fbpx

The Last of Us: il franchise batte un altro record, superati i 500 premi GOTY

Secondo quanto emerso in queste ultime ore, il franchise di The Last of Us sarebbe riuscito a superare i 500 premi come GOTY!

  • Home
  • Games
  • News
  • The Last of Us: il franchise batte un altro record, superati i 500 premi GOTY

Naughty Dog è sicuramente una delle software house più apprezzate sul panorama videoludico, realizzando titoli di grande successo, che negli anni sono stati particolarmente apprezzati da parte del pubblico e della critica. Sicuramente il franchise di The Last of Us rientra in uno di questi. A partire dal 2013, anno in cui il team ha rilasciato su PS3 (e successivamente su PS4) l’apprezzatissima avventura di Joel ed Ellie, Naughty Dog è riuscita a guadagnarsi lo status di uno degli studi più prestigiosi del settore, insieme a Rockstar Games.

Sebbene siano passati anni dall’uscita del precedente capitolo, stando alle informazioni emerse dal portale aggregatore GameAwards, che tiene traccia dei dati statistici relativi ai vincitori dei GOTY, l’intero franchise di TLoU sarebbe riuscito a battere in queste ultime ore un nuovo record, superando complessivamente i 500 premi come miglior gioco dell’anno. Vi riportiamo nel dettaglio i dati riportati sul sito:

The Last of Us (2013) 

  • Voti della critica – 196
  • Voti dei lettori – 58

The Last of Us Parte 2 

  • Voti della critica – 166
  • Voti dei lettori – 88

Si tratta di un risultato assolutamente straordinario, e che al momento non è stato raggiunto da nessun altro franchise. Sebbene oggi Naughty Dog sia una delle software house più apprezzate del settore, lo studio è riuscito per ben quattro volte ad accaparrarsi il titolo come miglior gioco dell’anno: TLoU2 (2020), Uncharted 4: Fine di un Ladro (2016), TLoU (2013) e Uncharted 2: Il covo dei ladri (2009).

Infine, volevamo ricordarvi che nel 2021 dovrebbe fare il suo debutto su HBO Max la serie TV basata sull’apprezzatissima IP videoludica del team di sviluppo statunitense, in cui lo stesso Neil Druckmann sta scrivendo e producendo lo show, insieme a Craig Mazin (Chernobyl), il quale sarà produttore esecutivo. La serie sarà ambientato 20 anni dopo la distruzione della civiltà moderna. Il primo capitolo dell’apprezzatissimo franchise videoludico vede come protagonista Joel, un sopravvissuto che è stato assunto per far uscire di nascosto una ragazza di 14 anni di nome Ellie da una zona di quarantena. Un lavoro apparentemente semplice diventa però un viaggio brutale dal quale dipenderà il destino dell’intera umanità.

 

 

Fonte:

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

Login
Loading...
Sign Up

New membership are not allowed.

Loading...