Rainbow Six Siege: High Calibre, svelati Thorn e la sua nuova abilità

Rainbow Six Siege: High Calibre, svelati Thorn e la sua nuova abilità

Un nuovo trailer mostra altri dettagli su Rainbow Six Siege: High Calibre, la nuova stagione che vedrà l'ingresso di Thorn e della sua abilità.

  • Home
  • Games
  • News
  • Rainbow Six Siege: High Calibre, svelati Thorn e la sua nuova abilità

La settimana dei teaser di Rainbow Six Siege continua, e Ubisoft ha svelato nuovi dettagli relativi alla stagione High Calibre, in particolare al nuovo operatore Thorn. All’inizio della settimana è stato annunciato il nome della stagione ed è stato fornito un primo sguardo a una nuova abilità.

Ora è possibile dare un’occhiata al trailer inedito di presentazione di Thorn, il possessore di questa abilità. Il suo ruolo sarà quello di Difensore e, visti i capelli rossi e l’accento particolare, si può dedurre che sia irlandese. La sua abilità consiste in una granata che può essere posizionata sui muri, risultando dotata di supporti metallici per fare presa sulle pareti. Funziona come una trappola, poiché può essere attivata a distanza al passaggio dei nemici, esplodendo in mille schegge.

Thorn può essere anche visto brandire un nuovo SMG, apparso già nel teaser precedente. Alcuni dataminer avevano già fornito dettagli, sebbene non ufficiali, riguardanti questo personaggio e la sua abilità. I dati sono stati, pertanto, confermati dall’ultimo trailer. Secondo quanto trapelato, la granata prende il nome di Razorbloom Shells.  Una volta attivata, l’arma passerà da un rassicurante blu a un allarmante rosso, ed esploderà pochi momenti dopo, infliggendo danni a tutti i nemici nelle vicinanze.

Altri dettagli riguardanti Rainbow Six Siege: High Calibre verranno probabilmente rivelati man mano che si avvicina l’8 novembre. Al termine del trailer viene, infatti, mostrato agli spettatori il giorno dell’annuncio completo.

Ricordiamo che, pochi mesi fa, Rainbow Six Siege si è preparata a una nuova avvincente stagione, Crystal Guard, e all’introduzione dell’operatrice Osa, che Ubisoft ha confermato essere transgender. Si tratta del primo personaggio con queste caratteristiche nella saga FPS. Osa, accolta positivamente dal pubblico, ha come arma primaria una 556 XI o PDW9, e un PMM come secondaria.

Un primo, avvincente trailer aveva mostrato l’operatrice posizionare un vetro anti-proiettile su una finestra, bloccandola parzialmente affinché si creasse una sorta di scudo protettivo.

Fonte:

Game Legends Stories

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...