fbpx

Marvel’s Avengers: Futuro Imperfetto – Recensione, Hawkeye si unisce ai Vendicatori

Ecco le nostre considerazioni sulla nuova operazione Futuro Imperfetto di Marvel's Avengers, che introduce un arco narrativo dedicato a Hawkeye.

  • Home
  • Games
  • Recensione
  • Marvel’s Avengers: Futuro Imperfetto – Recensione, Hawkeye si unisce ai Vendicatori

Marvel’s Avengers fin dalla sua uscita (qui la nostra recensione) è stato sempre sotto l’occhio del ciclone, ma il 18 marzo è stato probabilmente un nuovo punto di partenza per il gioco. Infatti, con l’arrivo dell’aggiornamento next gen e l’Operazione Futuro Imperfetto, tanti piccoli problemi che minavano in precedenza l’esperienza sono stati risolti, anche se dal punto di vista ludico il prodotto è ancora lontano da quello che dovrebbe essere. Per quanto concerne il lato contenutistico Square Enix ha appena lanciato la sua roadmap, con focus principale l’introduzione di Black Panther come prossimo eroe. Al netto di tutto però, oltre ad Hawkeye, questo nuovo upgrade porta una ventata di aria fresca, e sebbene l’esperienza generale non si discosti ancora nettamente da quella del day one, l’operazione Futuro Imperfetto rappresenta  un passo in avanti davvero importante.

Un modo da salvare

La più grande introduzione di questo DLC è sicuramente Clint Barton, ovvero proprio Hawkeye, uno dei personaggi più amati dell’universo Marvel fumettistico. Clint è maestro e mentore di Kate Bishop, già conosciuta nella precedente espansione. In questa nuova storia Hawkeye porta il giocatore a cercare risposte in un futuro oscuro, in una nuova area chiamata Terre Desolate, così da salvare la Terra del presente dall’imminente invasione Kree. Scoprire l’esatta ubicazione di Nick Fury sarà fondamentale per la riuscita della missione, così come combattere contro Maestro, un Hulk malvagio che oltre alla potenza del Gigante di Giada può sfruttare l’intelligenza di Bruce Banner.


L’Operazione Futuro Imperfetto dura circa un paio d’ore, ma quello che davvero lascia perplessi è la scelta dell’eroe. Hawkeye, ovviamente, è senza super poteri, sfrutta solo la sua katana e le sue frecce. Dunque per quanto riguarda il suo moveset e le skill, sebbene differenti da Kate e particolarmente più orientate ad un gioco offensivo, troverete due eroi molto simili tra loro. Per quanto concerne i nemici invece, loro saranno principalmente sempre gli stessi, ma con l’aggiunta del Cargo Runner Synthoid, un nuovo avversario che può apparire in vari posti. Questo sintoide trasposta oggetti e tenterà a scappare al primo segnale di pericolo. Se sarete in grado di inseguirlo e distruggerlo, il nemico perderà gli oggetti che trasporta.

Marvel's Avengers

I Miglioramenti tecnici di Marvel’s Avengers

L’aggiornamento next gen sarà scaricabile gratuitamente per tutti coloro che hanno già acquistato Marvel’s Avengers su old gen. Vi troverete davanti un gioco dotato di una nuova veste grafica, miglioramenti dei dettagli e l’ormai classica velocità di caricamento. Ma non solo questo, infatti potrete scegliere tra avere una grafica ottimizzata al massimo oppure preferire la modalità prestazioni, ovvero quella con un frame rate stabile e che noi vi consigliamo caldamente. Inoltre, adesso gli utenti potranno sfruttare il cross-gen per facilitare il machmaking, sensibilmente migliorato ma che in alcuni casi singhiozza un pochino. Certamente adesso sarà possibile fare una serie di missioni in compagnia trovando giocatori online, dato che il tutto è stato ben bilanciato anche a seconda del livello degli eroi. Se avete un personaggio di livello basso e volete fare una partita rapida, il gioco vi inserirà nella missione a voi più congeniale con altri giocatori con le vostre stesse esigenze. Per quanto concerne i fruitori di PS5, il DuaslSense sembra letteralmente esplodere: quasi tutto sfrutta vibrazioni e grilletti adattivi, per un’esperienza ancora più immersiva.

La funzione più interessante, ma anche quella maggiormente richiesta, è quella dedicata alla possibilità di rigiocare dall’inizio le campagne disponibili. Passare i dati di gioco delle due versioni è semplice, ma per chiunque avesse dei problemi vi rimando alla nostra guida dedicata. Dulcis in fundo, la sala HARM sarà finalmente personalizzabile, così da potervi addestrare secondo i vostri gusti. Indipendentemente da questo, la cosa principale che emerge è che i problemi tecnici del gioco siano stati quasi risolti: i continui cali di frame rate della scorsa versione facevano venire il mal di testa ad alcuni giocatori, me compreso, dal momento dell’uscita di questa versione next gen invece sono si riesce a giocare in tranquillità senza affaticarsi.

In conclusione possiamo dire che l’operazione Futuro Imperfetto di Marvel’s Avengers sia un passo in avanti importante, sia per quanto concerne il contenuto complessivo, sia per la lato tecnico. Certamente nulla viene stravolto, ma finalmente il prodotto comincia ad avere i connotati di un vero gioco. Il futuro sembra raggiante, la casa di sviluppo è stata chiara nella comunicazione e lascia trasparire la volontà di continuare a puntare su un cavallo vincente come le licenze Marvel. Purtroppo, questo genere di titoli si dovrà valutare sul lungo periodo, ma oggi, finalmente, comincia ad avere una sua forte identità.

Game Legends Stories

Versione Provata: PlayStation 5
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA

    Login
    Loading...
    Sign Up

    New membership are not allowed.

    Loading...