fbpx

Space Invaders Forever – Recensione di un titolo immortale

Ecco la nostra recensione di Space Invaders Forever, lo storico brand che torna in un pacchetto su PlayStation 4 e Nintendo Switch.

Space Invaders Forever permette ai giocatori di recuperare due titoli molto importanti per la storia del gaming: Space Inveders Extreme e Space Invaders Gigamax 4 SE, anche se nella versione europea non è stato incluso Arkanoid vs. Space Invaders, titolo disponibile solo nell’edizione venduta negli Stati Uniti d’America. Ma che gioco è Space Invaders? Anche se non dovrebbe avere bisogno di presentazioni, sappiate che il nostro scopo è eliminare degli alieni prima che ci raggiungano. Tutti loro seguono un pattern predefinito e piuttosto semplice da prevedere… ma solo dopo un po’. Come è stato riproposto stavolta lo storico titolo? Ecco tutti i dettagli.

Destra, destra, giù, sinistra

Come abbiamo detto all’inizio di questa recensione, Space Invaders Forever è una piccolissima collezione che contiene due titoli. Il primo disponibile è Space Invaders Extreme, il quale rendere letteralmente “estrema” l’esperienza proposta da TAITO. Il gameplay sarà abbastanza classico: avremo a disposizione la nostra piccola navicella spaziale e dovremo eliminare tutto ciò che ci si parerà davanti. Quando sconfiggeremo alcuni alieni, è probabile che questi facciano cadere dei power-up, così da poter fare piazza pulita ancora più facilmente e aumentare il nostro punteggio, che è il vero scopo del gioco.

 

Nonostante possa sembrare un titolo decisamente noioso e prevedibile, non è assolutamente così, molte cose accadono a schermo e bisogna stare attenti a non perdere le tre vite a disposizione, dato che nel caso in cui questo accada, bisognerà ripetere tutto dall’inizio. Inoltre, sono disponibili una serie di boss fight, che diventeranno man mano sempre più difficili e che richiederanno sempre più abilità.

La sensazione di vittoria che si percepisce è davvero fantastica, anche se non si ha il tempo di goderne al 100%, visto che il giocatore si ritroverà subito a dover affrontare una nuova sfida. Bisogna dire, però, che questo titolo non ha una modalità multiplayer, ma ricorda a coloro che sono cresciuti nelle sale giochi quant’era bello quando l’unico nemico da battere era il proprio punteggio.

Space Invaders Extreme all’inizio potrebbe sembrare quasi scuro, un gioco dalla palette di colori molto vuota, dato che utilizza grigi e bianchi. Tuttavia è in game che scatenano dei colori molto accesi, così da poter accentuare l’eliminazione dei nemici. Infatti, verrà voglia di fare piazza pulita anche solo per “colorare lo schermo”. Insomma, uno stile grafico integrato al gameplay così da evitare eventuale stanchezza nel giocatore. La musica e gli effetti sonori riescono a rimanere in testa, e sommando il tutto possiamo definire questo primo gioco contenuto in Space Invaders Forever davvero un passatempo che causa dipendenza.

space invaders forever recensione 2Old school proiettato nel presente

Se Space Invaders Extreme ricorda le sale giochi, Space Invaders Gigamax 4 SE è il totale opposto, anche se strizza molto l’occhio all’old school. Infatti, se nel primo titolo di Space Invaders Forever è una lotta contro se stessi, possiamo definire questo secondo titolo una co-op online. Infatti, sarà possibile giocare con altri tre amici (sempre se si dispone del relativo servizio per la propria console ndr) e divertirsi insieme a eliminare alieni. Certo, c’è sempre una modalità single player, ma non riesce a tenere testa a Space Invaders Extreme. Non solo per lo stile grafico scelto, che ricorda molto l’originale, ma anche perché non è così fluido da giocare, almeno in solitaria.

Il gameplay è composto da partite divise in tre ondate differenti: nella prima abbiamo il tipico Space Invaders, quindi con dei nemici molto lenti a cui dover sparare. Poi arriveranno dei nemici che avranno bisogno di essere colpiti tre volte per poter essere eliminati, e ci accorgeremo di averli colpiti perché diventeranno più grandi a ogni colpo, finché non esploderanno. La ciliegina sulla torta è la boss fight, che nonostante sia piuttosto difficile, non tiene testa alla difficoltà di Space Invaders Extreme. Inoltre, si viene catapultati al round successivo nel caso in cui gli alieni raggiungano “l’ultima riga dello schermo”.

Come abbiamo già detto, la grafica ricorda molto l’originale Space Invaders, ma non riesce a tenere il passo. Questo vale anche per gli effetti sonori e la colonna sonora scelta, piuttosto catchy ma che non rimane impressa, che è anche un modo per riassumere Space Invaders Gigamax 4 SE.

Celebrare la storia

Space Invaders Forever è un modo fantastico per celebrare la storia del videogioco, nel senso più generale possibile. Non ci riferiamo a questo franchise che ha segnato il mondo del gaming, ma alla sua interezza. Questa piccola collezione non è altro che un modo per far avvicinare anche i più giovani, che ora crescono con titoli ben lontani da ciò che è stato il mondo videoludico nelle sue origini. A prescindere dal tipo di giocatore che siete, il divertimento è assicurato, e il poter giocare in compagnia di amici non fa altro che triplicarlo. Nonostante possa essere considerato un “nonno dei videogiochi”, Space Invaders Forever è la prova lampante di come determinati titoli storici non possano morire mai, e che riescono a essere giocabili anche dopo anni e generazioni videoludiche sempre più “realistiche e potenti”. Vi ricordiamo che Space Invaders Forever è disponibile per PlayStation 4 e Nintendo Switch.

Game Legends è alla ricerca di newser per la sezione videogiochi, trovate a questo link maggiori informazioni

Tanti sconti su Eneba!

 – PlayStation Plus da 1 anno a 43,50 €: codice GAMELEGENDSPSP
–  Ricarica da 50€ PSN a 38€: codice GAMELEGENDS50

Recensione
  • Space Invaders Forever
    8Voto Finale

    Space Invaders Forever è la prova che un titolo considerato "vecchio" può sempre attirare l'attenzione, a prescindere dagli anni sul groppone. I titoli proposti in questa piccola collezione sono davvero divertenti sia da soli che in compagnia. Tutto questo, con una strizzata d'occhio a coloro che hanno vissuto le sale giochi, ma senza dimenticarsi dei giocatori più giovani.

    ISCRIVITI ALLA NOSTRA

    Login
    Loading...
    Sign Up

    New membership are not allowed.

    Loading...