fbpx

Project Cars 4: Ian Bell svela i primi dettagli, focus su engine e ray tracing

Ian Bell, CEO di Slightly Mad Studios, ha da poco rivelato diversi dettagli sul nuovo Project Cars 4, concentrandosi su motore di gioco e ray

  • Home
  • Games
  • News
  • Project Cars 4: Ian Bell svela i primi dettagli, focus su engine e ray tracing

In una serie di tweet, che nel momento della scrittura di questo articolo sono stati eliminati, Ian Bell, CEO di Slightly Mad Studios ed Executive Director di Codemasters, ha rivelato i primissimi dettagli su Project Cars 4. Secondo quanto riferito, il nuovo racing game della software house britannica utilizzerà come motore di gioco il Madness 2.0, promettendo di essere la simulazione di corse automobilistiche più realistica di sempre.

Ma non è tutto, visto che il CEO di Slightly Mad Studios ha stuzzicato i fan affermando che ogni foglia degli alberi, lungo la pista del nuovo Project Cars 4, proietterà ombra sulle altre foglie. Pertanto, possiamo presumere che prossimo capitolo della celebre serie videoludica utilizzerà il ray tracing in tempo reale, per garantire degli effetti visivi ancor più realistici. Al momento sappiamo ben poco sul nuovo progetto in cantiere presso lo studio britannico, ma visto che Ian Bell ha dovuto cancellare i tweet, che potete recuperare comodamente in calce all’articolo, è plausibile che il CEO si sia spinto forse un po’ oltre nel diffondere informazioni sul titolo ancora in sviluppo.


In attesa di scoprire maggiori dettagli sulla vicenda, Bell ha ribadito, seppur con qualche incertezza, non solo che Project Cars 4 sarà la simulazione di corse più realistica di sempre, sotto ogni aspetto, e dopo il deludente PC3 (che presentava problemi di ottimizzazione), ma che la serie tornerà alle sue radici. Se volete saperne di più sull’ultimo racing game realizzato da Slightly Mad Studios, al seguente link potete consultare la nostra recensione completa. Infine, volevamo ricordarvi che negli scorsi giorni Electronic Arts è riuscita a battere sul tempo Take-Two, acquisendo per ben 1,2 miliardi di dollari Codemasters, incluse le IP di Formula Uno, Dirt, Grid e Project Cars.

Game Legends Stories

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...