fbpx

Saint Seiya – Knights of the Zodiac è in arrivo anche in occidente!

In arrivo Saint Seiya – Knights of the Zodiac anche in occidente: brucerete il vostro cosmo fino ai limiti estremi?

Ho avuto il piacere di incontrare YooZoo, nella persona di Sean Young, Overseas PR Manager dell’azienda che mi ha raccontato cosa accadrà nei prossimi mesi sul mondo dei cellulari europei. Il titolo è già uscito in Asia ed ha un nome diverso rispetto alla versione occidentale che si chiama Saint Seiya – Knights of the Zodiac, mentre quella asiatica è Saint Seiya: Awakening; la scelta del cambio di nome è stata necessaria per un contesto storico culturale, perché in occidente in generale, i Cavalieri dello Zodiaco sono più conosciuti direttamente con questo nome piuttosto che con il nome della serie originale firmata Kurumada, che appunto da anche il nome al protagonista, Seiya, che da noi si chiama Pegasus. Insomma, traslitterazioni e traduzioni a parte, di che cosa parliamo e perché io già lo sto giocando vi starete chiedendo?

Mediante Google è possibile scaricare la versione SEN del titolo: nulla di illegale o “pirata”, semplicemente è una versione che potremo definire “internazionale”, che segue comunque di pari passo la versione cinese (con qualche giorno di ritardo) che attualmente è la più aggiornata e all’avanguardia. La versione SEN de Saint Seiya – Knights of the Zodiac è tradotta in inglese, ecco perché riesco a giocarla, assieme ad altri milioni di giocatori. Ora cosa succederà verso fine settembre? Che uscirà appunto la versione occidentale e questo renderà la vita più semplice a molti giocatori: anzitutto sarà scaricabile direttamente dal vostro provider, sia questo AppStore nel caso di Apple o GooglePlay nel caso di Android, inoltre sarà localizzato in molte lingue europee come il Francese, il Tedesco, lo Spagnolo e ovviamente l’Inglese. Pare che il titolo non verrà localizzato in italiano, ci toccherà accontentarci di altre lingue… ma alla fine conta il gameplay, no?

Scherzi a parte, con l’arrivo della versione occidentale potremo finalmente partecipare agli eventi temporali presenti nel gioco (principalmente eventi PVP) con orari più accessibili (tenete presente che sono eventi che si svolgono principalmente di giorno e se giocate sui server SEN, purtroppo, il “giorno” è sincronizzato con la Cina ergo da noi è notte).

Cosa si deve fare in Saint Seiya – Knights of the Zodiac? Ebbene dovrete costruire una squadra composta da sei Cavalieri e sfidare sia il gioco, in modalità PVE, sia altri giocatori in PVP (attivi e passivi). “Un altro Pay-to-Win insomma” starete pensando: ebbene, vi sbagliate! Ogni Cavaliere ha accesso a diverse abilità, alcune attive altre passive che sbloccherete mediante l’uso di determinati materiali; Combinando le diverse abilità vi ritroverete a combattere a turni contro altri Cavalieri, in puro stile Final Fantasy per capirci. Non basterà avere il Cavaliere più potente dell’avversario, per vincere vi servirà ingegno, e in generale – come direbbero i PRO – “bisogna avere le mani e saperle usare!“. Oltre al combattimento, il gioco prevede diversi mini-game che vi permetteranno di ottenere valuta ed exp da spendere nel gioco stesso.

Analizziamo la valuta: ci sono l’oro, utile per acquistare oggetti e per pagare dei potenziamenti, Diamanti per compare risorse come Stamina (l’energia per giocare, ha la forma di un cuoricino) ed altre cose, e l’esperienza o semplicemente EXP che vi permetterà di far fare Level-Up al vostro eroe preferito. Ogni Cavaliere parte dal livello 1 e può raggiungere il livello 80, ad ogni step di 20 livelli dovrà subire un operazione chiamata Reborn che si effettuerà sacrificando altri cavalieri di rango inferiore per permettere al nostro eroe di procedere.

Nel gioco potrete scendere nello specifico di ogni Cavaliere e potenziare il proprio cosmo (che in genere si traduce con potenziamenti passivi e abilità innescate), potrete combinare personaggi che sono collegati nella saga del cartone animato come ad esempio Pegasus (Seiya) e Sirio Il Dragone (Shiryu), se decidessi di attaccare con Pegasus, accorrerebbe automaticamente in aiuto Sirio che attaccherebbe assieme a lui, infliggendo più danni in questo caso, o in altri casi aggiungendo degli status alterati a sfavore degli avversari. Non saranno utili solo i Cavalieri d’Oro (sicuramente saranno i più ambiti da molti giocatori) ma vi accorgerete presto che è fondamentale avere in squadra anche elementi di supporto come ad esempio Kiki (il seguace del Grande Mur dell’Ariete che in molti ricorderanno nella serie TV) che sebbene non sia un Cavaliere, ha tutte le carte in regola per stare accanto al vostro eroe. L’arrivo della versione occidentale di Saint Seiya – Knights of the Zodiac farà gola a molti giocatori, ne sono certo, spero che questo permetta a YooZoo di valutare la risposta italiana e localizzare anche nella nostra lingua questo piccolo capolavoro del mobile.

Potete trovare tutta la copertura E3 2021 sul canale Twitch ufficiale di Cyber Mill.

Troverete tutte le news su GameLegends.it e Monkeybit.it

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...