fbpx

Making the Cut – Recensione del nuovo reality firmato Amazon Prime

Pronti per l'uscita di Making the Cut, nuovo show presentato da Heidi Klum, per una sfida a colpi di forbici e macchina da cucire.

Abbiamo ormai appurato che fashion, design e reality vanno molto d’accordo. Dal famosissimo Extreme Makeover fino ad arrivare al più recente Project Runway, sono sempre più seguite le competizioni riguardanti il mondo della moda. Amazon Prime si è dato subito da fare per cercare di accontentare quella porzione di pubblico. Parliamo del nuovissimo reality Making the Cut, in uscita sulla piattaforma streaming Venerdì 27 Marzo 2020.

Una competizione all’ultima cucitura, 12 concorrenti provenienti da tutto il mondo che si sfidano per creare il miglior brand d’abbigliamento. 10 episodi da un’ora circa, presentati dalla modella Heidi Klum e dallo stilista Tim Gunn. In ogni episodio i concorrenti verranno giudicati da una giuria di eccezione, che vede molti nomi conosciuti come Naomi Campbell, Carine Coitfeld, Joseph Altuzarra e, in rappresentanza del nostro paese, l’imprenditrice digitale Chiara Ferragni.

Un premio… milionario

Un ricco premio aspetta il vincitore di Making The Cut. Ad ogni puntata, chi non verrà ritenuto all’altezza della competizione sarà immediatamente eliminato mentre chi resisterà fino alla fine avrà un premio in denaro di un milione di dollari. Inoltre, per la prima volta il vincitore di ogni puntata otterrà la possibilità di vendere i propri outfit in edizione limitata sulla pagina di Amazon dedicata alla competizione.

In ciascun episodio, i concorrenti dovranno ricorrere a tutte le loro conoscenze in campo di design per superare le prove che consisteranno nella creazione di abiti, ogni volta seguendo un tema differente.

Ci saranno prove particolari come esterne – in grandi città come Parigi – e prove di coppia, dove dovranno dimostrare di saper collaborare con i loro compagni.

I concorrenti

Scopriamo chi sono i dodici partecipanti, non proprio alle prime armi:

Martha Gottwald: Americana di 28 anni, madre di 2 bambini e proprietaria del marchio di abbigliamento femminile Neubyrne, che si distingue per essere colorato ed eccentrico.

Esther Perbandt: 43 anni, vive a Berlino ed è proprietaria della sua linea dai capi ispirati agli spezzati maschili, la Perbandt.

Megan Smith: 38 anni, Los Angeles, dopo aver fatto la stilista per numerosi marchi, ha lanciato la sua collezione chiamata “Megan Renee” . 

Sabato Russo: Unico italiano nella competizione, ha 64 anni e 25 anni di esperienza. È il proprietario del brand “Satorial Monk” ed in questo momento sta lavorando alla sua linea made in Italy.

Sander Bos: Belga di 24 anni, crea look all’avanguardia e gestisce una linea di abbigliamento sua omonima.

Ji Won Choi: Vive a New York, ha 26 anni ed è una stilista di streetwear di alto livello.

Making The Cut

Rinat Brodach, 35 anni anche lei New Yorkese. Lo stile della sua linea è permeato da un’estetica minimalista e gender-free.

Jonny Cota, 35, Los Angeles. Autodidatta proprietario del marchio di streetwear di alto livello Skingraft.

Troy Hul Arnold, 34 anni. Il suo brand, Hul Arnold, presenta capi da donna minimalisti, avanguardistici e ispirati ai tagli maschili.

Joshua Hupper, Shanghai. Fondatore di BABYGHOST marchio moda basato in Cina.

Will Riddle, 31, New York City: con un impressionante curriculum all’attivo, Riddle è pronto a lanciare il suo brand.

Jasmine Chong originaria della Malaysia, è stata ispirata da sua nonna sarta e da sua madre stilista, ed oggi punta a disegnare capi che vestano bene tutti i tipi di corporature.

Un reality non per tutti…

Making the Cut non è sicuramente una serie per tutti. Dieci episodi da un’ora non scorrono molto velocemente. Nonostante l’ansia della competizione, se non si è appassionati di moda e design è molto difficile arrivare alla fine degli episodi senza sentirne il peso. Sicuramente per i fan del fashion può essere una buona alternativa. Per quanto riguarda la competizione, scorre piuttosto bene, anche se un’ora per un’unica sfida può essere considerato un po’ “too much”.

Come detto in precedenza, i primi due episodi usciranno su Amazon Prime Video venerdì 27 marzo 2020, mentre i successivi verranno pubblicati con cadenza settimanale. La pagina Amazon dedicata all’acquisto dei brand non sappiamo ancora quando sarà disponibile, sicuramente avremo notizie dopo l’uscita ufficiale delle prime puntate.

Disponibile il PlayStation Plus da 1 anno a 43,50 €: cliccate qui per acquistarlo e usate il codice GAMELEGENDSPSP!

Potete anche acquistare una ricarica da 50€ per il PlayStation Store a 38€! Ecco il link per l’acquisto, ricordatevi di utilizzare il codice GAMELEGENDS50.

Recensione
  • Making the Cut
    6.5Voto Finale

    Una serie difficile da finire se non si è veramente appassionati di moda e design, sopratutto vista la durata delle puntate, forse troppo lunga per la tipologia di reality. Un punto a favore per i conduttori, che rendono più piacevole e scorrevole la visione.

    ISCRIVITI ALLA NOSTRA

    Login
    Loading...
    Sign Up

    New membership are not allowed.

    Loading...