fbpx

Pokémon Spada e Scudo: che collegamento c’è tra Meltan e gli Armored Pokémon?

Tra rumor e “leak”, scopriamo insieme alcune teorie sulla lore di Meltan e i Pokémon con l’armatura.
  • Games
  • Editoriale
  • Pokémon Spada e Scudo: che collegamento c’è tra Meltan e gli Armored Pokémon?

A distanza di ormai ben due settimane dal Pokémon Direct, il fermento generale per i titoli di ottava generazione Pokémon Spada e Scudo, presentati lo scorso 27 febbraio, continua a ribollire nei meandri più o meno nascosti del web. In particolare, il clima di attesa rivolto verso i prossimi annunci ufficiali da parte della compagnia sembra farsi ulteriormente movimentato a causa del fatto che, proprio di recente, Nintendo ha registrato un nuovo marchio a tema Pokémon.

Sebbene quest’ultimo dettaglio possa sembrare all’apparenza relativamente poco significativo (del resto Nintendo registra regolarmente i marchi legati ai suoi prodotti) se collocato accanto a un vecchio “leak” – se così possiamo definirlo, dal momento che è stato ritenuto con buona probabilità un falso – rilasciato appena sei giorni prima del Direct, alcuni punti possono tornarci alla mente, e l’immagine che ne ricaviamo rischia davvero di farci sobbalzare dalla sedia.

Ciò che infatti Nintendo ha registrato lo scorso 5 marzo riguarda il marchio di “Armored Mewtwo”. Per chi è avvezzo, oltre ai capitoli videoludici, anche agli episodi della serie animata o, meglio ancora, ai lungometraggi Pokémon, questo nome sicuramente non risulterà nuovo: “armored” (dall’inglese, “corazzato, armato, con armatura”) è infatti il modo in cui il Pokémon Leggendario per eccellenza di prima generazione appare nel primissimo Pokémon the Movie: Mewtwo Strikes Back, film che tra l’altro sta per tornare nelle sale mondiali con un bellissimo remake realizzato con un’animazione sensibilmente migliorata e in stile 3D.

Ed è probabilmente proprio per quest’occasione, magari, che la compagnia ha scelto di registrare un marchio dedicato al fratello di laboratorio di Mew. Ma come mai la scelta di registrarlo con “Armored”? Verso cosa mai vorrà spingere questo “prodotto” la grande N in futuro? Le domande non possono ancora avere una risposta certa, ovviamente. Ma tra gli appassionati c’è chi è riuscito immediatamente a collegare alcuni pezzi di un puzzle che, almeno apparentemente, sembrerebbe piuttosto disordinato, ed è riuscito a farlo proprio ritirando fuori quel vecchio, presunto e profetico “leak” uscito qualche giorno prima del Direct.

Pubblicato inizialmente sulla board di 4chan, questo misterioso e anonimo messaggio ebbe vita veramente breve, in realtà. Ignorato, snobbato e successivamente cancellato, è tornato tuttavia a far parlare di sé dal momento che due dei sei punti predetti da quel post si sono rivelati completamente veri a Direct concluso. Che si sia trattato di una semplice coincidenza, di un caso fortuito? O l’anonimo utente sapeva davvero ciò di cui stava parlando? Non ci è dato sapere neanche questo, purtroppo, ma alcuni appassionati di rumor e teorie stanno seriamente considerando l’idea di cominciare a prenderlo per buono – e altri ancora stanno facendo circolare nuovi interessanti rumor di “approfondimento” proprio su sua ispirazione.

Questo perché, secondo quanto è stato scoperto, formulato, ipotizzato e diffuso da alcune congetture nate per il web, gli Armored Pokémon potrebbero in un certo senso essere legati non solo ad alcune nuove feature che verranno introdotte presumibilmente in Spada e Scudo per rinnovare il comparto lotta, ma anche alla lore del misterioso Meltan, Pokémon che ritroviamo nell’esperienza di Let’go Go Pikachu ed Eevee. Come sempre, iniziamo la discussione andando con ordine.

Gli Armored Pokémon

Lo scorso 5 marzo, Nintendo, Game Freak e Creatures (azienda di The Pokémon Company) hanno registrato il marchio “Amored Mewtwo”, apparentemente legato al debutto cinematografico del lungometraggio “Pokémon the Movie: Mewtwo Strikes Back”, previsto per luglio 2019, ma comunque non vincolato solamente allo stesso. Questo poiché, in effetti, il marchio dedicato al Pokémon Genetico è stato in realtà registrato come “generico”: similmente a quanto effettuato per la registrazione di Melmetal, infatti, quello di Mewtwo coprirebbe anche videogiochi, merchandising e altri tipi di eventi.

Alcuni stanno perciò supponendo che il tempismo che vede coinvolta questa misteriosa registrazione possa significare l’esistenza di un qualche collegamento con Pokémon Spada e Scudo, proponendo l’idea di una nuova possibile meccanica che verrà introdotta nella serie e chiamata proprio Armored Evolution. Inoltre, alcune nuove formulazioni insinuerebbero che il film sia allacciato almeno in parte con quanto può offrire la console Nintendo Switch: questo perché sul sito ufficiale dedicato è riportata, in basso nella pagina principale, la dicitura dei copyright riguardo Nintendo Switch, quasi a voler intendere un futuro “crossplay” con questo prodotto di celluloide – o quanto meno gli elementi della trama che lo compongono – con il mondo virtuale dei videogiochi.

In aggiunta, proprio recentemente è stato annunciato Mewtwo, nella sua forma classica (almeno per il momento) verrà rilasciato a breve in Giappone su Let’s Go Pikachu ed Eevee per coloro che procedono al preordine del biglietto del film, il che secondo alcuni utenti potrebbe far intendere che in futuro la forma “corazzata” del Pokémon Genetico potrebbe invece approdare nella regione di Galar.

Quanto speculato finora, ovviamente, non promette nessun tipo di garanzia a sostegno della possibile nuova funzionalità che verrà inserita nei capitoli d’ottava generazione. Anche perché la registrazione di un marchio, in realtà, non permette di stringere in mano nessuna conferma in merito alle feature che solitamente vengono aggiunte nei titoli. In effetti, basta pensare che per le scorse generazioni non erano sono stati registrati i marchi delle Mosse Z o delle Megaevoluzioni, mesi prima che venissero lanciati sul mercato i videogiochi, pur essendo comunque state delle funzionalità incluse effettivamente nei titoli.

Tuttavia, pur essendo ancora tutto basato sui castelli costruiti per aria, niente ha impedito ai Teorici Pokémon – dovrebbe diventare una nuova classe Allenatori, non trovate? – di arrivare ad alcune opportune conclusioni. Prima ancora che uscissero il Direct e il trailer del film di Mewtwo, prima ancora che venisse registrato quel marchio, un misterioso leak aveva avvisato “messianicamente” il web dicendo: “se non ci credete ora, ci crederete più in là”. E proprio lì, proprio in quell’occasione si parlava di Pokémon con l’armatura, di una breve lista di creature nella quale era stato inserito anche il gemello di laboratorio di Mew.

Alcuni teorici, allora, sono tornati sui loro passi e hanno cominciato a ragionare su quanto possa essere ritenuto credibile ciò che è stato scritto in quel messaggio. Analizzandolo bene, è possibile notare che l’anonimo che lo ha postato su 4chan parlava di ben quattro Pokémon che disporranno, quindi, di questa nuova veste Armata: si tratta di Mewtwo, come abbiamo già detto, di Charizard, di Flygon e di Zeraora.

Ragionando su questa breve lista, che includerebbe quindi i Pokémon a detta dell’anonimo attualmente garantiti nella loro variante “armored”, la fan base è tornata ad esprimersi mostrando un certo favore. E il fatto stesso che queste “evoluzioni corazzate” possano essere parte di una nuova funzionalità nei titoli ottava generazione – che abbiamo già visto essere caratterizzati da Palestre simili a stadi e da Capipalestra probabilmente rinominati come Gym Masters – ha assunto un aspetto diverso, ora che si sta guardando il tutto sotto una nuova luce. Sembra tutto piuttosto credibile, infatti.

Un po’ come era successo nella sesta generazione con le Megaevoluzioni, o nella settima con l’introduzione delle Mosse Z, sembra piuttosto probabile che Game Freak riprenda la strategia di inserire una nuova meccanica in ogni titolo e che questa volta sia il caso delle Forme Armate dei Pokémon.

Anche la scelta dei Pokémon inseriti nella lista, in realtà, appare molto credibile ai più. Charizard è sicuramente una creatura che, per nostalgia e per aspetto, si presta senza dubbio ad avere una sua nuova evoluzione con l’armatura. Mewtwo, inutile a dirsi, è stato il primo Pokémon in assoluto ad averne una (ricordate quando era rinchiuso nel laboratorio di Giovanni, no?) e Zeraora e Flygon hanno anche loro un qualcosa di convincente a riguardo. In particolar modo Flygon, che è forse quello che tra tutti più meriterebbe questa nuova feature.

Essendo stato già lasciato tristemente in disparte con le Megaevoluzioni – sotto lo sconcerto generale dei fan – per lui, questa, potrebbe essere veramente l’occasione di riprendersi una piccola rivincita. E a dimostrazione di quanto forse (sottolineiamo, forse) qualcosa di vero potrebbe esserci riguardo questa storia, basti notare che nel trailer è stato inserito proprio il Pokémon Magico durante un combattimento.

Piuttosto insolito, a pensarci bene, dal momento che è una creatura che generalmente non viene mostrata da The Pokémon Company nelle sue campagne promozionali. Questo, secondo tanti appassionati di teorie, è un ulteriore punto a favore riguardo la veridicità di quel precedentemente snobbato leak.

La lore di Meltan

Per ciò che concerne Meltan, invece, si è ipotizzato molto su come questo piccolo Pokémon Bullone possa essere riconducibile agli elementi menzionati nel leak, e a cosa effettivamente lo leghi sia alla lore del o dei leggendari di Galar, sia ai Pokémon Armati. Sembrerebbe, infatti, che proprio la regione di Spada e Scudo sarà l’ambientazione ideale per permettere alla storia legata alla creatura di ottenere un giusto approfondimento, così come anche per la sua evoluzione ricomparsa misteriosamente dopo 3000 anni di assenza.

Secondo alcuni rumor, un primo indizio risiede proprio in un elemento che è stato visto e analizzato più volte durante le varie speculazioni sul trailer e sulla regione: il geoglifo. Se avete letto lo scorso editoriale in merito alla mitologia norrena e celtica, che si presume possano essere alla base dell’ispirazione di Galar e della sua storia secolare, sicuramente ricorderete bene anche l’approfondimento legato al disegno rappresentato sulla collina vicino alle misteriose rovine simil-Stonehenge.

Ebbene, secondo nuove ipotesi intente a definire una possibile lore al piccolo Meltan, il gigante raffigurato potrebbe essere una sua evoluzione. A sostegno di tale teoria, è stato fatto notare un dettaglio non indifferente – visibile meglio in uno screenshot del trailer: sotto all’enorme gigante che sputa tuoni e fulmini, gli esserini che sembrano essere spazzati via ricorderebbero non poco la fisionomia del Pokémon Bullone.

Se si osserva bene l’immagine, infatti, è possibile percepire una certa somiglianza tra il piccolo Pokémon e i presunti ominidi disegnati sotto il gigante sputa-tuoni. E anche la coda del misterioso gigante, che sembra riprendere un’antenna elettrica, risulta piuttosto simile, a livello di concept, al cavo elettrico che spunta dal retro del corpo di Meltan.

L’enorme gigante creatore di tempeste, quindi, potrebbe essere un’ulteriore evoluzione di Meltan, dal momento che la creaturina di metallo risulta essere in grado di generare energia elettrica e di imparare, di conseguenza, anche mosse di tipo elettro. Questo nuovo e minaccioso Melmetal alternativo, inoltre, potrebbe essere legato ai leggendari dell’isola, tra cui il misterioso drago che vediamo impresso due volte sulle costruzioni della fortezza al centro di Galar, e ai due enigmatici canidi che troneggiano sulla spada e lo scudo dei loghi.

Un altro punto a favore in merito a tutte queste teorie, viene rintracciato dai fan persino nella didascalia riguardante Meltan che appare all’interno di un video dedicato a Pokémon GO, nel terzo episodio di Aggiornamenti su Meltan.

I Meltan hanno quindi la capacità di assorbirsi l’un l’altro, ed è così che danno vita alla loro gigantesca evoluzione (caso unico, al momento, per un Pokémon misterioso) Melmetal. Ciò che quindi hanno supposto alcuni utenti, è che questa capacità possa essere sfruttata per “fondersi” (non a caso, il nome stesso del Pokémon viene proprio dalla combinazione inglese delle parole melt, “fuso”, e metal, “metallo”) con altri Pokémon e dare quindi origine alle loro Forme Armate, alle loro possenti corazze metalliche.

Allo stesso modo di quanto permesso durante la sesta generazione, ovvero quando l’Allenatore si divertiva per andare alla ricerca delle Megapietre, o di quando andava per i sentieri di Alola a raccogliere le cellule di Zygarde, per ottenere le forme Armored in Spada e Scudo il giocatore potrebbe dover essere obbligato a scandagliare i meandri della mappa per raccogliere tutti i Meltan necessari per attivare questa nuova meccanica. Alla stregua delle varie forme di Zygarde e le sue cellule, quindi, il Pokémon Bullone potrebbe essere davvero la chiave di volta necessaria alle nuove forme armate dei Pokémon di ottava generazione.

E i due leggendari?

L’ultimo punto del misterioso leak comparso e scomparso prematuro rispetto al Pokémon Direct del 27 febbraio scorso, riguarda due presunti leggendari dall’aspetto sicuramente diverso rispetto a quanto siamo stati soliti speculare fino adesso. Sebbene, infatti, sui loghi dei titoli siano riportate delle teste di lupo o di cane – o anche di drago, secondo alcune teorie raccontate nello scorso editoriale – sopra la spada e lo scudo delle due versioni differenti del gioco, secondo alcuni utenti ciò non significhi che i Pokémon leggendari di Galar abbiano necessariamente quell’aspetto.

La teoria sostenuta finora ha avuto come perno centrale parole come “armored”, “armature”, “corazze”, e ciò non può che ricollegarsi anche alle armi. Ebbene, secondo alcuni Teorici Pokémon, lo scudo e la spada presenti nei titoli dei giochi non sarebbero altro se non ciò che sembrano: delle armi. E le teste di animale, drago o lupo che sia, non sarebbero altro che dei fregi raffigurati su di esse in onore di un qualche elemento interno alla trama del gioco. Armi che, però, sarebbero possedute ovviamente dai due Pokémon Leggendari di Galar, ed esclusive per una o l’altra versione di gioco.

A conferma di questa teoria, i loro sostenitori fanno notare che in effetti in nessun logo è stato mai mostrato l’aspetto dei Pokémon Leggendari, quanto piuttosto solamente un elemento ad esso riconducibile. Mai sagome o pezzi del corpo, dunque, quanto piuttosto simboli che ne ricalcavano la lore in modo più o meno marcato. E anche per ciò che riguarderebbe le possenti creature di Galar, dunque, il discorso non cambierebbe.

Tuttavia, in quest’ultimo punto del leak si intrecciano ancora tantissimi dubbi e fantasie. L’anonimo post parlava di un certo “serpente con armatura” e di un “cavallo di legno” – e le battute sul riferimento al cavallo di Troia si sono sprecate in ogni dove, ad esser sinceri. Al momento, però, non è stato trovato nessun genere di indizio, nessun dettaglio o teoria in grado di dare per buona, anche solo in piccolissima parte, un’ipotesi di questo tipo.

L’ultimo punto del leak è senza ombra di dubbio quello ritenuto più falso, al momento. Nonostante gli sforzi compiuti nel cercare di dare senso al messaggio nella sua interezza, questa specifica parte rimane tra tutte quella attualmente più difficile da dimostrare. Ma, nonostante la mancanza di prove, alcuni utenti hanno comunque dato sfogo alla propria immaginazione, trasformando questo scarno rumor in altri rumor più “approfonditi”, ovvero conditi con tantissima fantasia: da chi ha trasformato il cavallo di legno in un grazioso unicorno, a chi ha donato al serpente ben otto zampe, sono tantissimi i modi in cui è possibile constatare quanto hype abbiano creato poco più di sette minuti di Pokémon Direct.

Anche perché, nonostante questo sia stato forse il primo “leak”, vero o falso che sia, a far parlare di sé, sono davvero tanti i rumor, e moltissime sono pure le speculazioni, che stanno spuntando dopo di questo all’interno dei punti di ritrovo degli appassionati Pokémon. Tantissimi dei post pubblicati, in realtà, sarebbero da scartare già al primo sguardo; altri tuttavia continuano a stimolare comunque l’immaginazione e la fantasia di chi si diverte a cercare indizi e dettagli nascosti all’interno dell’unico annuncio per ora rilasciato ufficialmente da Nintendo con il Pokémon Direct, e di chi è impegnato a seguire con lo scandaglio le tracce della compagnia mentre inizia la campagna di marketing legata al film in uscita quest’estate.

Ricordiamo però di tenere sempre bene a mente che nulla di quanto riportato in questo articolo va preso come postulato e che tutto rimane frutto di ipotesi nate dalla mente (più o meno contorta) della fan base. Che ne pensate delle teorie che legano Meltan ai Pokémon con l’armatura? Pensate che possa esserci in qualche modo un fondo di verità? Vi piacerebbe vedere nei giochi Pokémon, oltre alle Megaevoluzioni o alle Mosse Z, una nuova feature che renda le creature di Game Freak più forti grazie alla sinergia tra Pokémon e armature da combattimento? A noi, onestamente, l’idea non dispiacerebbe affatto.

Lo smartphone Xiaomi Poco X3 NFC è disponibile su Amazon a un prezzo imbattibile.

Consigliato anche la videocamera Blink Mini, ecco il link per acquistarla a un ottimo prezzo.


ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...