NVIDIA Turing e GeForce RTX 2080 Ti, RTX 2080 e RTX 2070 si mostrano al mondo

NVIDIA Turing e GeForce RTX 2080 Ti, RTX 2080 e RTX 2070 si mostrano al mondo

Gamescom 2018 aprirà i battenti il 21 agosto a Colonia. Con 24 ore di anticipo, NVIDIA ha svelato il futuro del gaming presentando...

  • Home
  • Games
  • News
  • NVIDIA Turing e GeForce RTX 2080 Ti, RTX 2080 e RTX 2070 si mostrano al mondo

Gamescom 2018 aprirà i battenti il 21 agosto a Colonia. Con 24 ore di anticipo, NVIDIA ha svelato il futuro del gaming presentando l’impressionante potenza della tecnologia Turing e le nuove GPU RTX 2080 Ti, RTX 2080 e RTX 2070.

Dal palco della GeForce Gaming Celebration è intervenuto il Fondatore e Chief Executive Officer NVIDIA, Jensen Huang:

C’è così tanta tecnologia qui dentro che ne abbiamo quasi perso il controllo. Ogni cosa apparsa sul WEB fino ad oggi, ogni specifica, è sbagliata. Resterete sorpresi!

Le nuove GPU sono preordinabili da oggi e saranno disponibili sul mercato dal prossimo 20 settembre. Il modello RTX 2080 Ti avrà un costo di 1.279,00 euro. Il modello RTX 2080 costerà 869,00 euro, mentre per far vostra una RTX 2070 basteranno 649,00 euro. Quadro RTX 8000 (DUAL), per professionisti del settore, avrà un costo di 20.000 dollari. Jensen Huang, presentandole al mondo, ha dichiarato: “Designed for overclocking“.

La nuova architettura NVIDIA Turing, permetterà agli sviluppatori di utilizzare un sistema di Rendering ibrido. Tale funzionalità fonde i processi di rasterizzazione alle tecniche di Ray Tracing.

Procediamo con ordine: la Rasterizzazione è una conversione di un’immagine bidimensionale descritta da vettori (in grafica vettoriale), in un’immagine raster o bitmap, ovvero formata da pixel. Il Ray Tracing, invece, è una tecnica generale di geometria ottica che si basa sul calcolo del percorso fatto dalla luce, seguendone i raggi attraverso l’interazione con le superfici: ovvero, nei prossimi videogames vedremo riflessi, ombre e luci, di una qualità mostruosamente superiore.

Il Rendering ibrido che, come detto, fonde entrambi i processi appena descritti, è possibile grazie a delle nuove unità di calcolo chiamate Ray Tracing Core che, a loro volta, faranno affidamento a tutta la potenza dei Tensor Core (di norma utilizzati per i processi di Deep Learning). Infine, il processo produttivo, passato da 16 nm a 12nm Finfet+ garantirà frequenze operative più alte.

Le nuove GPU vanteranno un’incredibile quantità di memoria RAM GDDR6 dedicata: 11 GB per il modello RTX 2080 Ti (4352 CUDA Core, Clock Base di 1350 MHz e uno boost di 1545 MHz), 8 GB per i modelli RTX 2080 e RTX 2070. La RTX 2080 vanta 2944 CUDA Core. Clock Base di 1515 MHz e uno boost di 1710 MHz. La RTX 2070, invece, utilizza 2304 CUDA Core, Clock Base di 1410 MHz e uno boost di 1620 MHz.  L’utilizzo della piattaforma RTX garantisce prestazioni 6 volte superiori a quelle fatte registrare dalla precedente generazione di schede grafiche. Tutta questa potenza influirà (positivamente, ovvio) anche sull’Intelligenza Artificiale.

In calce alla notizia potete ammirare delle immagini che abbiamo catturato in diretta Live Streaming dall’evento NVIDIA. Ogni fonte di luce ha effetto sugli oggetti. Non esiste più il concetto di unica fonte di luce che illumina un intero ambiente. La qualità dei riflessi è semplicemente un qualcosa di mai visto prima in ambito videoludico Il Ray Tracing è stato mostrato in Real Time per la prima volta al mondo attraverso un breve e divertente filmato che mostra un essere umano ballare con delle braccia meccaniche. E’ possibile notare come le ombre, in presenza di riflessi luminosi, non vengono “sovrascritte”, ma semplicemente sfumate.

Durante la conferenza è stata inoltre mostrata la differenza tra la tecnologia TSS e la nuova DLSS (in 4K, rigorosamente).  Una sola GPU Turing ha permesso di mostrare in azione, a 78fps in 4K, un breve filmato di una generica sparatoria all’interno di una stazione spaziale.

Shadow of the Tomb Raider è stato il primo videogame ad essere mostrato in azione, in tempo reale, all’interno di un locale stracolmo di persone e fonti di luce. Gli effetti di “ambient occlusion” garantiti dalla tecnologia RTX sono stati mostrati in tutto il loro splendore, prima che un nuovo trailer generasse un’ondata di applausi in sala. Lara è sempre stato uno splendore, ma così… si esagera!

Metro Exodus è stato mostrato subito dopo Tomb Raider, attraverso l’immagine di una finestra che permette alla luce di filtrare all’interno di una grande stanza arredata con un tavolo, una sedia e poco altro, tutto rigorosamente in tempo reale. Ha fatto seguito un inedito trailer del titolo sviluppato da 4A Games (Deep Silver). Inutile dire che la qualità degli effetti di luce, i riflessi e la qualità delle ombre non hanno semplicemente pari rispetto a quanto visto fino ad oggi in qualsiasi videogame.

Assetto Corsa: Competizione, di Kunos Simulazioni è stato il terzo videogame a brillare sul palco grazie alla potenza della tecnologia NVIDIA RTX. Solo un’immagine per questo titolo, ma decisamente significativa.

Poteva mancare l’ultimo capitolo FPS targato DICE? Certo che no! Battlefield V, atteso in uscita su PlayStation 4, Xbox One e PC in data 19 ottobre 2018, ha mostrato i muscoli di RTX con un’immagine che ritrae gli occhi di un soldato, nei quali si riflettono, in tempo reale, i riflessi di un’esplosione. Davvero pazzesco! La telecamera poi ruota mostrando dei riflessi su un’autovettura, con e senza RTX. Stessa cosa per quanto riguarda il manto stradale, che con RTX è in grado di mostrare le fiamme riflesse nelle pozzanghere, mentre con effetti disattivati i riflessi, semplicemente, scompaiono. Il crollo di un palazzo si riflette in tempo reale nei finestrini di un tram, ed una bomba che si schianta al suolo genera un’ondata di applausi in sala, prima che un nuovo trailer possa assestare il colpo di grazie ai sensi dei presenti in sala. Come non bastasse, è stata annunciata la data della Open Beta (6 settembre) e quella dell’inizio della fase di Early Access (4 settembre).

https://www.youtube.com/watch?v=EyLtdEL84CA

Game Legends Stories

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...