fbpx

Minecraft: costruita un’enorme biblioteca per la lotta alla censura

In Minecraft l'ONG internazionale Reporters Without Borders ha creato un'immensa libreria che contiene varie opere di giornalisti censurati.

  • Home
  • Games
  • News
  • Minecraft: costruita un’enorme biblioteca per la lotta alla censura

L’ONG internazionale Reporters Without Borders (Reporter Senza Frontiere) è da oltre trent’anni in prima linea per la battaglia contro la censura internazionale. Recentemente l’organizzazione ha promosso una particolare iniziativa, che ha visto coinvolto nientemeno che Minecraft. All’interno del celebre videogioco, infatti, Reporters Without Borders ha costruito un’immensa biblioteca virtuale chiamata The Uncensored Library. Qui è possibile leggere varie opere di giornalisti che hanno subito la censura in Messico, Egitto, Russia, Vietnam e Arabia Saudita.

Visto che Minecraftnon è vietato nei paesi in cui vige un rigido controllo della stampa, Reporters Without Borders ha sfruttato questo escamotage per bypassare la censura.

Sul sito ufficiale si legge:

I loro articoli vietati sono stati ripubblicati sotto forma di libri all’interno di Minecraft, dando così ai lettori l’opportunità di informarsi sulla situazione politica reale nei loro paesi, ed imparare l’importanza della libertà di stampa

Per avere ulteriori dettagli, vi lasciamo al video che potete trovare come anteprima dell’articolo e al sito ufficiale.

Disponibile il PlayStation Plus da 1 anno a 43,50 €: cliccate qui per acquistarlo e usate il codice GAMELEGENDSPSP!

Potete anche acquistare una ricarica da 50€ per il PlayStation Store a 38€! Ecco il link per l’acquisto, ricordatevi di utilizzare il codice GAMELEGENDS50.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...