fbpx

Lego Star Wars: Christmas Special – Recensione, un Natale galattico

Dopo ben 42 anni, Star Wars torna con uno speciale natalizio: Lego Star Wars: Christmas Special. Ecco la nostra recensione.

Tanto tempo fa, durante un Natale lontano lontano, Rey Skywalker stava tentando di addestrare il giovane Finn all’uso della spada laser, così da renderlo un potente Jedi. Quando però si ritroverà costretta a dargliene una di legno, e Finn riuscirà a darle fuoco, Rey si renderà conto della tragicità della situazione. Noi, invece, siamo consci di essere innanzi – dopo ben 42 anni – a un nuovo speciale di Natale di Star Wars, che prende il nome di Lego Star Wars: Christmas Special. Questo si occupa di mettere insieme i personaggi della saga di Guerre Stellari e il mondo Lego, collocandosi subito dopo gli eventi di Star Wars: L’Ascesa di Skywalker.

Lego Star Wars: Christmas Special

Disney+ ci permette infatti di rivedere i principali protagonisti di tutte le trilogie mattoncino su mattoncino, che con sane dosi d’ironia dovranno viaggiare attraverso lo spazio e il tempo per salvare, ancora una volta, le sorti della galassia. Nel mezzo di questa epica avventura si da’ il via anche alle celebrazioni fittizie del Life Day, festa degli Wookie con Chewbecca in testa, che era apparsa per la prima volta in un altro speciale festivo, quello del 17 novembre 1978 intitolato Star Wars: Holiday Special. Un corto Disney, della durata di 46 minuti circa, che è riuscito a regalarci le emozioni della saga classica, l’incredibile meraviglia del mondo Lego e tutta l’ironia tipica dei due universi esaltata dalla loro collisione. Pronti a sapere se i nostri eroi riusciranno a salvare il Nat…emh il Life Day?

Che il Natale sia con te

L’allenamento di Rey e Finn viene bruscamente interrotto dall’arrivo di tutti i personaggi della nuova trilogia, Poe Dameron, Rose Tico, Chewbe, i droidi BB8 e il nuovo C- 3PO, pronti a organizzare la più grande celebrazione del Life Day mai vista nella galassia lontana lontana; ma Rey ha un compito da svolgere. Dovrà cercare su un misterioso pianeta un tempio Jedi che nasconde un cristallo in grado di viaggiare nel tempo, solo con esso potrà diventare il maestro Jedi perfetto per Finn. Parte così assieme a BB8 con la promessa di tornare in tempo per la cena. Giunta sul pianeta, riuscirà ad entrare in possesso della chiave del passato della galassia. Inizia così un viaggio a ritroso nel tempo, attraversando tutte le scene iconiche della saga e incontrandone tutti i protagonisti, dando vita a uno spassoso multiverso che metterà in pericolo le sorti dell’universo conosciuto.

Il maestro Yoda e Luke Skywalker, Qui-Gon Jinn e Obi-Wan Kenobi, Anakin Skywalker e Darth Vader, tutte le iconiche coppie del mondo di Star Wars tornano sulla scena come mattoncini, per insegnare implicitamente qualcosa a Rey, ma anche per minacciare la pace e le sorti della festività. Soprattutto il cattivo per antonomasia del brand, il miglior imperatore cattivo della galassia, ovvero Palpatine, tenterà di sedurre ancora il povero Kylo Ren (anche qui sempre a torso nudo) per renderlo vessillo dei suoi piani malvagi. Ma la forza del Natale riuscirà ad unire questo multiverso e a far trionfare ancora una volta la pace.

Lego Star Wars: Christmas Special

Natale o non Natale, non c’è che provare

Questo Holiday special ha decisamente fatto centro. Spassoso, ironico, ma anche epico e ricco d’azione, Lego Star Wars: Christmas Special ci ha pienamente convinto, riuscendo a condensare in tre quarti d’ora tutti gli elementi cardine dei due brand e a renderli ancora più speciali grazie a questa particolare commistione. Il richiamo al Mondo dei Mondi della serie animata Star Wars Rebels, poi, si rivela essere un perfetto espediente narrativo in grado di unire questo nuovo cortometraggio sia allo speciale del 1978, sia a tutte le trilogie della saga, giustificando così l’incontro/scontro di personaggi che non dovrebbero mai e poi mai essersi conosciuti. Amici e nemici, genitori e figli, nonni e nipoti, si ritroveranno così a combattere per la salvezza della galassia e della preziosa festività Wookie, portando su schermo scontri epici e scene comiche che strappano più di un sorriso, grazie anche alle innumerevoli possibilità che concede la struttura a mattoncini dei lego. C’è spazio, addirittura, anche per il Mandaloriano e per il suo piccolo bambino verde.

La colonna sonora è quella tipica della serie, ricreata perfettamente e in grado di trasportarci immediatamente nella galassia di Star Wars. Visivamente, poi, è un piacere per gli occhi, richiamandosi alle atmosfera e allo stile grafico delle ultime grandi produzioni cinematografiche a tema Lego, come The Lego Movie e Lego Batman – Il Film. La trama è semplice ma efficace e riesce a intrattenere e divertire per tutta la durata del corto. Ovviamente, il mood è quello classico dei film basati sul brand Lego, indirizzato quindi a un pubblico più giovane, ma l’ambientazione legata a Star Wars riesce sicuramente ad attrarre tutti gli appassionati dei due mondi. Un multiverso decisamente riuscito quindi, e uno speciale che, crediamo, potrà sicuramente ripresentarsi durante le prossime festività per ripetere un’esperienza che ci ha davvero appassionato.

Disponibile il PlayStation Plus da 1 anno a 43,50 €: cliccate qui per acquistarlo e usate il codice GAMELEGENDSPSP!

Potete anche acquistare una ricarica da 50€ per il PlayStation Store a 38€! Ecco il link per l’acquisto, ricordatevi di utilizzare il codice GAMELEGENDS50.

Recensione
  • Lego Star Wars: Christmas Special
    8Voto Finale

    Lego Star Wars: Christmas Special è il perfetto regalo di Natale. Unisce il mondo di Star Wars a quello Lego e si richiama allo speciale del 1978, condensando azione, epicità e tanto tanto divertimento.

    ISCRIVITI ALLA NOSTRA

    Login
    Loading...
    Sign Up

    New membership are not allowed.

    Loading...