Road to E3 2017: 2K Games

Road to E3 2017: 2K Games

Oggi siamo qui per riprendere il Road to E3 2017, in cui il sottoscritto vi parlerà di ciò che noi videogiocatori ci aspettiamo da una delle più...


Oggi siamo qui per riprendere il Road to E3 2017, in cui il sottoscritto vi parlerà di ciò che noi videogiocatori ci aspettiamo da una delle più famose software house che si stanno cimentando da anni a sviluppare giochi sportivi e non: ovviamente stiamo parlando di 2K Games. Oggi non ci soffermeremo più di tanto su titoli come NBA/WWE/NHL, in quanto sono titoli che escono a cadenza annuale, ma esploreremo di più quei tanti altri titoli, validi, di cui tutti noi aspettiamo maniacalmente dei sequel. Quale momento migliore per rirpoporre un vecchio brand, se non annunciarlo all’E3 di Los Angeles quest’anno? In questo Road to E3 2017 targato 2K vorrei concentrare la mia attenzione su due saghe a cui sono strettamente legato da molto tempo: Bioshock e Borderlands. Questi due titoli, visto il loro grande apprezzamento dal pubblico e dalla critica, hanno fatto diventare grande il marchio 2K, ma è da tempo che la software house non parla di un loro seguito… specialmente il primo, dopo la vicenda della chiusura di Irrational Games.

2K

Bioshock… Where are you?

Correva l’anno 2009 e un semplice ragazzo amante dei videogiochi e possessore da poco di una Playstation 3, stava rovistando negli scaffali di Gamestop. A un tratto vide un titolo che lo ispirava particolarmente, attratto da una forsa quasi magnetica: Bioshock 2. Egli corse subito a casa per provarlo e se ne innamorò per sempre, infatti giocò una quantità assurda di run, e ci passò decisamente molte ore. Questo è una delle saghe a cui io ed il mondo videoludico teniamo di più in assoluto. L’ho amato alla follia. Rapimento totale. Purtroppo però è da decisamente troppo tempo che non si sente più parlare di un nuovo Bioshock, se non dell’edizione collection uscita qualche mese fa (o meglio, l’anno scorso). Certo, un modo chiaro di 2K Games per far assaporare la trilogia anche ai nuovi giocatori, ma in un certo senso fine a sé stessa. Secondo il sottoscritto però, c’è la necessità di una ventata d’aria fresca e dovrebbero iniziare a pensare all’ipotetico Bioshock 4 (o Infinite 2!?), oppure creare un reboot del titolo a proprio rischio e pericolo. Che sia a questo E3 che verrà rivelato un nuovo Bioshock? Spero (e credo lo speriamo tutti) in un annuncio bomba, con tanto di live gameplay e tante informazioni sul titolo, tra cui la data d’uscita. Immagino già una Rapture “più viva” ed esplorabile liberamente (magari in un prequel!)… e un sistema di shooting migliorato.

Borderlands 3 sarà annunciato all’E3 2017?

Il video che vi ho appena proposto risale a due mesi fa, dove potete vedere una tech demo di prova sull’Unreal Engine. Si nota subito, e per ovvi motivi, che l’ambientazione e il design di essa si rifanno alla saga di Borderlands, e molti videogiocatori, speranzosi, e analisti del settore, hanno ipotizzato che si trattasse dell’atteso Borderlands 3. 2K anche in questo caso ha lasciato la saga un po’ da parte negli ultimi anni, dove a timbrare il cartellino per ultimo è stato Borderlands: The Pre-Sequel. Le mosse che potremmo aspettarci dalla software house sono due: annunciare a questo E3 un nuovo Borderlands, magari proprio quello della tech demo, oppure annunciare la remastered del primo Borderlands (o una collection) su PlayStation 4 e Xbox One. La nostra speranza è, neanche a dirlo, che 2K annunci un Borderlands 3 per tutte le piattaforme e che riesca a sfruttare al meglio le feature che negli ultimi anni si sono rivelate degli assi nella manica nei titoli open-world (esempio a caso, Horizon Zero Dawn).

2K… Batti un colpo se sei viva!

Chiudendo con questi titoli, è lecito aspettarsi qualche notizia in più su NBA2K18, uno dei titoli di punta della software house. Vi ricordo che il titolo targato NBA uscirà il 15 settembre 2017 sulle seguenti piattaforme di gioco: PlayStation 4, PlayStation 3, Xbox One, Xbox 360, Nintendo Switch e PC. Secondo il sottoscritto, 2K sta sopravvivendo in questo mondo videoludico da anni e deve ringraziare solamente i vari titoli sportivi che può produrre a cadenza annuale (basti anche pensare alla parziale delusione di Mafia III). Ciò significa non aspettarsi nessun annuncio? Questo non lo possiamo sapere, bisognerà aspettare qualche apparizione rivelatrice durante le conferenze dele varie aziende. Personalmente, spero con tutto il cuore che 2k porti a Los Angeles un nuovo Bioshock e un nuovo Borderlands, e chiedo direttamente alla software house di battere un colpo, se sono vivi! Essi posseggono due perle a livello videoludico che arrivati a questo punto della storia non possono essere trascurate, e da sole esigono di essere sfruttate per creare titoli AAA. Un trailer, un’immagine, qualsiasi cosa, ma fateci vedere che ci siete! 2K ha il “know how” giusto per continuare sulla strada intrapresa anni fa e spero (speriamo tutti) che questi titoli siano stati solo l’inizio di grandi successi. Vi ricordo che il Road to E3 2017 non finisce qui e ci saranno molti altri articoli da qui sino ad una settimana prima dell’E3 di Los Angeles dedicati ai brand più grandi dell’industria! Se vi siete persi il primo articolo, in cui abbiamo parlato delle attese sui giochi Square Enix, potete comodamente leggerlo cliccando qui.

Game Legends Stories

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...