fbpx

Super Bomberman R – Recensione

La mascotte Konami torna in Super Bomberman R, titolo di lancio per Nintendo Switch che rilancia i vecchi titoli multiplayer local.

E’ difficile prendere in mano una console appena uscita per provare un titolo che invece, purtroppo, non si faceva vedere da molti anni in commercio: Bomberman è sempre stato un titolo che divideva l’audience tra amanti e haters. Delle meccaniche basilari, piazza la bomba e scappa, unite ad un campo di gioco spesso simile al precedente e dei potenziamenti abbastanza basilari, potevano tenerci incollati allo schermo per ore e ore, facendoci passare giornate interminabili al ritmo di esplosioni controllate e divertenti. Super Bomberman R, titolo dedicato a Nintendo Switch, punta a ricreare le stesse situazioni, a distanza di molti anni: e questo non sempre è un bene.

La famiglia Bomberman

Se ancora non lo aveste capito, ve lo dico chiaro e tondo: Super Bomberman R nasce multiplayer. La storia, scontata di suo (e aggiungo volutamente), fa partire all’avventura il nostro caro e indimenticabile Bianco insieme ai suoi fratelli e sorelle (indovinate i nomi): il loro obiettivo sarà sconfiggere i malvagi Bomberman, situati nei vari pianeti della galassia. La sfida, composta da 50 livelli molto semplici (esclusi i boss), potrà essere affrontata da 1 o 2 giocatori, creando fin da subito una componente di multiplayer locale simbolo dell’intera saga. I vari livelli, separati da brevi cut-scene sotto forma di anime, non riescono però ad appassionare quanto basta per dare peso ad una modalità che funge esclusivamente da riempitivo.

Se sentite la necessità impellente di lanciarvi in un’avventura senza tempo da soli, Super Bomberman R non fa per voi: la Story Mode, giocata da soli, può diventare noiosa e frustrante in pochi minuti, vista la ripetitività dei livelli. Una maggiore attenzione a questa modalità avrebbe potuto rendere rifinito un diamante che purtroppo, almeno nella sua parte prettamente narrativa, risulta grezzo.

Amicizie finite

Se lo Story Mode vi sembrerà scialbo, tutt’altro si può dire della modalità Battle: attuabile sia in locale che online, porta la sfida fino ad un massimo di 8 giocatori, creando vere e proprie battaglie all’ultima bomba. Qui, come nel coop della modalità Storia, i controller verranno impugnati in orizzontale, sfruttando la tanto decantata modalità multiplayer di Nintendo Switch e sfruttandola a dovere. Avendo pochi tasti da premere, il gioco si presta molto sia ai controller che allo schermo di sei pollici, rendendo inoltre nei minimi dettagli ogni singola location.

I personaggi selezionabili saranno i classici Bomberman, diversi uno dall’altro in base al colore (e al carattere) e una griglia 11×13 vi permetterà di sfidarvi a suon di bombe, con un accompagnamento dato da potenziamenti, nuove abilità scovabili e tantissima dinamica di gioco: una volta morti, infatti, potrete distruggere dai bordi del labirinto, lanciando delle bombe, i vostri nemici, come vendetta per la sorte che vi hanno inflitto.

Una grafica esplosiva

Il comparto tecnico, spesso sottovalutato nelle precedenti iterazioni, stavolta viene rifinito a puntino sia per l’estetica che per la funzionalità: per la prima, le location sono differenti una dall’altra, ben dettagliate in 3D e piacevoli agli occhi del giocatore; per la seconda, invece, sebbene non cambierà l’esito della partita, esternamente al labirinto di gioco molte cose si muoveranno, creando delle piacevoli scenette. All’interno del labirinto, invece, ostacoli come buche, rocce, muri o altro potrebbero trasformare una vostra vittoria schiacciante in un’acerba sconfitta.

Alla fine dei conti, Super Bomberman R si mostra per ciò che realmente è: un gioco dal design semplice, ma dalle mille possibilità, capace di far divertire con poche meccaniche e un’alta predisposizione ad un multiplayer spassoso, necessariamente da giocare con amici. Probabilmente l’esperienza in locale risulta molto più gratificante di quella online, vista la natura palesemente old style. Ma se Nintendo Switch ci sta insegnando una cosa, è che la concezione di gioco portatile può essere cambiato e Super Bomberman R ne è la prova.

Modus Operandi: Il titolo è stato giocato per tutti e 50 i livelli della modalità Storia, e circa 15 partite in Battle, di cui la metà online.

Disponibile il PlayStation Plus da 1 anno a 43,50 €: cliccate qui per acquistarlo e usate il codice GAMELEGENDSPSP!

Potete anche acquistare una ricarica da 50€ per il PlayStation Store a 38€! Ecco il link per l’acquisto, ricordatevi di utilizzare il codice GAMELEGENDS50.

Recensione
  • Super Bomberman R
    7Voto Finale

    Super Bomberman R non osa più del dovuto, anzi non osa per nulla. Prende una meccanica di gioco rodata dalle sue precedenti iterazioni e la porta in una nuova console dedicata al multiplayer. Ore di gioco e rivalità leggendarie vi aspettano, in attesa di quello che ad oggi è uno dei giochi multiplayer più capiente e spazioso dell'ultima generazione. Di certo si poteva fare di più, ma finalmente la mascotte Konami è tornata: ed ora pronti a far esplodere le vostre bombe!

    ISCRIVITI ALLA NOSTRA

    Login
    Loading...
    Sign Up

    New membership are not allowed.

    Loading...