fbpx

Steam: il client cinese del famoso e-commerce è ora in fase Alpha

Valve ha a sorpresa ha lanciato la versione alpha del client di Steam nel territorio cinese, e da questa versione sono state rese note alcune

  • Home
  • Games
  • News
  • Steam: il client cinese del famoso e-commerce è ora in fase Alpha

L’anno scorso siamo venuti a conoscenza del fatto Valve che stesse sviluppando un client cinese di Steam, il suo famoso e-commerce videoludico. Da allora non abbiamo ricevuto molti dettagli in merito, almeno fino a oggi, con la compagnia americana che ha pubblicato perfino un’Alpha del servizio. Attualmente non ci sono server disponibili online, ma in modalità offline si possano già notare le caratteristiche approvate dal “Democtratic People’s Republic of China”. Principalmente, le differenze presenti rispetto all’edizione internazionale sono tre:

  • Ogni volta che un utente avvia un prodotto viene mostrato un messaggio obbligatorio della DPRC, che appare sullo schermo per circa cinque secondi. Nello specifico, viene consigliato ai cittadini di praticare la moderazione con l’avvertimento che “un gioco eccessivo è dannoso per il corpo”.
  • La seconda differenza è che non è ancora possibile inserire i propri dati del proprio account Steam, costringendo a utilizzare solo un numero e l’immagine profilo con il punto di domanda. Molto probabilmente, il nome e l’immagine personalizzate debbano essere approvate da qualche ente governativo cinese, e per questo non è ancora possibile inserire suddette informazioni.
  • La terza modifica è l’impossibilità di giocare in alcuni orari della giornata, una linea guida che rispetta le regole che il governo cinese ha imposto lo scorso Novembre. Ovviamente questa versione di Steam considera il fuso orario cinese, e per questo il tester di Win.gg non ha potuto accedere nel momento in cui ha provato il servizio.

Non sono presenti tutti i giochi di Steam nella versione alpha del client cinese, pare infatti che solo i prodotti già rilasciati da publisher locali (come Counter Strike GO o Dota 2) siano attualmente giocabili. Questo impegno da parte di Valve dimostra non solo come il mercato cinese sia praticamente irresistibile per ogni compagnia, ma perfino di come sia altamente atteso dai videogiocatori di quel territorio.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...