Sony permetterà di pagare per rimuovere i giocatori dalle partite?

Sony permetterà di pagare per rimuovere i giocatori dalle partite?

Sony ha recentemente depositato un brevetto che potrebbe creare un sistema per pagare al fine di rimuovere i giocatori da una partita.

  • Home
  • Games
  • News
  • Sony permetterà di pagare per rimuovere i giocatori dalle partite?

Sony ha depositato un brevetto per un sistema che permetterebbe agli spettatori (di Twitch per esempio) di pagare per rimuovere momentaneamente o definitivamente i giocatori da una partita dalle partite.

Il brevetto è intitolato “voto degli spettatori per mettere in panchina i giocatori” (nostra traduzione), è stato depositato a gennaio del 2020 e concesso questo martedì.

Il nuovo sistema di Sony porta come esempio una live stream di Twitch, durante la partita gli spettatori avrebbero accesso ad un menu dal quale scegliere se rimuovere o meno il giocatore, mettendolo in panchina o togliendogli la possibilità di rientrare in gioco.

Si parla della possibilità per gli spettatori di decidere il destino dei giocatori durante la partita tramite 4 opzioni, rimuoverli, avvertirli di dover migliorare, scrivere un messaggio personalizzato, o mantenerli nel gioco.

I voti degli spettatori verrebbero poi contati, e se una determinata opzione raggiungesse una certa soglia, il giocatore verrebbe espulso dal gioco.

Recentemente Sony ha cominciato a muoversi per entrare nel mondo degli eSport in maniera più attiva, annunciando a marzo che avrebbe collaborato con la nuova impresa di Esport RTS per acquisire EVO, il torneo di videogiochi di combattimento, e presentando la EVO Community Series.

A giudicare da un altro brevetto depositato il 13 maggio, sarebbe anche interessata alla creazione di un sistema di scommesse legato agli Esport.

Brevetto Sony

Una delle alternative mostrate dal brevetto Sony da la possibilità di pagare per rimuovere i giocatori con una valuta di gioco o denaro reale per eliminare un determinato giocatore, tramite un menù apposito, dal quale potrebbero scegliere se pagare l’importo necessario interamente, pagarne una parte, o fare un’offerta in un’asta.

Il brevetto mostra chiaramente come Sony potrebbe cambiare approccio verso il mondo dei videogiochi, e alcune delle mosse fatte di recente non sono state prese molto bene dai fan, come l’iniziale decisione di vendere la versione PS5 di Horizon: Forbidden West solo a chi acquista la versione Deluxe, senza possibilità di un upgrade gratuito dalla versione PS4, nonostante le dichiarazioni fatte in precedenza.

Fonte:

Game Legends Stories

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...