fbpx

Super Mario Bros. 35 – Recensione, Mario in salsa battle royale

Analizziamo il particolare titolo disponibile gratuitamente per gli abbonati a Nintendo Switch Online
  • Games
  • Recensione
  • Super Mario Bros. 35 – Recensione, Mario in salsa battle royale

Sono state molte le uscite che Nintendo ha programmato per celebrare il 35° anniversario della sua icona più celebre. Abbiamo avuto Super Mario 3D All Stars, arrivato lo scorso 18 settembre, e in futuro giungeranno su Switch anche il particolarissimo Mario Kart Live: Home Circuit e Super Mario 3D World + Bowser’s Fury. Qualche giorno fa è stato invece il turno di Super Mario Bros. 35, titolo gratuito per i possessori dell’abbonamento online sulla console ibrida che ha saputo far parlare di sé fin dalla sua prima presentazione. Sviluppato da Arika, già creatore dell’ottimo Tetris 99, si tratta dell’originale unione tra il primo, storico, Super Mario Bros. per NES e il genere dei battle royale. Un connubio che, come già successo per il celebre tile-matching del 1984, è risultato come un’idea tanto folle quanto assolutamente vincente.

Super Mario Bros. per 35 giocatori

Nonostante l’idea di coniugare platform e battle royale possa sembrare strana, una volta che si comincia a giocare e a portare a termine qualche partita si capisce subito come Nintendo e Arika siano riusciti bene ad armonizzare l’esperienza. Il gameplay di base del primo Super Mario Bros., immortale e godibile ancora oggi, nonché sempre veloce e accessibile, ben si amalgama con la “strategia” data dalla natura battle royale. Il giocatore è infatti chiamato a proseguire nei livelli cercando di ostacolare gli avversari inviando i nemici sconfitti lungo la propria strada, ma allo stesso tempo sarà necessario tenere sott’occhio due altri elementi molto importanti.

Super Mario Bros 35

Il primo di questi è il tempo. Per aumentare il tempo a disposizione ed evitare la sconfitta il giocatore deve sconfiggere quanti più nemici possibile. Tuttavia non si tratta in questo caso solo di quantità, ma entra in gioco anche la propria abilità. Ad esempio, sconfiggere i nemici con le palle di fuoco è semplice ed è quindi utile nel caso si desideri mettere in difficoltà gli avversari. Allo stesso tempo, però, ogni nemico sconfitto in questo modo permette di ottenere solo un secondo in più, dettaglio particolarmente rischioso considerando che il tempo si velocizzerà una volta che saranno rimasti pochi giocatori. Per accumulare più secondi possibili è quindi necessario, o comunque consigliato, sconfiggere i nemici saltando successivamente su ognuno di loro, in modo che il tempo ottenuto aumenti ad ogni eliminazione.

Oltre all’abilità è però utile anche la conoscenza del gioco base e dei suoi segreti. Qui entra in gioco infatti il secondo elemento di cui parlavamo, ovvero le monete. Queste ultime sono utilizzate per far girare una “ruota di oggetti” e ottenere così un potenziamento casuale come il fiore di fuoco, un super fungo o una stella. Usufruire della ruota può spesso salvare la vita in momenti particolarmente ostici, e per questo è importante fare subito scorta di molte monete. La maggior parte di esse si trovano però in stanze bonus e segreti, e per questo motivo la conoscenza del titolo è fin da subito un’arma efficace. La richiesta sia di abilità che di conoscenza potrebbe scoraggiare i giocatori meno esperti e favorire troppo i conoscitori del titolo, tuttavia si tratta di un problema in parte risolvibile dalla modalità allenamento. Tramite quest’ultima è possibile giocare ogni livello sbloccato senza alcuna pressione, in modo da comprendere meglio come affrontarlo e scoprire i segreti che nasconde.

Super Mario Bros 35

Accumulare punti al termine di ogni partita ci farà avanzare di rango, in un sistema di progressione che però risulta al momento molto limitato. Aumentare il proprio livello consente solamente di ottenere nuove icone da mostrare durante le partite, ricompensa abbastanza esigua per motivare e spingere a giocare. Altro difetto si riscontra nell’assenza di modalità dedicate al gioco anche tra amici. Non è possibile infatti invitare qualche amico nella propria partita, cosa che sarebbe stata sicuramente apprezzata. In definitiva si tratta di un prodotto che nell’esperienza che propone funziona, diverte e coinvolge, nonostante la ripetizione continua dei livelli possa risultare ripetitiva per qualche giocatore. Si poteva invece fare qualcosa in più riguardo la struttura della progressione e l’offerta generale che propone, la quale è comunque buona per un titolo gratuito che, lo ricordiamo, sarà disponibile solo fino al prossimo 31 marzo 2021.

Lo smartphone Samsung Galaxy M11 è disponibile a un prezzo scontato su Amazon.

Consigliate anche le Sennheiser Momentum True Wireless, ecco il link per acquistarle a un prezzo scontato.

Recensione
  • Super Mario Bros. 35
    8Voto Finale

    Super Mario Bros. 35 è un titolo in grado di coinvolgere fin dalle prime partite e capace di crescere ogniqualvolta vengono sbloccati nuovi livelli. La continua ripetizione di questi ultimi potrebbe rendere l’esperienza abbastanza ripetitiva per qualche giocatore, tuttavia la velocità e accessibilità del gameplay sono spesso in grado di limare questo problema. Le modalità e il sistema di progressione sono certamente limitati, ma considerando la sua natura gratuita (per i possessori di Nintendo Switch Online) si tratta di un gioco che merita sicuramente di essere provato, anche perché Mario in due dimensioni in salsa battle royale funziona davvero benissimo. Proprio per quest’ultimo motivo è quasi un peccato che sarà possibile giocare al prodotto solo fino al termine di marzo 2021, ma speriamo che in futuro Nintendo e Arika pensino seriamente di riportarlo sul mercato, magari ampliato o, perché no, contenente anche gli altri stili dei Mario 2D.


    ISCRIVITI ALLA NOSTRA

    Login
    Loading...
    Sign Up

    New membership are not allowed.

    Loading...