Kojima e Sony? Xbox non ha clausole che lo vietano, secondo Grubb

Kojima e Sony? Xbox non ha clausole che lo vietano, secondo Grubb

Dopo il report emerso riguardo a una possibile collaborazione fra Sony e Kojima torniamo a vedere un post di Jeff Grubb che parlava di Xbox.

  • Home
  • Games
  • News
  • Kojima e Sony? Xbox non ha clausole che lo vietano, secondo Grubb

Dopo il recente report da parte di VCG e Gematsu sulla potenziale collaborazione fra Hideo Kojima e Sony per un vociferato Silent Hill, alcuni osservatori hanno ripreso un post di Jeff Grubb di qualche mese fa che dalle sue parole sembra aver anticipato in qualche modo l’evento, parlando però di Xbox.

D’altra parte, il noto giornalista di Venture Beat non è nuovo a imponenti rivelazioni come quelle dell’E3 2021 che si sono confermati poi come reali, di conseguenza fanno riflettere le sue parole sulla possibilità di Kojima di collaborare allo stesso momento sia con Sony che con Xbox. Ma torniamo di qualche mese indietro nel tempo e analizziamo insieme la cosa.

Parliamo di un caso molto specifico, visto che durante l’estate era emersa proprio da Grubb la voce di corridoio che voleva vedere una partnership molto stretta fra Microsoft e il buon Hideo, in vista dei potenziali titoli in arrivo anche su console Xbox.

Come purtroppo spesso accade però, alcuni fan non sono stati molto felici della potenziale notizia che non era nemmeno stata confermata e hanno addirittura iniziato una raccolta firme (dallo scarsissimo successo) per tentare di fermare questo potenziale progetto.

Dinanzi a questa scena Jeff Grubb aveva espresso i propri dubbi affermando che da quanto trapelato dalle informazioni in suo possesso, non esistessero vincoli contrattuali validi per i quali Xbox potesse vietare a Kojima di lavorare con Sony.

Ha solo 200 firme, ma nulla impedirebbe a Sony di lavorare anche con Kojima. (Andate) a chiedere alla Playstation di lavorare di nuovo con lui.

Queste parole viste sul momento sembrarono solo una risposta informale a una richiesta abbastanza assurda, ma visto il report di oggi che Gematsu ha diffuso, è plausibile che il buon Grubb possa aver visto molto lontano e in anticipo la situazione di qualche mese. Ovviamente ci teniamo a specificarlo a caratteri cubitali, tutti questi ragionamenti sono ancora solo frutto di speculazione. Eppure…

Non sarebbe poi così strano vedere un titolo in esclusiva magari temporale su PlayStation per poi arrivare anche su Xbox. Vi ricordate per esempio il caso di Deathloop?

Attualmente Microsoft detiene la proprietà di Bethesda in toto compresi gli sviluppatori di Arkane che hanno realizzato l’ottimo sparatutto stealth su PlayStation 5 e PC, eppure gli accordi contrattuali sono stati rispettati, (probabilmente anche per evitare durissime penali economiche) quindi non è poi così impossibile che il caso di ripeta ancora una volta.

Certamente stiamo viaggiando molto con la fantasia e vi invitiamo a prendere tali discorsi con le pinze, almeno fino a conferma ufficiale dalle parti interessate. Certo però che se fosse vero sarebbe un caso eccezionale che dopo la delusione di Abandoned potrebbe conferire ancora vita alla saga di Silent Hill e al genere degli horror.

Fonte:

Game Legends Stories

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...