fbpx

Merv: The Heart of the Silk Road – Anteprima del terzo board game di Fabio Lopiano

Fabio Lopiano torna con il suo terzo titolo: Merv: The Heart of the Silk Road. Ecco la nostra anteprima del gioco edito da Osprey Games

  • Home
  • Board
  • Anteprima
  • Merv: The Heart of the Silk Road – Anteprima del terzo board game di Fabio Lopiano

Nel corso della quarta ed ultima giornata di Spiel.Digital Italia, ho avuto l’occasione di parlare con Fabio Lopiano, il creatore del fantastico Merv. Nel corso della live, il creator ci ha spiegato come è nata l’idea di questo interessante titolo e ci ha anche illustrato una approfondita sessione di gioco. Accompagnato da Giuseppe della Tana dei Goblin, ci siamo immersi nella fantastica città di Merv, una delle più importanti città situate sulla Via della Seta nel XII secolo. Il titolo predisposto per 1-4 giocatori con una durata stimata di 60-75 minuti (probabilmente per quelli che sono giocatori abituali) consiste nell’affrontare tre turni di gioco, ognuno composto da quattro azioni possibili.

Merv e la Via della Seta

Questo fantastico titolo ci si presenta con un griglia 5×5 che rappresenta la città di Merv, nella quale verranno disposte in maniera del tutto casuale le ventiquattro tessere edificio, solamente la tessera del mercato dei cammelli sarà sempre predisposta al centro del tabellone. Ogni giocatore avrà il proprio avatar, da piazzare su uno degli spazi del tracciato predisposti. Una volta piazzato il nostro meeple, potremo attivare uno spazio sulla griglia del giocatore, che dirige in pratica le azioni e una serie di attività in game.

L’attivazione di uno spazio fornisce risorse base e permette di attivare anche un’azione particolare indicata dalla tessera edificio. Esistono tantissime azioni possibili:

  • Caravanserraglio: pagare risorse (a condizione che siano tutte uguali, o “bianche” dei veri e propri jolly), per poter pescare delle carte, determinate dal nostro livello di punti influenza. Questo ci permetterà ovviamente di guadagnare punti e sbloccare dei veri e propri bonus;
  • Palazzo: i giocatori possono piazzare dei cortigiani nelle stanze del palazzo, questo ovviamente avrà un costo ma ci permetterà di ottenere punti, a seconda della stanza, che avremo collezionato man mano;
  • Biblioteca: si possono spendere fino a quattro risorse, questa volta diverse, per prendere pergamene, che ci restituiranno dei bonus fissi o one shot;
  • Mercato: il mercato è una parte fondamentale per le città della via della seta, per questo piazzando degli avamposti, riusciremo a guadagnare beni interessanti e che ci aiuteranno nel corso della partita;
  • Moschea: la religione è sempre presente nelle città orientali, proprio per questo la moschea avrà una sua struttura particolare, dentro la quale salire di livello per ottenere gustosi vantaggi;
  • Mura: la città di Merv è solita ricevere attacchi dai Mongoli, per questo fortificare le sue difese ci aiuterà ad aumentare l’influenza che avremo sul gioco.

Se i giocatori non hanno intenzione di sfruttare l’abilità dell’edificio, possono decidere di avanzare sul tracciato dei favori o schierare un soldato a difesa della città. Esistono diverse attività oltre a queste, perché sono state inserite delle carte contratto, che potranno essere soddisfatte dai giocatori per ricevere ricompense, e c’è il quadrato non selezionabile che si attiva per ottenere una ricompensa delle risorse e molto altro.

Una volta terminato il  turno di tutti e quattro i giocatori, accadranno delle cose che mirano a stravolgere un po’ le tattiche:

  • ogni giocatore ottiene dei punti per ogni cortigiano inserito a palazzo;
  • ogni giocatore ottiene punti in base alla propria influenza in città;
  • a partire dal secondo turno i mongoli distruggono i primi due edifici che incontrano sul proprio cammino

Questo, come dicevamo all’inizio per tre volte, ed è allora che si considererà chiusa la partita. I giocatori fanno il conteggio dei punti e si determina il vincitore.

Merv: The Heart of the Silk Road è un titolo che unisce diverse meccaniche interessanti ed ha delle sottofasi capaci di stravolgere la propria strategia, cosa che lo rende davvero carino. In questo caso Lopiano sembra aver sfruttato tutta la sua esperienza derivante dai due titoli precedenti, unendo diverse modalità di gioco all’interno dello stesso titolo, cosa che risulta apprezzabile e molto divertente. Il colpo d’occhio una volta apparecchiato il tabellone è davvero affascinante, anche se purtroppo la realizzazione digitale ci fa perdere qualche dettaglio. Per il momento siamo molto convinti di questo titolo, che è già preordinabile sul sito di Osprey Games, ad un costo di circa 55€.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...