Monster Hunter World: ecco come cacciare il Vaal Hazak, il re della Valle Putrefatta

Monster Hunter World: ecco come cacciare il Vaal Hazak, il re della Valle Putrefatta

L’avventura principale è agli sgoccioli, ed i mostri che avete incontrato fino ad ora non hanno fatto altro che complicarvi la vita sempre...

  • Home
  • Games
  • Guide
  • Monster Hunter World: ecco come cacciare il Vaal Hazak, il re della Valle Putrefatta

L’avventura principale è agli sgoccioli, ed i mostri che avete incontrato fino ad ora non hanno fatto altro che complicarvi la vita sempre più. E’ il momento di parlare di un altro drago anziano, uno dei più tediosi da cacciare, nonché una new entry nel bestiario di Monster Hunter World: stiamo parlando del Vaal Hazak, il gigantesco drago zombie che regna sovrano nella Valle Putrefatta e genera l’effluvio mortale che pervade ogni angolo di quest’area di gioco. Si tratta di un nemico letale se affrontato senza le giuste precauzioni, e noi siamo qui per aiutarvi a prepararvi al meglio.

Preparativi

Assicuratevi di avere un’armatura sufficientemente potente, possibilmente con una resistenza all’elemento Drago alta o comunque non negativa, e ricordatevi di fare incetta di Nulbacche: questo consumabile vi salverà più volte la vita nel corso dello scontro, perché neutralizzerà tutti gli status alterati che vi verranno inflitti. Sbloccate, se possibile, l’accampamento dell’area 12, così vi troverete già nei pressi del covo del mostro: il Vaal Hazak, infatti, si aggirerà nelle zone adiacenti all’area 16, dove poi si rifugerà quando indebolito. E’ consigliabile, inoltre, fare scorta di pozioni e di equipaggiare il Bengala Curativo, subirete spesso danni continui ed avere sempre delle cure a disposizione vi tornerà sicuramente utile. Una volta pronti, dirigetevi presso l’accampamento ed affilate le vostre armi.

Debolezze e strategia

Questo drago anziano è estremamente vulnerabile al Fuoco e al Drago, invulnerabile all’Acqua e resistente al Fulmine. Gli status, purtroppo, non saranno una scelta efficace: Veleno, Sonno e Paralisi risulteranno poco efficienti, mentre Scoppio e Stordimento potranno comunque fare la loro parte.

I movimenti del Vaal Hazak sono prevedibili, si tratta di un nemico veramente grande e pesante, ma non per questo da sottovalutare. Il suo tratto distintivo è l’effluvio, quella nube bianca che avete incontrato spesso nella Valle Putrefatta, e che farà esattamente lo stesso effetto: dimezzare la vostra barra della salute. E’ un malus estremamente fastidioso che, se sottovalutato, renderà letale ogni attacco del vostro avversario, perciò rimuovetelo con le Nullbacche ogni volta che vi si presenterà l’occasione. Gran parte degli attacchi del Vaal Hazak saranno fatti di effluvio, il mostro ne è perennemente circondato, quindi abituatevi a tenervi sufficientemente lontani dal vostro bersaglio e a notare le sue mosse: ogni colpo sarà preceduto da un’animazione ed un ruggito, perciò cercate di anticipare le mosse del drago e a schivare con il giusto tempismo.

Come un vero e proprio necromante, il Vaal Hazak rianimerà piccoli mostri morti nelle vicinanze: eliminateli quanto prima per non trovarvi circondati da orde di zombie. Evitate i getti di effluvio che la vostra preda utilizzerà per colpirvi a distanza, allontanatevi da lui quando attirerà a sé la nube velenosa e prestate molta attenzione ai colpi di coda: con il giusto ritmo sarete fuori da ogni pericolo e riuscirete ad abbattere il drago in men che non si dica. Se siete in cerca di materiali rari puntate, come sempre, alla coda e alla testa: se sarete abbastanza fortunati, è da queste parti del corpo che otterrete la Gemma di Vaal Hazak, indispensabile per costruire armi ed armature dedicate a questo temibile mostro.

Game Legends Stories

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...