fbpx

Road to E3: Bandai Namco, da Naruto a Code Vein

Ecco le nostre aspettative e speranze su quello che potrà mostrare Bandai Namco all'E3 2018

Negarlo sarebbe inutile, il tocco di Bandai Namco si riconosce sempre. Forti di produzioni con toni orientali, la casa di sviluppo è una delle più attese sul palco dell’E3. La maggior parte dei suoi giochi sono sinonimo di qualità, mentre alcune sono piccole perle tutte da scoprire. Ecco dunque che vi proponiamo le nostre aspettative riguardo la società nipponica, che come ben sappiamo ha davvero tanta carne al fuoco.

Code Vein

Uno dei giochi più attesi sul palco dell’E3 è sicuramente questa produzione dai toni fortemente nipponici. Dopo il grande successo dei vari Souls, Bandai Namco si ritrova inevitabilmente alla ricerca di un degno sostituto. Spunta così quasi per caso Code Vein, gioco totalmente diverso dalle opere From, ma che in parte ne condivide l’anima. Il titolo infatti è un souls like con ambientazione post apocalittica. La storia parla di un ragazzo che si risveglierà senza alcuna memoria in una zona sconosciuta, ovvero una città distrutta. Dopo aver ripreso totalmente conoscenza, si accorgerà che di fianco a lui c’era IO, una donna che conosce il protagonista e sa bene che grazie ai suoi poteri si potranno riattivare le fonti di sangue danneggiate. Quest’ultime creano delle perle di sangue che si basano su una vera e propria gerarchia. I più deboli vengono trattati come schiavi, per questo i due personaggi principali vengono catturati da un gruppo di Redivivi che li costringeranno a cercare perle di sangue nascoste nel sottosuolo. A breve scoprirete che i Redivivi sono dispersi e impazziti, voi sarete costretti a trovare la causa che ha infettato il sangue e salvare la situazione.

Nuovo gioco Level-5

Sappiamo benissimo che è da poco uscito Ni No Kuni 2, che tra le tante cose potete vedere come lo abbiamo trovato nella nostra recensione, ma i giochi Level-5 alla fine non bastano mai. La casa di sviluppo negli anni è stata sempre spinta da Bandai Namco, il loro rapporto non credo vacillerà nei prossimi anni. Detto questo la software house si è dimostrata una maestra nel creare universi e action gdr vari, dunque speriamo in una clamorosa sorpresa.

Nuovo Tales of

La saga dei Tales of è una delle più longeve viste negli ultimi anni, dunque ci aspettiamo che un nuovo capitolo sarà presentato durante la conferenza. Seguendo la falsa riga dei Final Fantasy, ogni episodio della serie può essere affrontato singolarmente senza problemi, poiché i vari titoli non condividono nulla tranne l’universo in questione. Purtroppo però la serie non riscuote successo in occidente, tutto il contrario per quanto concerne invece la terra del sol levante. Nonostante questo però ci sarebbero dei punti che aiuterebbero il titolo a emergere anche nel nostro continente, come ad esempio svecchiare un comparto tecnico ormai datato, oppure modificare qualche elemento di gameplay per renderlo meno rigido e più fruibile. Servirebbe dunque un prodotto che non solo attiri i fan dei giochi di ruolo o del brand, ma anche nuovi giocatori curiosi di scoprire cosa questo marchio ha da offrire.

God Eater 3

God Eater 3 è un souls like a tutti gli effetti, con elementi di gameplay però che lo discostano dalle opera di Miyazaki e lo rendono in un certo senso unico. La Terra non è più come gli umani la conoscevano, creature chiamate Aragami hanno distrutto tutto quello che di bello aveva da offrire il nostro pianeta. Questi mostri possono essere uccisi utilizzando le God Arc, ovvero armi ibride biomeccaniche sviluppate da una società chiamata Fentit. I God Eater dunque sono semplicemente uomini che hanno ricevuto in dono o sono stati maledetti dalle nuove versione delle God Arc. Prima degli eventi narrati nel gioco, molte regioni sono diventate lande desolate inospitali, colpa di strane particelle simili a cenere che sono in grado di polverizzare quello che incontrano sul loro cammino. I pochi sopravvissuti a questa strana entità hanno costruito città nel sottosuolo chiamate porti. In questi luoghi però girano alcuni nuovi Aragami, più potenti e più spietati di tutti i loro precedenti. Per i God Eater sarà la sfida definitiva, dovranno dare tutto per fermarli.

Nuovo gioco stile Little Nightmares

Chi di noi non ha apprezzato Litte Nightmares? Il gioco è ambientato in una nave che offre ai suoi ospiti carni prelibate come bambini e altri esseri viventi. La protagonista è una bimba di nove anni di nome Six, la storia del gioco narra la sua fuga e di tutti gli orrori che questa giovane si troverà ad affrontare. Il titolo è stato particolarmente apprezzato da pubblico e critica, ci sembra scontato affermare dunque che il lavoro svolto da Tarsier Studios è stato di grande spessore, speriamo dunque di vedere un prodotto simile ma che racconti un’altra trama con spunti diversi ma pur sempre originale.

Nuovi contenuti per Tekken 7

Come sappiamo Tekken 7, al momento dell’uscita, soffriva di una grave mancanza di contenuti. Nel corso del tempo il tutto è stato colmato, o quasi, ma adesso è arrivato il momento del salto di qualità. Nuove introduzioni come modalità alternative o inedite, farebbero sicuramente piacere ai fan, così da spezzare la monotonia del gioco stesso. Purtroppo questo genere di prodotti ormai vengono considerati di nicchia, aggiungere novità in maniera costante e, speriamo, gratuita, aumenterebbe di gran lunga il periodo di vita del gioco.

Soul Calibur VI

Souls Calibur VI è sicuramente uno dei giochi più attesi di quest’anno. Il ritorno di un brand storico come questo ha fatto sicuramente scalpore tra gli appassionati, proprio per questo motivo siamo tutti curiosi di vedere come sarà il prodotto finale. Come sappiamo la saga è molto più accessibile ai neofiti del genere rispetto a un Tekken, ma nonostante questo il titolo resta anche molto tecnico per i giocatori più pratici.

Naruto to Boruto: Shinobi Striker 

Il titolo si trova esattamente a metà strada fra il picchiaduro e il platforming. Dai video rilasciati il gameplay sembra essere dinamico e divertente, anche se leggermente macchinoso. I combattimenti avranno luogo in vaste aree interamente percorribili, occhio però a non finir nel vuoto poiché vi costerà una sconfitta. Il gioco è interamente incentrato sul multiplayer quattro contro quattro, per la gioia di tutti i fan del brand. L’idea di Bandai Namco è quella di far vivere a tutti gli utenti i veri scontri fra ninja, fatti di colpi proibiti e tecniche segrete. Speriamo che durante la conferenza possa essere rilasciata la tanto attesa data d’uscita.

Queste sono le nostre speranze per quanto riguarda Bandai Namco, le vostre invece quali sono? Vi ricordiamo che nella nostra sezione dedicata agli speciali trovate al road to molto interessanti riguardo le conferenze Microsoft, CD Projekt RED, Square Enix, Nintendo e Ubisoft. Nei prossimi giorni continueremo a raccontarvi casa per casa tutte le nostre aspettative. Restate connessi con noi per non perdervi nessuna novità!

Il drone Quadcopter DJI Mavic Air 2 è disponibile a un prezzo imbattibile su Amazon.

Torna disponibile a un prezzo stracciato l’Alexa Echo Show 5, ecco il link per acquistarlo.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...