Nissan contro il COVID-19: donate 240 autovetture alla Protezione Civile

Nissan contro il COVID-19: donate 240 autovetture alla Protezione Civile

Nissan rinnova il suo impegno verso l'Italia mettendo a disposizione 240 autovetture alla Protezione Civile per tutta la durata dell'emergenza

  • Home
  • Motori
  • News
  • Nissan contro il COVID-19: donate 240 autovetture alla Protezione Civile

Una grande azienda si riconosce anche per l’impegno che prende a livello sociale: non a caso Nissan è grande in ogni campo, sia che si tratti di risultati sportivi, che di vendite e di cuore. L’azienda giapponese ribadisce il suo sostegno verso l’Italia, paese che da sempre ha contribuito alla crescita di questo imponente brand, mettendo a disposizione della Protezione Civile un valido sostegno: ben duecentoquaranta vetture crossover che verranno adoperate per approvvigionamenti sanitari, oltre questo novanta punti di assistenza clienti adibiti all’aiuto dei volontari e della Protezione Civile stessa.

“Da sempre, Nissan si adopera per una mobilità efficiente e sostenibile. Di fronte a un’emergenza di tale portata non potevamo restare per il futuro del Paese”
Bruno Mattucci, Presidente e Amministratore Delegato di Nissan

Il periodo d’utilizzo è temporaneo ma non ha una data di scadenza: il termine per la restituzione dei mezzi è “a fine emergenza”, inoltre l’azienda si impegna a sostenere le squadre operative trasportando materiali sanitari e di primo intervento a titolo gratuito. Indubbiamente un grande sforzo da parte del colosso giapponese, che siamo certi viene dal cuore di questa azienda. La lotta al COVID-19 richiede impegno da parte di tutti noi e questo impegno può essere piccolo o grande quanto quello preso da Nissan.

Game Legends Stories

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...