fbpx

PlayStation 5: soldato USA viene degradato per aver cercato di acquistarla

Un soldato della Space Force è stato degradato per essere arrivato tardi ad un allenamento. Il motivo: cercava di acquistare PlayStation 5.

  • Home
  • Games
  • News
  • PlayStation 5: soldato USA viene degradato per aver cercato di acquistarla

Sembra che la febbre da PlayStation 5 abbia colpito proprio chiunque, non solo i videogiocatori. Anche un soldato della Space Force, corpo scelto dedito ad operazioni spaziali degli Stati Uniti d’America, non può resistere al richiamo della nuova console Sony. E le conseguenze possono dar vita a scenari che mai avremmo pensato. Proprio un militare USA, infatti, ha perso la propria posizione per essere arrivato in ritardo dopo aver cercato per ore una PlayStation 5 sugli store online.

Il soldato fa proprio parte United States Space Force, una delle cinque forze armate degli Stati Uniti d’America che si occupa delle operazioni spaziali. Questi si è presentato con trenta minuti di ritardo ad un allenamento nel tentativo di accaparrarsi una PlayStation 5. Come molti altri utenti nella sua stessa situazione, anche il marine doveva essere disperato per non essere riuscito a trovare la console next-gen da nessuna parte, e sembra che abbia passato l’intera settimana online nella disperata ricerca. Alla ramanzina del suo superiore ha risposto dicendo: “Yolo, PS5 > letter of discipline“, che può essere tradotto con “Si vive solo una volta sola, la PlayStation 5 è più importante di una lettera di richiamo“. Purtroppo per lui, il suo capitano non è proprio un gamer accanito, ed infatti ha optato per punirlo. A causa del ritardo e del suo atteggiamento sfrontato e poco professionale, il soldato, la cui identità è ignota, è stato quindi degradato da Senior Airman a Airman 1st Class, con la seguente motivazione: “Sei arrivato tardi a lavoro e hai insinuato al tuo supervisore che comprare una PlayStation per te è più importante delle conseguenze delle tue azioni. Le tue azioni sono molto lontane dalla professionalità che ci aspettiamo da te in quanto membro delle forze armate“.

Purtroppo, non conosciamo la fine della storia, e quindi non sappiamo se sia riuscito a trovarne una. Speriamo che almeno il gioco sia valso la candela per questo povero space marine.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...