Road to E3 2017: Capcom

Road to E3 2017: Capcom

Il tempo che ci separa dall’E3 è veramente poco e proprio per questo motivo oggi andremo a discutere di una delle case videoludiche che più...


Il tempo che ci separa dall’E3 è veramente poco e proprio per questo motivo oggi andremo a discutere di una delle case videoludiche che più ha segnato la nostra infanzia: Capcom. Negli ultimi mesi la software house ci ha deliziato con titoli interessanti e di valore come Ultra Street Fighter II: The Final Challengers o Resident Evil 7, passando a titoli meno recenti come Street Fighter V o Dragon’s Dogma Dark Arisen. Secondo il nostro parere, i titoli che verranno annunciati durante questa nuova edizione dell’evento videoludico LosAngelino non saranno da meno! Andiamo a vedere insieme quali sono le previsioni del web, insieme ai relativi rumor.

Capcom

Uno dei titoli più amati dai seguaci di Capcom è sicuramente Monster Hunter, il famoso gioco in cui vestiamo i panni di cacciatori di mostri. Negli ultimi anni abbiamo avuto l’occasione di giocare spesso a capitoli di questa saga, ed il recente annuncio di Monster Hunter XX (da noi Monster Hunter V) nutre grandi speranze nei cuori degli appassionati della serie. Quest’ultimo è l’espansione di Monster Hunter X, la versione giapponese di Monster Hunter Generations, e a quanto pare nei prossimi mesi potremo tornare alla caccia dei nostri mostriciattoli virtuali. Specifichiamo che il suddetto titolo è il risultato di un porting per Nintendo Switch che molto probabilmente arriverà anche su PlayStation 4; inoltre, stando a quanto riportano alcuni leak, questo potrebbe essere esclusiva delle suddette piattaforme. Abbiamo già assistito ad un caso simile in passato, precisamente con il porting di Monster Hunter 3 Ultimate per Wii U e confidiamo, quindi, nell’ottimo operato di Capcom. Nonostante ciò pare che Monster Hunter V abbia anche dei difetti abbastanza rilevanti: infatti, la versione europea del gioco potrebbe essere semplificata per noi giocatori occidentali. Ad esempio, il timer e le missioni verranno rimossi in favore di un open world a base di azione e Quick Time Event, rendendo il tutto più casual. Comunque sia, il titolo avrà la modalità online e nei prossimi giorni sapremo quali saranno i prossimi passi della software house.

Ovviamente nella lista dei prediletti di casa Capcom emerge il picchiaduro per eccellenza, tanto famoso quanto amato dai fan. In poco più un anno abbiamo giocato a ben due capitoli della saga, di cui un remake. Secondo Yoshinori Ono, il Game Producer di alcuni capitoli della saga, Ultra Street Fighter II: The Final Challengers sarebbe una rampa di lancio per il trentesimo anniversario della saga: in vista dell’evento, Capcom avrebbe in serbo alcune sorprese veramente interessanti per i fan. Inoltre la casa sarebbe in fase di valutazione, poiché è in corso la preparazione per il supporto di Nintendo Switch. Staremo a vedere come cambierà la situazione, in attesa anche di eventuali “annunci bomba” che riceveremo durante l’E3.

Ultra Street Fighter II: The Final Challengers

Parlando di Capcom non possiamo non citare Resident Evil, la famosa saga survival horror. Negli ultimi mesi ne abbiamo viste delle belle riguardo questa serie: una di queste è il ritorno alle origini dopo il cambio di rotta a cui abbiamo assistito nel corso degli anni. Inoltre i vari remake e porting sono stati molto importanti, in quanto hanno contribuito a far conoscere, in particolare alle nuove generazioni, la saga: eppure alla suddetta collana di titoli mancano i nomi di Resident Evil 2 e Resident Evil 3, che potrebbero essere annunciati in una nuova veste grafica su PlayStation 4, come è già stato fatto per Resident Evil e Resident Evil 0. Interessanti anche i dati relativi alla vendita dei titoli sopracitati: ogni capitolo ha venduto tra i 7.5 e i 10 milioni di unità, traguardo ambito dalla casa giapponese anche per Resident Evil 7. Noi speriamo, in tutta onestà, di vedere l’annuncio dei due remake mancanti, assieme a dei possibili DLC per il settimo titolo della saga.

Parlando invece di Devil May Cry, la faccenda si fa ben più complicata: infatti, dopo il reboot uscito nel 2013, la saga sembrava aver preso una piega totalmente diversa rispetto a quella a cui eravamo abituati con i capitoli usciti su PlayStation 2. Eppure poche settimane fa è arrivata in rete una notizia che ha riacceso il fuoco della speranza nei fan: sembra infatti che sia attualmente in sviluppo Devil May Cry 5, notizia da prendere con le pinze perché potrebbe trattarsi solo di un poco simpatico rumor. Quale palco migliore di quello a Los Angeles per tirare fuori una bomba così grande, qualora la notizia fosse veritiera? Il principale obiettivo del team giapponese sarebbe quello di riportare la saga agli antichi fasti, re-inserendo il classico Dante insieme a Virgil e Trish oltre al level design e le meccaniche che hanno fatto la storia del brand. Chissà poi se Capcom non fornirà nuovi dettagli riguardo Devil May Cry Phantom Souls (titolo annunciato ormai un anno fa solo per dispositivi iOS e Android, e mai più discusso). Per il momento possiamo solo contenere il nostro hype e continuare a speculare in attesa della conferenza ufficiale.

Attendiamo dunque con impazienza di vedere cosa la casa nipponica starà architettando per l’evento americano, magari salendo sul palco in più di un’occasione come accaduto l’anno scorso!

Game Legends Stories

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...