party sfortunatamente non ha memoria del suo precedente incontro con questo acerrimo personaggio, dunque bisognerà vedere come sarà inserito all’interno della trama di Kingdom Hearts III. Per chi non avesse seguito le vicende di Kingdom Hearts: Chain of Memoris, Marluxia ha tentato di dar vita a una ribellione con lo scopo di prendere il controllo dell’Organizzazione; il suo piano però è stato sventato dopo un accesa battaglia contro Sora ma, evidentemente, questo avversario non è mai stato sconfitto del tutto. La sua presenza all’interno del videogame fa dedurre eventi interessanti, soprattutto perché potrebbero essere rivelati alcuni avvenimenti riguardanti il passato sia del personaggio che dell’Organizzazione stessa.

Successivamente si torna a far visita al mondo di Toy Story, già annunciato allo scorso D23, mentre vediamo per la prima volta in azione Sora e compagni a Mostropli, nota città del film Monster & Co. Anche in questo caso il party cambia aspetto per adattarsi all’ambientazione e, in men  che non si dica, i nostri protagonisti conoscono i mitici Sulley, Mike Wazowski e la piccola Boo. Dopo un battibecco ecco formato un nuovo team composto da ben 5 personaggi che, come potete notare dal trailer, dovranno affrontare numerosi Nesciens. Come sarà svelato successivamente dal filmato stesso questi nemici anticipano l’arrivo di Vanitas, ma su questo ci torneremo più avanti.

Kingdom Hearts III

Un Keyblade dalla tante opportuni

Dopo circa un paio di minuti di filmati e dialoghi ecco che vediamo il gruppo in azione. Il Keyblade, come già mostrato in altri trailer, avrà più forme a disposizione, così da garantire al giocatore una maggiore varietà nei combattimenti. Nel filmato potete notare come l’arma di Sora si trasformi prima in due braccia meccaniche con cui colpire violentemente i nemici e, successivamente, diventare due pratici yo-yo in grado di cambiare dimensioni e fare numerosi danni ad area. Un altro Keyblade svelato è quello di Rapunzel: l’arma classica di Sora diventerà uno scettro con cui farsi largo nel campo di battaglia e scagliare numerosi colpi magici. Insieme a Kingdom Hearts III non potevano non tornare le evocazioni, accennate già nei precedenti filmati come Attraction Flow. In questo video possiamo vedere anche Sora richiamare Ariel in una sequenza davvero spettacolare, oppure risvegliare dal letargo storici alleati come i Divorasogni di Dream Drop Distance. In mezzo alla battaglia potrete persino far comparire la torre di Rapunzel, dalla cui cima Sora potrà sferrare attacchi potentissimi a distanza di sicurezza.

Gli scenari, molto criticati in passato, adesso sembrano più vivi che mai e, come ci è stato mostrato da alcune foto scattate dai fan presenti al D23, anche le città saranno ricche di NPG che doneranno armonia e presenza scenica al contesto. I mondi dunque saranno pieni di dettagli, con uno stile grafico tanto delicato quanto efficace. Nella parte dedicata a Toy Story è chiaro come l’intenzione del team di sviluppo è quella di creare boss fight spettacolari. Aver visto come Sora, Woody e Buzz siano saliti su un razzo per poi usarlo contro il mastodontico nemico fa brillare gli occhi; aggiungiamoci anche la possibilità di arrampicarsi su qualsiasi parte dello scenario e potrete capire da soli che, se cercherete di sfruttare l’ambiente circostante, le strategie di battaglia potrebbero essere praticamente infinite. Quasi all’inizio di questo articolo abbiamo nominato Vanitas ed eccolo dunque arrivare nell’ultima parte del trailer: questo oscuro personaggio, nemesi naturale di Ventus, appare per la prima volta davanti a Sora e, sebbene quest’ultimo non l’abbia mai visto prima, gli viene quasi naturale riconoscerlo con un semplice sguardo. Il nemico chiederà al nostro eroe di restituirgli la sua metà, ovvero la parte di Ventus che risiede nel cuore dello storico protagonista. Dunque il coinvolgimento centrale di questo Valiant per quel che concerne la trama è praticamente confermato.

In conclusione possiamo dire con certezza che quanto visto nel nuovo trailer di Kingdom Hearts III ci ben sperare. Le potenzialità di creare il gioco che i fan meritano, dopo soprattutto la snervante attesa, ci sono tutte e ora per avere maggiori informazioni su questo prodotto dovremo attendere l’E3 2018. I dettagli diffusi sono stati davvero numerosi, da tutte le innovative meccaniche di gameplay ai vari miglioramenti grafici e tecnici. Il capitolo conclusivo della saga di Xehanort sembra arrivare più in forma che mai, speriamo che le aspettative finali siano davvero rispettate.

Game Legends Stories

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...