fbpx

The Last of Us Parte 2: Neil Druckmann mette in guardia sui falsi leak

Il direttore del gioco mette in guardia i fan dalle false informazioni, specialmente sul finale
  • Games
  • News
  • The Last of Us Parte 2: Neil Druckmann mette in guardia sui falsi leak

Ci siamo davvero: The Last of Us Parte 2 sta finalmente arrivando su PlayStation 4 dopo un’attesa lunghissima. Il gioco, la cui uscita ha visto nel tempo numerosi slittamenti, debutterà il prossimo 19 giugno e sarà disponibile in seguito anche su PlayStation 5. Complice anche il lungo periodo passato tra l’uscita della prima e della seconda parte, che ammonta a ben sette anni, diversi leak sono apparsi nel web rivelando prematuramente molte informazioni e gran parte della trama.

Diversi fan si sono allarmati riguardo alcuni di essi usciti nello scorso aprile, i quali sembra abbiano addirittura rivelato il finale, rovinando la sorpresa che tutti avrebbero preferito godersi. Per fortuna, Neil Druckmann, il director del gioco, ha appena rassicurato i videogiocatori in attesa, dichiarando che gran parte dei leak e dei gameplay sono in realtà completamente falsi.

Ci sono così tante cose false là fuori. Esistono tutte queste teorie su quale sia il finale, ma il finale non è là fuori. In realtà non sapete come tutto sarà messo insieme.

Parole di Druckmann ad Eurogamer, che dichiara anche l’intenzione di non pronunciarsi pubblicamente su quali siano le false voci, per non rivelare tra le righe come sarà veramente il gioco. Inoltre, ricorda che i leak su The Last of Us e Uncharted 4, non tolsero nulla all’esperienza di gioco, risultata comunque ottima per moltissimi videogiocatori.

Nulla è paragonabile all’essere Ellie e sentire su di sé quei momenti non solo nei filmati, ma nel gameplay, nelle conversazioni, nella musica e nell’effetto emotivo che ha su di te.

Il director ha inoltre dichiarato che la storia è stata strutturata non per dipendere dai colpi di scena, ma dall’immersività che pian piano porta il giocatore dentro il mondo di gioco, fino ad arrivare a provare la tensione e le emozioni del protagonista. Sembra sia sicuro che nessun giocatore rimarrà deluso dall’esperienza, qualsiasi siano le informazioni di cui è già a conoscenza.

Nel frattempo, sembrerebbe conclusa la caccia ai responsabili della pubblicazione di questi leak, che secondo Sony Interactive Entertainment non appartengono né a Naughty Dog, né a PlayStation. Non resta quindi che ingannare l’attesa dell’ormai vicino 19 giugno con i video ufficiali rilasciati da Sony su The Last of Us Parte 2, insieme agli otto minuti di video gameplay online dalla fine di maggio.

Lo smartphone Xiaomi Poco X3 NFC è disponibile su Amazon a un prezzo imbattibile.

Consigliato anche la videocamera Blink Mini, ecco il link per acquistarla a un ottimo prezzo.


ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...