fbpx

Minecraft RTX propone un’esperienza visiva senza precedenti

Il nuovo Minecraft RTX, grazie all'implementazione della tecnologia ray tracing, regalerà ai giocatori un'esperienza di gioco più immersiva.

  • Home
  • Games
  • News
  • Minecraft RTX propone un’esperienza visiva senza precedenti

Minecraft RTX, la versione aggiornata del celebre sandbox di Mojang, è finalmente arrivata sui nostri PC. Grazie al supporto del ray tracing per la rappresentazione ultra-realistica del comportamento di luci, ombre e riflessi nell’ambiente di gioco, questa nuova versione di Minecraft (se siete fan del brand vi suggeriamo di visitare il sito Minecraft Italia) raggiunge livelli di dettaglio grafico senza precedenti. Minecraft RTX è stato completato dopo un lungo beta test iniziato nell’aprile scorso, ed è diventato finalmente disponibile per tutti gli utenti dotati di computer con sistema operativo Windows 10 e una scheda grafica compatibile.

Chiunque sia in possesso di un sistema supportato da una gpu come GeForce RTX 2060 o superiore, sarà in grado di beneficiare della nuova tecnologia Nvidia, che lavorando assieme al Render Dragon di Minecraft riesce a rendere l’esperienza del titolo completamente rivoluzionaria. Una vera e propria evoluzione a livello grafico, che possiamo paragonare al passaggio dal 2D al 3D visto: il mondo di gioco, grazie a queste nuove integrazioni sarà ancora più immersivo e realistico, soprattutto grazie ad una gestione delle luci ancora più efficiente. La potenza del ray tracing, infatti, rende l’illuminazione del mondo di gioco più coerente e meno costruita, con i raggi del sole che filtrano attraverso le nuvole in cielo, creando effetti visivi impressionanti ed ombre dinamiche. Non solo, anche i riflessi sulle superfici d’acqua o sulle vetrate colorate daranno a Minecraft un tocco decisamente realistico, aiutato anche dai cambi di colore in base alla posizione della sorgente luminosa: se il sole si trova infatti allo Zenit, oppure sta tramontando o sorgendo, l’ombra del nostro protagonista sarà posizionata in un punto diverso oltre ad essere più o meno scura.

Recentemente, per festeggiare il rilascio di queste nuove caratteristiche, Nvidia ha deciso di rilasciare due nuovi mondi, arrivando in questo modo ad un totale di 15 mappe in cui possiamo ammirare gli effetti ray tracing. Il primo dei due arriva direttamente dal nostro paese. Il Colosseum RTX è infatti una riproduzione del Colosseo di Roma realizzata dal team BANV, squadra di builder completamente italiana che nel corso degli ultimi sei mesi ha lavorato a stretto contatto con Nvidia, per realizzare una mappa che riproducesse fedelmente uno dei simboli architettonici del nostro paese più famosi al mondo. Nel progetto del team BANV è stata coinvolta anche l’Accademia Italiana Videogiochi, che ha lavorato a un texture pack RTX dedicato, mettendo mano a più di 100 blocchi già presenti nel gioco con l’obiettivo di rendere la mappa ancora più immersiva.

Minecraft RTX supporta quindi l’ultima versione del DLSS, la tecnologia di Nvidia che permette di giocare al meglio anche con effetti Ray Tracing attivi. Il DLSS è implementato oggi in 30 giochi diversi e aiuta ad aumentare il framerate in maniera significativa, garantendo ai giocatori con scheda video RTX 2000 o RTX 3000 un gameplay ad alte prestazioni anche con RTX on e risoluzione e e qualità grafica elevata. Con le gpu con ray tracing più vecchie si può invece giocare a 1080p e 60 fps, mentre con le nuove Rtx 3070, 3080 o 3090 si può invece arrivare anche a 4k e oltre i 60 fps.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...