fbpx

Pokémon: top 10 dei migliori giochi della celebre serie

Pokémon compie 25 anni: quale miglior modo di festeggiare se non attraverso una top 10 riguardante i migliori capitoli della serie.

Il 27 febbraio di quest’anno, Pokémon ha compiuto 25 anni. Nello stesso giorno (il 26 in Italia), sono stati annunciati gli attesissimi remake di quarta generazione e un terzo titolo che promette davvero bene, nonostante pericolosi cali di frame e texture riciclate, ovvero Leggende Pokémon: Arceus. In ogni caso, un quarto di secolo se n’è oramai andato, costellato da giochi meravigliosi e da titoli non proprio entusiasmanti. In questa sede, dunque, ci occuperemo di stilare la Top 10 dei migliori prodotti videoludici targati Game Freak e non solo: prenderemo in esame, infatti, oltre ai titoli della serie principale, anche i migliori spin-off, in modo da offrirvi una classifica dettagliata e obiettiva. Bene, non c’è tempo da perdere! Parafrasando il Professor Oak, vi aspetta un viaggio tra i ricordi a tema mostriciattoli tascabili.

10

Pokémon Rosso e Blu

Pokémon RossoAl decimo posto della nostra classifica troviamo i titoli di prima generazione, usciti per GameBoy nel 1996 in Giappone e arrivati in Europa tre anni più tardi. E’ la coppia di giochi con la quale i fan storici hanno iniziato il loro fantastico viaggio nell’universo dei mostriciattoli tascabili: tutto è partito da Biancavilla, o da Pallet Town, se li avete giocati in inglese. Nella regione di Kanto abbiamo affrontato e sconfitto il Team Rocket, siamo saliti sull’Altopiano Blu per diventare Maestri, abbiamo incontrato per la prima volta Mewtwo e abbiamo perso la testa per tentare di catturare Mew, spesso non riuscendoci. Moltissimi i limiti tecnici dell’opera prima targata Game Freak, ma restano due titoli storici.

9

Pokémon Snap

Pokémon Snap

Il titolo in questione è uscito per GameCube nel settebre del 2000 in Europa, mentre in Giappone è arrivato un anno prima. Lo scopo era quello di fotografare quanti più mostriciattoli tascabili possibili. Interessantissimo il concept che, di fatto, permette ai giocatori di vestire i panni di veri e propri ricercatori. Molto ben riuscito l’esperimento dei metodi evolutivi: far evolvere alcuni mostriciattoli era davvero complesso. Dopo 20 anni, ripercorreremo le orme del fotografo Todd Snap nel nuovo titolo per Nintendo Switch. Non ne vedevamo l’ora.

8

Pokémon Colosseum

Pokémon Colosseum

Grazie a questo videogioco uscito nel 2004 per GameCube, abbiamo visitato la nuova regione di Auros. A differenza di Stadium, nel quale potevamo solo far combattere tra loro i Pokémon, in Colosseum era possibile catturare i mostriciattoli tascabili di seconda e terza generazione. Quest’opera manteneva i classici meccanismi di lotta dei titoli della serie principale e, a essi, univa l’esplorazione di una vera e propria regione, quella di Auros, per l’appunto. L’obiettivo era liberare la regione dalla malvagia organizzazione Crypto.

7

Pokémon XD

Pokémon XD

No, non stiamo usando la “storica” faccina che ride, anzi. Questo gioco è il sequel di Colosseum: i fatti si svolgono all’interno della regione di Auros, invecchiata però di cinque anni. Dovremo nuovamente fare i conti con l’organizzazione criminale Crypto, ma questa volta i nostri avversari potranno contare su un meraviglioso e potentissimo Lugia Ombra: purificarlo non sarà così semplice. Il titolo è uscito nel 2005 sempre per Nintendo GameCube.

6

Pokémon Mystery Dungeon: Esploratori del Cielo

Pokémon Mystery Dungeon Esploratori del Cielo

Secondo molti, questo titolo uscito nel 2009 per Nintendo DS è uno dei migliori di sempre a tema mostriciattoli tascabili… come dargli torto? I fatti si svolgono nella Regione Arida ed è il terzo capitolo della serie degli Esploratori. Questo gioco è stato protagonista del momento più drammatico della storia dell’intero franchise: il sacrificio compiuto da Grovyle, che fa da scudo per salvare il protagonista, e infine porta il malvagio Dusknoir con sé nel varco temporale che conduce al futuro oscuro. Feels potentissimi.

5

Pokémon Smeraldo

Pokémon Smeraldo

Terzo titolo di terza generazione, uscito nel maggio del 2005 per GameBoy Advance. E’ ambientato nella regione di Hoenn ed è, di fatto, una versione migliorata di Rubino e Zaffiro. Ciò che ha reso questo titolo migliore degli altri è la presenza, tra gli altri, del Parco Lotta per la prima volta nella storia del franchise. Le musiche, caratterizzate dalla forte presenza degli ottoni, sono rimaste nella memoria di tutti gli appassionati e di quanti hanno avuto la fortuna di giocare questo titolo. Infine, la cutscene che mostra l’intervento di Rayquaza, Pokémon copertina, che pone fine allo scontro tra Groudon e Kyogre rappresenta uno dei punti più alti raggiunti dalla serie.

4

Pokémon Platino

Pokémon Platino

Il terzo titolo di quarta generazione, ambientato nella regione di Sinnoh e uscito per Nintendo DS nel 2009, è riuscito a migliorare notevolmente l’esperienza di gioco degli utenti avuta con Diamante e Perla, grazie all’introduzione di tantissime novità che hanno riguardato mappa, animazioni, storia e gameplay, oltre ad alcune migliorie meramente estetiche. Una curiosità: sapevate che Arceus non si poteva ottenere nei giochi di quarta generazione, poiché il Flauto Cielo, strumento necessario per recarsi nello Spazio Origine, non è mai stato distribuito?

3

Pokémon Versione Nera 2 e Versione Bianca 2

Pokémon Nero 2

Sul gradino più basso del podio troviamo i sequel di Nero e Bianco, titoli di quinta generazione ambientati nella regione di Unima. La coppia di giochi è uscita nel 2012 e la rispettiva trama si colloca circa due anni dopo gli eventi di Nero e Bianco, quando il malvagio Ghecis riesce a ricoprire di ghiaccio gran parte della regione. La forza di questa generazione è la maturità dei temi trattati, oltre che alcune scelte puramente meccaniche. Inoltre, sono presenti diverse migliorie grafiche, oltre che di trama e di gameplay. A differenza dei prequel, qui è possibile utilizzare sin da subito i mostriciattoli tascabili provenienti da altre regioni.

2

Pokémon Versione Nera e Versione Bianca

Pokémon Nero

Al secondo posto di questa speciale top 10 troviamo i primi due titoli di quinta generazione. Questa coppia di giochi è stata rilasciata nel 2011 per Nintendo DS e ha introdotto per la prima volta la regione di Unima. Anche qui vale il discorso fatto per i sequel: trama matura, antagonisti maturi e difficoltà degna di chiamarsi tale. Inoltre, per utilizzare o catturare mostriciattoli tascabili provenienti da altre regioni, era necessario prima battere la Lega. Questa scelta, e non solo, ai tempi è stata molto criticata dalla fanbase. Oggi, a undici anni dal rilascio, la quinta generazione viene riconosciuta all’unanimità come la migliore di sempre.

1

Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver

Sul gradino più alto del podio troviamo i remake di seconda generazione, usciti in Europa nel 2010 per Nintendo DS. Sì, c’è stato un tempo in cui Game Freak sapeva fare i remake meglio dei titoli della serie principale. La magia della seconda generazione, ambientata a Johto e a Kanto, ha incontrato quella della quarta generazione e il risultato del connubio è stato semplicemente perfetto. La sublimazione dell’incontro tra queste regioni fantastiche avviene presso le Rovine Sinjoh, teatro di uno degli Eventi migliori di sempre, quello di Arceus. Atmosfere magiche, doppia regione, il Parco Lotta e le musiche rimasterizzate rendono questa coppia di giochi la migliore mai prodotta dal franchise.

Siamo giunti alla fine di questo lungo viaggio: cosa ne pensate della nostra classifica? Siete d’accordo con noi o cambiereste qualche posizione? Fatecelo sapere!

Disponibile il PlayStation Plus da 1 anno a 43,50 €: cliccate qui per acquistarlo e usate il codice GAMELEGENDSPSP!

Potete anche acquistare una ricarica da 50€ per il PlayStation Store a 38€! Ecco il link per l’acquisto, ricordatevi di utilizzare il codice GAMELEGENDS50.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...